Ecco spiegato come funzionano le certificazioni di protezione (IP)

xperia-z-durability-water-resistance

Si sente sempre più parlare, nel mondo Android di smartphone e tablet resistenti ad acqua, polvere, graffi, eccetera. Diversi erano gli smartphone cosiddetti rugged o semi-rugged, cioè capaci di resistere a diverse sollecitazioni magari causate da lavori che non permettono di stare dietro una scrivania ma se questi dispositivi hanno conquistato un design attraente, abbandonando il loro aspetto tozzo e le loro dimensioni piuttosto abbondanti, gran parte del merito lo dobbiamo a Sony.

La società, infatti, già con l’annuncio, nel 2011, del Sony-Ericsson Active iniziò a spingere l’innovazione in questo campo. L’anno dopo fu il turno del tutt’altro che brutto ed ingombrante Sony Xperia Go e infine la società giapponese ha deciso di farne un vanto per tutti i suoi dispositivi di fascia alta.

Tuttavia, (e per fortuna! Ci sentiamo di aggiungere) anche altre aziende hanno fatto seguito mettendo a disposizioni varianti, come il Galaxy S 4 Active,  o dispositivi dedicati, come il Galaxy Xcover.

Ma come funzionano queste certificazioni e che significato hanno codici come IP67 non tutti ne sono a conoscenza e in questo articolo cercheremo di farvi un veloce riassunto.

Innanzitutto IP sta per “Ingress Protection”, i successivi numeri sono utilizzati per specificare la protezione dall’ambiente delle chiusure intorno all’apparecchiatura elettronica. In particolare il primo numero informa sulla resistenza da oggetti solidi mentre il secondo sulla resistenza dai liquidi. Il grado di protezione viene dato a partire da test specifici e un numero più alto equivale ad una protezione maggiore. Nel dettaglio:

Primo numero

0 – Nessuna protezione (anche indicata con X)
1 – Protezione contro gli oggetti solidi fino a 50mm³
2 – Protezione contro gli oggetti solidi fino a 12mm³
3 – Protezione contro gli oggetti solidi fino a 2.5mm³
4 – Protezione contro gli oggetti solidi fino a 1mm³
5 – Protezione contro la polvere, ingresso limitato (nessun deposito di polvere nocivo per il dispositivo)
6 – Totalmente protetto contro la polvere

Secondo numero

0 – Nessuna protezione (anche indicata con X)
1 – Protezione contro la caduta verticale di gocce d’acqua (ad esempio: condensazione)
2 – Protezione contro spruzzi diretti d’acqua fino a 15 gradi dalla verticale
3 – Protezione contro spruzzi diretti d’acqua fino a 60 gradi dalla verticale
4 – Protezione contro spruzzi diretti d’acqua da qualsiasi direzione – è tollerato un ingresso moderato
5 – Protezione contro getti d’acqua a bassa pressione da qualsiasi direzione – è tollerato un ingresso moderato
6 – Protezione contro forti getti d’acqua a bassa pressione da qualsiasi direzione – è tollerato un ingresso moderato
7 – Protezione contro gli effetti dell’immersione tra 15 centimetri e 1 metro
8 – Protezione contro lunghi periodi di immersione sotto pressione

Sorpresi di sapere fino a che punto possono resistere alcuni smartphone?

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top