ASUS PadFone Infinity A86 in arrivo a metà Ottobre

asus_the_new_padfone_infinity

ASUS ha presentato la scorsa settimana il nuovo PadFone Infinity, noto con il nome in codice A86, lasciando tutti stupiti per via della vicinanza con il lancio del precedente modello. Finora non si sapeva quando sarebbe stato lanciato in Italia, ma ASUS Italia ha comunicato che sarà disponibile dopo la metà di Ottobre.

Ricordiamo che le principali novità di questo smartphone, rispetto al modello precedente, sono l’adozione di un processore Snapdragon 800 e di uno slot microSD per espandere la memoria. Le altre caratteristiche rimangono pressochè immutate.

Per quanto riguarda i prezzi non abbiamo ancora dati certi, ma ASUS sembra voler abbassare leggermente l’asticella rispetto al precedente modello che era venduto al prezzo davvero premium di 999€. Secondo i dati a nostra disposizione attualmente, i prezzi al lancio saranno di circa 799€ per il modello da 16 GB e di 899€ per quello da 32 GB, entrambe con la tablet-dock inclusa. Lo smartphone dovrebbe da solo costare 599€.

Ringraziamo Patryk per la segnalazione!

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • iBacco

    CENTO EURO PER SEDICI GIGAA?!?

  • iBacco

    CENTO EURO PER SEDICI GIGAA?!?

    • GoodSpeed

      Di che ti lamenti, finché ci sarà gente (e su questi forum è pieno) che scrive che 16 GB bastano su un Tablet i produttori fanno bene a sfornare Tablet con poco storage e a farti pagare salato lo spazio aggiuntivo.
      Qui sembra che l’unico che si lamenti sono io (ed ora te) ad ogni notizia che riporta il nuovo Tablet con 8core, risoluzione 4K, surroud 7.1 e 16 GB di storage.

      • iBacco

        Che poi questa storia del cloud con la sua aura “professionale” è una fuffa pazzesca. Chiunque abbia fatto un solo viaggio all’estero per affari sa bene che le tariffe di roaming internazionale sono folli e del tutto impraticabili, a connettersi cinque minuti fuori copertura wi-fi si rischia seriamente la lettera di richiamo dall’azienda. Mi pare surreale che proprio un marchio con clientela business come Asus mostri tutta questa smania di spacciare il cloud anche a costo di castrare device peraltro più costosi della media.

Top