ASUS si distanzia da Google grazie ai suoi nuovi tablet

ASUS Fonepad Note FHD 6-620

Come vi abbiamo già annunciato in precedenza, ASUS ha ufficializzato tramite comunicato stampa i suoi piccoli tablet, ovvero Fonepad 7 e FonePad Note 6. Le caratteristiche annunciate sono andate a confermare quanto vi avevamo già proposto nel nostro hands on.

Sebbene questo annuncio possa passare quasi inosservato, ad uno sguardo più attento può rivelare la strategia che ASUS sta iniziando a mettere in atto. ASUS infatti sembra avere la totale intenzioni di concentrarsi sui propri tablet, a discapito di quanto fino ad ora creato collaborando con Google.


Il Nexus 7 (ed anche la versione 2013) si è rivelato il prodotto riuscito del matrimonio tra ASUS e Google. Il tablet ha avuto una buona risposta sul mercato grazie anche al prezzo piuttosto contenuto. Ovviamente le due aziende avranno tratto i dovuti profitti, ma probabilmente tra le due è stata quella californiana ad averne in maggior quantità. Finchè il Nexus 7 vendeva modelli su modelli infatti, sugli scaffali erano comunque presenti altri tablet ASUS, che in competizione con il prodotto Google hanno perso qualche colpo.  Ciò non significa che ASUS abbia sofferto a causa del Nexus 7, al contrario essendo un proprio prodotto ne hanno avuto beneficio.

Ora ASUS ha deciso di tagliare le forniture di Nexus 7 al 50% entro la fine del 2013. Questa mossa secondo l’azienda asiatica dovrebbe andare a favorire i nuovi tablet lanciati dalla compagnia. Solo il tempo potrà dirci se ASUS avrà scelto la strategia giusta e riuscirà ad affermare sul mercato i suoi tablet anche senza il marchio Nexus di Google.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Gabriele

    Io mi tengo il mio nexus 7 2013… Ora potete fare tutto quello che volete voi!

  • iFonz

    Come riporta la fonte, questo è un rumor e non una certezza come invece si legge in quest’articolo.
    Anche perché in questo caso Asus è produttore per Google e credo ci siano dei contratti da rispettare, con le relative limitazioni.
    Mi sembra un po’ implausibile che Asus da sola possa decidere di limitare del 50% la produzione.

Top