Dokuro, un action game originale in cui portare in salvo la Principessa

dokuro-icona

Il protagonista della nostra game review di questa sera è un gioco degno di nota, stiamo parlando di Dokuro. Possiamo inserire questo game nella categoria degli action game, ma abbiamo anche molte caratteristiche dei platform game ed anche di puzzle game. Un mix di generi che danno vita ad un titolo originale, interessante ed anche dotato di una grafica diversa da quelle che solitamente siamo abituati a vedere.

Gameplay

Il personaggio principale di questo gioco è un piccolo ed umile scheletro che avrà un compito fondamentale da portare a termine: il mucchietto di ossa dovrà essere colui che proteggerà la Principessa da ogni trappola, solo in questo modo riuscirà a farla uscire dal tenebroso castello del Signore Oscuro! La vostra missione, dunque, non sarà solo quella di tutelare lo scheletro, ma soprattutto badare alla donzella che vi seguirà durante il pericoloso percorso.

La mappa dei livelli riprenderà il castello oscuro ed ogni pallino rappresenta un’avventura. Non ci troviamo dinanzi le classiche missioni brevi da superare, ma ogni livello risulterà abbastanza lungo e prima di arrivare all’uscita finale dovrete superare molte peripezie. Durante l’avventura dovrete attivare anche il vostro cervello, infatti, dovrete sempre capire come far passare la donzella indifesa: ci sarà bisogno di trascinare casse di legno, far cadere/salire pedane e finanche utilizzare il gesso per disegnare delle corde fondamentali per far funzionare dei marchingegni.

Non mancano i nemici che lo scheletro potrà fronteggiare con la sua spada, che in realtà è un semplice osso. Durante le singole missioni ci saranno dei fiori brillanti che, dopo il tocco della principessa, diventeranno dei checkpoint: in caso di morte, dunque, ricomincerete da quel punto.

Dokuro permette all’ossuto protagonista di divenire momentaneamente un Principe Azzurro. Quest’ultimo avrà la possibilità di portare in braccio la donzella e, in alcuni casi, la trasformazione sarà indispensabile per oltrepassare dei pericoli. Inoltre, i colpi del reale saranno molto più efficaci, dunque, la mutazione sarà ideale anche nel momento in cui dovrete fronteggiare dei mostri. Il mucchietto di ossa potrà sfruttare solo per un breve lasso di tempo questo super potere azzurro. Queste sono solo alcune delle caratteristiche particolari del gioco.

Dokuro (3)

I controlli di Dokuro sono classici: frecce per muovere il protagonista e bottoni touchscreen per sfoderare l’arma e saltare.

Grafica e suoni

La grafica di Dokuro è davvero molto originale e particolare. Ci troviamo in luoghi bui, d’altronde vi troverete ad attraversare il Castello Oscuro, che sembrano essere disegnati con del gesso. Non mancano degli elementi molto luminosi tinteggiati da colori brillanti che seguiranno sempre lo stile grafico del gioco. In particolare, durante le trasformazioni degli effetti speciali ravviveranno le varie ambientazioni in bianco e nero.

Oltre ad una leggera musica di accompagnamento, i suoni avranno una fondamentale importanza in questo gioco. Tutte le trappole/marchingegni emetteranno determinati rumori e nel momento in cui lo scheletro precipiterà si sentiranno anche il rumore delle sue ossa che finiranno in mille pezzi.

Conclusione

Un gioco diverso dal solito che, a lungo andare, diventerà anche abbastanza complesso. Inoltre, la sua grafica lo rende ancora più interessante. Il download è consigliato, ma non si tratta di un gioco gratuito. Dokuro potrà essere scaricato al prezzo di 0,70 €.

[pb-app-box pname=’jp.gungho.dokuro’ name=’Dokuro’ theme=’discover’ lang=’it’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top