Un BlackBerry con Android? Un sogno che non si realizzerà mai

RIM è su una strada molto brutta. Se continuerà di questo passo, potrebbe fallire in meno di un anno. Uno dei più grandi colossi della telefonia mobile e principale attore sulla scena smartphone fino a pochi anni fa è ora sull’orlo del baratro. Nokia è nella stessa situazione. Entrambe le compagnie potrebbero salvarsi, a detta di molti appassionati di tecnologia, adottando Android.

Di certo Android, che è sulla cresta dell’onda del mondo mobile, potrebbe essere in grado di risollevare le sorti dei due colossi. Non sono solamente gli utenti a fantasticare sulla possibilità di vedere Android sui dispositivi RIM: Matias Duarte, capo designer presso Google, ha infatti affermato quanto segue:

Sono ancora un grande fan delle tastiere hardware. Molti dei prodotti su cui ho lavorato in passato le avevano. Penso ci sia un posto per loro – si tratta della scelta e di diverse tipologie di dispositivi. Se RIM volesse lavorare su dispositivi Android, darei il bevenuto alla scelta. Chiaramente fanno grandi tastiere fisiche.

Questo appello è destinato a rimanere inascoltato: RIM ha già fatto sapere che non si piegherà mai alla produzione di dispositivi Android. Tuttavia ciò non cambia il sogno senza speranza di vedere un BlackBerry con il robottino verde a bordo.

Quanti vorrebbero vederlo? Quanti sarebbero interessati ad un dispositivo di fascia alta con tastiera QWERTY estesa? Fatecelo sapere nei commenti.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • psykedady

    credo che potrebbero fare almeno un test di prova, gli hardware blackberry sono molto potenti e belli ma il sistema operativo lascia molto a desiderare… ci sono almeno un centinaio di ottimi motivi per cui dovrebbe passare al lato oscuro del forza xD

  • A parer mio se anche andasse android non aumenterebbero le vendite. Si parla di competere con blasonatissime compagnie come Samsung, HTC, Sony e Asus. Secondo me farebbero meglio a entrare nel progetto di mozzilla, boot to geeko, sarebbe atomico e sarebbero i primi in quel settore :D

  • Rocco Mario Arei (FB)

    Tutto ha un inizio ed una fine, forse aspettano, come da symbian son passati ad un iPhone o da un iPhone son passati ad un android, adesso sperano un passaggio da android ad un wp7 o rim.

  • Il software di RIM funziona egregiamente è differente da Android ma ti offre una connettività degna di nota, per social network e email preferisco di gran lunga Blackberry OS, chiaro la multimedialità non è il suo forte, ma eccelle in tante altre cose che un Android non esegue alla perfezione. Tutto ciò lo dico da possessore di cellulari android da una vita e da poco nel mondo BB

  • Credo che non adottare android sia una scelta suicida sia per Nokia sia per Rim, limitando il proprio mercato a coloro che sono veri affezionati e che non sono alla ricerca continua di nuove app e giochi.

  • Federico Dolce (FB)

    Android vende gli altri rimango nei negozzi

  • Io però non penso che adottare Android sia “appiattimento” perché (a meno che mi sfugga particolare, dal momento che ho decisamente poco interesse per le questioni legali) la sua licenza almeno in parte libera ha una marcia in più, che è il poterlo modificare come meglio si crede. Quindi si parte da un sistema operativo fatto molto bene (evitando così di sobbarcarsi l’intero costo di sviluppo dello stesso) e da lì lo si può migliorare con quella che è sempre stata la “personalità” dei propri prodotti, fino a tirare fuori un prodotto completamente diverso per l’utente finale. Semplicemente si porta lo sforzo dello sviluppo su un livello più alto, dove importa di più.

  • Francesco Virzi (FB)

    scelta suicida

  • Meglio chiudere con personalità, allora.

  • la storia dara’ loro ragione… o torto? :D

  • Daniele Margutti: esatto. Il motivo per cui RIM non produrrà mai smartphone Android è che diventerebbe una dei tanti produttori e perderebbe la sua personalità. Adesso speriamo che BlackBerry 10 dia soddisfazioni…

  • D’altrocanto appiattirsi tutti sullo stesso sistema operativo non fa che livellare le differenze tra le varie aziende: si diventa commodity e si rimane al palo comunque. Indicare l’uso di Android come panacea per tutti i mali mi pare piuttosto ridicolo. Detto questo gli errori di RIM e Nokia non vengono certo dal non uso di Android quanto di più da una poca lungimiranza delle scelte negli anni precedenti.

  • Ilya Soprano (FB)

    se ci fosse un Nokia Android.. lo prenderei al Volo!

