LatentGesture, un nuovo sistema di protezione per smartphone e tablet

htc-one-m8

Password, sblocchi basati sulle gesture e sensori per il riconoscimento delle impronte sono indubbiamente strumenti utili per tutelare i propri dati. Ma cosa succede quando quello che dovrebbe essere un codice segreto viene crackato?

Una possibile soluzione a tale problema è quella che ci viene proposta da un gruppo di ricercatori della Georgia Tech e che in futuro potrebbe anche riuscire a trovare larga applicazione su smartphone e tablet.

LatentGesture, questo il suo nome, ha un funzionamento piuttosto semplice. Il sistema monitorizza il dispositivo e l’utilizzo che ne fa il suo proprietario, registrandone le abitudini: nel momento in cui percepisce che qualcosa cambia nel modo di effettuare swype ed interagire con il display, blocca il terminale.

Il sistema, in sostanza, impara a conoscere il normale “tocco” del proprietario, trasformandolo in una sorta di vera e propria firma ed impedendo l’utilizzo del device ad altri, il tutto con una precisione che riuscirebbe ad aggirarsi intorno al 98% sugli smartphone ed al 97% sui tablet.

A questo punto sarà interessante scoprire se e quando una soluzione di questo genere verrà implementata sui terminali destinati alla commercializzazione. Gli amanti della sicurezza, ne siamo certi, non vedranno già l’ora.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Apocalysse

    Che progetto inutile:
    “Ma cosa succede quando quello che dovrebbe essere un codice segreto viene crackato?”

    Che sei nella cacca, perchè non è certo un sistema che “sente” le tue abitudini a protetterti … Non penso proprio che in 2 tocchi ti blocchi il display ed anche se te lo bloccasse, come ti è stato “crackato” il codice segreto, ti viene bloccato anche la password che ci sarà da immettere per questo sistema (o il sistema rimane bloccato a vita per caso ? :D ).
    In pochi tap metti AIRDROID (se non c’è gia) e dopo hai accesso a tutto il contenuto del terminale dal desktop, GG sistema aggirato :)

    • Luca

      Bravo , ragazzi costui è un genio!! (Con protetterti hai raggiunto l’apice della tua genialità). Tecnicamente parlando l’idea è ottima e nulla vieta all’applicazione (con debito smartphone “rootato” di bloccare connessione wi-fi , usb , ecc… Quindi anche utilizzando AirDroid saremo comunque “proterti”. Ah una cosa, se ritieni l’applicazione inutile, non installarla è un buon modo per dire la propria, dire invece “progetto inutile” è un buon modo per dire “non ci ho capito niente dell’articolo e quindi non mi piace”

      • Apocalysse

        Tecnicamente l’idea è una banfata, fine della storia :)

  • gigi

    “Gli amanti della sicurezza, ne siamo certi, non vedranno già l’ora.” Eh la madonna

  • Gigi

    Dario dove sei?

    • Dario Dilauro

      Chi dario?
      ahahahah

      • Gigi

        il nostro dario fissato con la sicurezza e la privacy, non tu ;P

Top