App of the Day: Dots: il gioco dei collegamenti

Dots (1)

Chi ha detto che per essere divertente un gioco deve essere complesso? Nessuno, infatti, il minimal riesce quasi sempre a trionfare anche sul Play Store. Abbiamo parlato di molti game che seguono questo stile ed oggi un nuovo titolo dotato di un’interfaccia pulita, semplice e di impatto si aggiunge alla lista: Dots: il gioco dei collegamenti.

Al lancio dell’app comparirà una citazione significativa e pertinente: “Alla fine tutto si collega” – Charles Eames. Proprio così, in questo gioco il vostro unico scopo sarà quello di collegare gli elementi presenti sullo schermo.

Quando avvierete una partita di Dots, il display si riempirà di piccole sfere colorate e con il vostro dito dovrete collegare tutte quelle dello stesso colore. Niente mosse diagonali, ma solo collegamenti orizzontali e verticali.

Potrete scegliere due modalità di gioco: a tempo e a mosse. Nel primo caso dovrete effettuare il maggior numero di abbinamenti prima che i 60 secondi scadano, mentre nel secondo ci sarà bisogno di collegare quanti più punti possibili in 30 mosse. Al termine di ogni partite otterrete un punteggio che, volendo, potrete anche condividere.

A disposizione, dal menu iniziale, anche la modalità Multiplayer che vi permette di gareggiare contro un vostro amico. La sfida avverrà sullo stesso dispositivo, ma a turni, quindi non contemporaneamente.

Dalle impostazioni potrete anche decidere la modalità di colori: a disposizione avrete tre set di tinte.

Lo ripetiamo, Dots: il gioco dei collegamenti è un game incredibilmente semplice, ma questo è proprio il suo punto di forza. Scaricatelo gratuitamente dal Play Store e divertitevi con le sfere colorate!

Google Play | Dots: il gioco dei collegamenti

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top