  • Io comunque non capisco: è solo una questione di orgoglio? Android è un ottimo sistema operativo (e diciamo pure che dei tre più diffusi è il migliore) e viene via gratis. Se RIM e Nokia fanno -come dicono in tanti- degli ottimi telefoni, perché non risparmiare sul sistema operativo e concentrarsi su quello che sanno fare meglio, invece di scegliere di restare indietro con un ecosistema che sta morendo?

    • Condivido al 100% le tue stesse perplessità.

      Soprattutto perchè anche in RIM devono rendere conto agli azionisti e fallire per questione di orgoglio non è presentabile agli azionisti, che al contrario cambierebbero persino il nome in rimdroid pur di vedere i dollaroni.

  • Uso da anni un BlackBerry Bold 970. Grazie alla eccellente tastiera fisica rispondo senza neanche guardare lo schermo, scrivo alla velocità della luce e la batteria dura almeno 4 giorni (di uso lavorativo intenso). Lasciamo perdere la sincronizzazione live di tutti gli elementi (contatti, calendario, note, ecc.) con il BES e quindi con il server di posta aziendale, che attualmente funziona molto meglio di qualsiasi ActiveSync.

    Per tutti questi aspetti, tra cui anche la qualità della comunicazione/ricezione segnale, ogni volta che accendo il mio LG Dual che uso come telefono privato mi viene da piangere.

    Ovviamente il supporto alle applicazioni è impagabile su Android, ma come terminale professionale non ne sento alcuna mancanza.

    Che RIM debba portarsi in casa aria nuova è evidente, ma aspetterei un attimo a dichiararne la morte, soprattutto quando si hanno fette di mercato più piccole ma consolidate.

    • alexian

      su questo non ho alcun dubbio, anch’io ho visto i miei colleghi usare molto spesso Blackberry e riescono a fare quello che devono fare, il problema è che avrebbero dovuto sfruttare di più il trend che stava arrivando, cercando di fiondarsi anche sul mercato utenza casual e non solo su quella business (e poi sta cosa della batteria mi fa un po’ ridere, mi chiedo cosa costi collegare il cell alla sera, visto che ho qualche dubbio che lo si usi intensivamente anche di notte…).

      comunque aspetterei anch’io prima di dire che Blackberry fallisca entro un anno, anche perché si era detta la stessa cosa un anno fa e sono ancora lì. il fatto è che per quanto male vadino sia RIM che Nokia sono case che comunque non troveranno fallimento, ma verranno semmai assorbite per evitare catastrofi.

      • Più di una volta mi è capitato di essere fuori casa per due o tre giorni, avere una batteria con autonomia di una giornata appena (nei migliori dei casi) è assolutamente fuori discussione, ti costringe a portarti continuamente dietro l’alimentatore e soprattutto ad angosciarti nel trovare una presa di corrente.

        Se ti dimentichi una sera di metterlo sotto carica, il mattino dopo ti trovi a piedi.

        Ho visto gente chiedere al cameriere di poter collegare l’alimentatore dell’iPhone alla presa di corrente dietro il bancone… è ridicolo per un dispositivo moderno.

        Come ripeto sempre, vanno valutati altri punti di vista oltre al proprio, scrivere “sta cosa della batteria mi fa un po’ ridere” sta ad indicare una visione esclusivamente da utilizzatore “casual”. Esistono altre realtà, tra l’altro quelle che hanno dato vita al settore.

      • Dimenticavo:

        e comunque sì, ho clienti che lo usano anche di notte (assistenze ascensori, ecc.). Fortunamente non è il mio caso. :)

    • MaxArt

      Vero, Blackberry ha uno “zoccolo duro” che l’aiuta ad andare avanti. Ma si sta sempre di più assottigliando, perché i suoi pregi esclusivi ogni giorno che passa non sono più tanto esclusivi od importanti.
      Che futuro può avere questo panorama?

      • Che si stia assottigliando non è certo in dubbio, come diceva giustamente anche Alexian, sono rimasti fortificati nella loro “nicchia”, e questo è pericoloso.

        Non ho idea di che futuro possa avere, però nell’immediato aspetterei a celebrare i funerali.

        • MaxArt

          I funerali saranno celebrati se e quando effettivamente chiuderà i battenti, ma nel frattempo mando in tintoria il vestito buono!

  • a me blackberry è indifferente….se invece android lo adottasse nokia mi fionderei a comprarlo.

  • Se vogliono chiudere come Nokia è una buona idea

  • Gaetano Di Lauro (FB)

    RIM è destinata al fallimento

  • non direi

Top