Cyanogen Inc, la colpa del fallimento è di Kirt McMaster, secondo Steve Kondik

cyanogensteve

Non ci voleva un genio per capire che una delle principali causa dell’ormai imminente fallimento dell’idea alla base di Cyanogen Inc sia proprio uno dei suoi co-fondatori, Kirt McMaster. Dopo l’infelice uscita su Google e l’improbabile “pallottola in testa“, le uscite del dirigente sono state sempre più causa di imbarazzo per la compagnia e Steve Kondik, socio e co-fondatore, non le manda certo a dire e accusa apertamente il socio di essere il responsabile della situazione attuale. Cyanogen Inc sembra destinata a proseguire la sua avventura, con un evidente ridimensionamento, ma senza i suoi creatori e questo a Steve Kondik sembra non andare giù:

Il mio co-fondatore (Kirt McMaster) è improvvisamente diventato infelice per il fatto che il business non seguiva la propria visione. Da qui sono nati i nonsense come la ‘pallottola nella testa’ e altre frasi infelici, che hanno irrimediabilmente compromesso la situazione. Come secondo dirigente, tutto quello che potevo fare era cercare di fermarlo, contenere i danni e sperare ogni giorno che non succedesse qualcosa di nuovo. Le cose peggiori sono avvenute internamente l’ambiente lavorativo è diventato malsano a causa dei continui conflitti. Credo che il contraccolpo dovuto a questi passi falsi lo abbia convinto che quello che avevamo andasse distrutto.”

Steve Kondik, il cui destino all’interno di Cyanogen è quanto mai nebuloso, vorrebbe tornare ad occuparsi di CyanogenMod ma non sembra così facile scindere le due realtà. L’ormai ex dirigente augura comunque il meglio alla nuova dirigenza che potrebbe portare nuovamente in alto Cyanogen Inc o indirizzarla comunque verso un futuro meno buio.

Con un bel gruzzolo in banca, i nuovi ragazzi proseguiranno, facendo quello che va fatto. Probabilmente si tratta del meglio e auguro loro la miglior fortuna, ma quello che cercavo di fare è finito. Ho provato a fregare il sistema e sono rimasto fregato. È così che funziona nella Silicon Valley, giusto? FA molto male, ho perso un sacco di amici e mi dispiace di averli delusi. Vorrei aver fatto scelte diverse ed essermi fidato di altre persone (specialmente di una persona in particolare nella fase iniziale). Tutto quello che mi interessa adesso è capire cosa fare.”

Kondik sta cercando il modo di riprendersi il controllo di CyanogenMod, probabilmente con un fork del progetto che potrebbe raccogliere fondi attraverso una campagna di crowdfunding e cercare una propria identità.

Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Francesco Badini

    Patetici

  • Stevenb

    Potete spiegare con un articolo a coloro che non hanno avuto il modo di seguire la vicenda ? Grazie.

  • silvio

    Ha voluto fare il passo più grande, pensando con il successo iniziale di essere arrivato. Quando nn si ha umiltà questo ciò che accade, il fallimento!

  • Walter

    E come lo freghi il sistema? Prendendo i soldi di Microsoft, e quindi del sistema allo stato più puro?

    Evabbé. Questi sò venditori di fuffa, niente altro.

Top