Broken Sword 5 per Android: la recensione del nuovo capitolo del punta e clicca

Broken Sword 5 (1)

Da qualche giorno è arrivato il quinto capitolo della celebre serie Broken Sword, stiamo parlando dell’episodio intitolato la maledizione del serpente in cui ritroviamo i soliti protagonisti immersi in una nuova interessante avventura che ricorda molto il primo capitolo del gioco arrivato negli anni 90.

Broken Sword è uno dei punta e clicca più famosi, senza dimenticarci del celebre Monkey Island, proprio per questo gli episodi non smettono di arrivare, pur essendo stato inizialmente presentato come una trilogia. Il quarto capitolo arrivò a grande richiesta, mentre il quinto è nato grazie ai finanziamenti ottenuti dalla campagna lanciata tramite Kickstarter. Il quinto capitolo si divide in due parti e nel nuovo titolo arrivato sul Play Store sarà possibile cimentarsi solo nella prima, mentre la seconda dovrebbe arrivare nel corso del 2014.

Gameplay

Dobbiamo subito evidenziare che questo gioco riprende lo stile dei primi titoli lanciati, quindi abbandona la grafica realistica. Revolution Software ha preso questa decisione per soddisfare le richieste degli infiniti giocatori che erano estremamente delusi dalla nuova grafica della serie. Oltre la grafica, questa nuova avventura ci ricorda molto la trama del primo capitolo del gioco, Broken Sword: Il segreto dei Templari. I personaggi si trovano a Parigi con un mistero da risolvere e un colpevole da trovare!

L’inizio dell’avventura si svolge in una raffinata galleria d’arte dove Nico e George si incontrano dopo anni di silenzio. Durante l’evento un ladro munito di casco entra all’interno della galleria, ruba un famoso quadro ed uccide il curatore della mostra. Per quale motivo avrà portato via solo “La Maledicciò”? Prima dell’inizio del gioco un filmato vi farà fare un tuffo nel passato per scoprire qualcosa di più sulla storia del dipinto, ma il tutto sarà ancora avvolto nel mistero.

Dopo il dramma (il quadro rubato e la morte del proprietario), George potrà iniziare ad indagare. Come usualmente accade in questi giochi, dovrete immergervi in delle precise missioni in cui potrete gestire a turni l’americano Stobbart e Nicole Collard!

Broken Sword 5 (7)

Per prima cosa ci sarà bisogno di raccogliere quanti più indizi possibili prima dell’arrivo della polizia, quindi George dovrà analizzare la galleria per trovare oggetti interessanti e ottenere nuove informazioni. Ad esempio, scoprirà che l’allarme del quadro rubato era stato manomesso, troverà un misterioso biglietto stretto nella mano della vittima e dovrà anche incastrare un grassoccio uomo (Laine, il critico d’arte) per riuscire a farsi dare il fondamentale codice che gli permetterà di accedere all’ufficio della galleria. Dopo l’arrivo dell’ispettore Navet, il biondo americano dovrà interrompere momentaneamente le sue indagini ed il gioco si concentrerà su Nico!

Proprio come i primi capitoli di gioco, avrete la possibilità di analizzare ogni ambiente, interagire con oggetti, raccogliere cose e parlare con le persone presenti. Gli elementi trovati potranno finire nell’inventario (borsa di pelle per George e raffinata pochette per Nico) e potranno essere usati su oggetti e persone oppure combinati con altri ritrovamenti.

Broken Sword 5 (3)

Per chi non avesse mai giocato ad un punta e clicca, il game permette di immergersi in un veloce tutorial per imparare le regole principale di questo genere. In seguito, Broken Sword 5 risulterà estremamente coinvolgente, non monotono e nemmeno troppo lento, anche se i dialoghi saranno molti. Per il momento, purtroppo, il doppiaggio non è disponibile in italiano, ma per fortuna non mancano i sottotitoli nella nostra lingua che vi permetteranno di comprendere perfettamente ogni dialogo.

Grafica e suoni

La vera caratteristica vincente di Broken Sword 5 è indubbiamente la grafica. Revolution Software ha voluto accontentare gli appassionati eliminando la grafica estremamente realistica per tornare allo stile grafico dei primi due capitoli, anche se ovviamente vengono utilizzate tecniche più moderne e la differenza sarà più che visibile. Proprio come i vecchi punta e clicca potrete svolgere le classiche operazioni: analizzare elementi, prendere oggetti, avviare conversazioni, scegliere il tipo di argomento e così via. Come vi abbiamo già detto, il quinto capitolo del gioco al momento non include il doppiaggio in italiano, ma sono disponibili solo ed esclusivamente dei sottotitoli.

Broken Sword 5 (4)

Conclusione

Il gioco soddisferà coloro che hanno apprezzato le prime avventure, inoltre il quinto capitolo sarà estremamente longevo: gli enigmi dovrebbero assicurare 6/7 ore di gioco. Quasi sei euro per questa nuova avventura di Broken Sword, ma ogni centesimo è più che meritato.

[pb-app-box pname=’uk.co.revolution.bs5′ name=’Broken Sword 5′ theme=’discover’ lang=’it’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top