Deemo: segui il ritmo della musica in questo misterioso e affascinante gioco

deemo-icona

Sono passati anni da quando la casa sviluppatrice Rayark lanciò il noto Cytus. Dopo un lungo lasso di tempo trascorso in silenzio, la società ha lanciato un nuovo gioco sul Play Store che segue lo stesso genere del precedente. Deemo, dunque, è un game musicale che vi incentiverà a seguire il ritmo della musica a colpi di tap.

Gameplay

Pur appartenendo allo stesso genere, Deemo è un gioco abbastanza diverso da Cytus. L’esperienza trasmessa è del tutto differente e dobbiamo ammettere che il gioco è incredibilmente coinvolgente, anche se lo scopo principale sarà sempre quello di cercare di seguire, o per meglio dire colpire, tutte le note musicali. Il titolo include anche una trama, ma la storia non va ad intaccare il game.

Il protagonista di questo gioco è un personaggio mistico che vive in solitudine in grande castello. Dopo aver incontrato una bambina, caduta improvvisamente dal cielo, decide di aiutarla a tornare verso casa. Come potrà fare per riuscire nella missione? Dovrà suonare il piano per far crescere un albero che aiuterà la piccola a salire verso il cielo.

Lo strumento principale di Deemo è il pianoforte ed i suoi tasti sono rappresentati da una linea scura continua. Dopo la schermata principale, in cui vederete il misterioso personaggio, potrete accedere ai brani musicali: a disposizione avrete, in totale, 33 canzoni di vari generi musicali e avviando ognuna di esse potrete immergervi in una suonata di piano.

Le note cadranno dall’alto e, come vi mostrerà il tutorial, dovrete toccarle nel momento esatto in cui arriveranno sulla linea nera. Solo in questo modo potrete eseguire la melodia nel modo giusto. In alto avrete a disposizione un indicatore che vi mostrerà la durata del brano musicale ed anche la percentuale di note suonate con precisione.

Deemo (2)

Deemo è sostanzialmente un classico gioco di musica, ma i brani a disposizione lo rendono molto più interessante di tanti altri. Il titolo, inoltre, risulta molto longevo, visto che ogni melodia potrà essere suonata in tre difficoltà differenti (facile, normale, difficile) e avrete anche la possibilità di stabilire la velocità delle note (da 1 a 9). Solo divenendo dei maestri potrete immergervi in una composizione musicale “Hard” e veloce.

Grafica e suoni

La prima nota di merito è dedicata sicuramente alla colonna sonora del gioco che rende Deemo davvero molto apprezzabile. Dopo aver elogiato la musica, misteriosa ed emozionante, dobbiamo evidenziare anche la splendida grafica del titolo. La schermata delle tracce musicali sfoggiano uno stile minimal ed anche dei particolari disegni che cercano di rappresentare il genere musicale di quel preciso brano. Durante il gioco l’interfaccia è molto semplice e vi permette di concentrarvi soprattutto sulle note da premere.

Conclusione

Un gioco interessante che conquisterà soprattutto chi ancora riesce ad apprezzare i game del genere che, soprattutto negli ultimi tempi, sono un po’ fuori moda. Il boom di questi titoli è ormai passato, ma non possiamo negare che Deemo saprà sorprendervi. Inoltre, l’app è scaricabile gratuitamente dal Play Store. Che cosa vi divide dal download? Il prezzo non è un problema, ma il gioco risulta abbastanza pesante: ben 441mb.

[pb-app-box pname=’com.rayark.pluto’ name=’Deemo’ theme=’discover’ lang=’it’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Mary

    Ma è scaricabile anche sui Nokia? Purtroppo ho il Nokia, e il gioco mi interessa molto!

  • kiki

    Qualcuno sa dirmi chi è l’autore/rice dei disegni? Grazie.

  • Matteo Bottin

    Wow!! Mi ispira tantissimo, lo metto subito in download sul nexus 4… speriamo che lo schermo “piccolo” non sia un problema, ma se lui è riuscito a giorcarci sull’iphone non dovrei avere problemi :D

    • Matteo Bottin

      Fantastico, non c’è altro da dire.

Top