OnLive: cloud gaming per Android

Cos’è OnLive? OnLive è un servizio che permette di giocare ad un vasto catalogo di giochi senza dover utilizzare un computer di fascia alta di ultima generazione. Come è possibile ciò? Partiamo da un presupposto: per giocare serve una connessione ad Internet, perchè i giochi vengono effettivamente caricati e renderizzati in remoto dai server di OnLive, che si occupano di tutta la parte di calcolo. È dunque possibile giocare a giochi di ultima generazione (ad esempio Metro 2033) su dispositivi con relativamente poca capacità di calcolo: computer di fascia bassa, notebook, netbook e persino tablet e smartphone Android.

Entrando più nello specifico, è possibile scegliere tra vari giochi disponibili sui server OnLive, i quali si occupano di caricare il gioco prescelto e di inviare (senza ulteriore aggravio) al nostro dispositivo le immagini già renderizzate. In questo modo avremo a disposizione la massima qualità d’immagine possibile senza aver bisogno di spendere migliaia di euro in PC di fascia altissima (chi si ricorda di Crysis?) e senza la necessità di installare ogni singolo gioco. L’unico requisito è il sistema di controllo: per i giochi non ottimizzati per funzionare con i touchscreen è infatti previsto l’utilizzo di uno speciale controller wireless specifico per OnLive. Nel caso in cui il sistema in uso non supporti lo standard di comunicazione del controller è disponibile un dongle USB. Dunque, sarà possibile giocare sul Samsung Galaxy Tab 10.1 a Mass Effect usando un pratico controller appositamente studiato per la piattaforma… La cosa più interessante però deve ancora venire.


OnLive ha infatti dichiarato che sarà possibile utilizzare il proprio dispositivo Android/iOS come controller touch per il gioco: in questo modo sarà possibile giocare stando comodamente seduti sul divano, utilizzando il nostro tablet/smartphone così come faremmo col controller di qualunque console. OnLive ha aggiunto un layer touch ad alcuni giochi che non richiedono il doppio controller analogico, così da rendere giocabili su tablet e smartphone molti giochi non nativamente compatibili con gli schermi touchscreen. Oltre alle funzionalità touch saranno sfruttati anche gli accelerometri inclusi nella quasi totalità dei moderni smartphone, aggiungendo una certa sensazione di Nintendo Wii al mix (immaginatevi di usare il vostro dispositivo Android come un volante!). La compagnia sta lavorando con numerosi game studios per portare delle esclusive su OnLive – e ciò rende ancora più appetibile la piattaforma. È previsto l’arrivo di OnLive sull’HTC Flyer per Agosto, e probabilmente a Settembre ed Ottobre la compatibilità verrà espansa a più dispositivi.

Oltre a tutto questo, OnLive sta sperimentando anche un browser cloud che fornisca tutte le funzioni di un browser desktop anche per i dispositivi Android: tutta la flessibilità e la potenza di un browser desktop sarà compattata e mandata in streaming sui nostri dispositivi per godere appieno del web senza rallentamenti o problemi di sorta. Questo apre le porte alla visione di film in streaming, nonchè all’uso di giochi in Flash come FarmVille anche sullo smartphone.

OnLive si presenta dunque come una assoluta novità, e si prospetta come una buona alternativa alle console ed ai PC più potenti per tutte quelle persone che non hanno intenzione di comprare il singolo gioco e/o aggiornare continuamente il proprio PC per stare al passo con l’offerta videoludica (cosa, tra l’altro, sempre meno vera negli ultimi anni). Con un canone fisso, OnLive offre il meglio del momento con una soluzione pratica ed intelligente, puntando anche molto su innovazioni come l’utilizzo del proprio dispositivo come controller che desteranno certamente l’attenzione del pubblico. Android dunque si prospetta come buon candidato per diventare sempre più importante nell’ambito del gaming, e non possiamo che essere contenti di ciò!

[Via androidandme.com ed Engadget.com]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • diesel701

    Negli USA questo servizio va alla stragrande! Anche perchè ci sono tanti sconti sui giochi, anche del 75%!!

    è stato annunciato che presto arriverà per l'Inghilterra, quindi i server saranno più vicini a noi e la latenza molto minore.
    Se avessimo i server direttamente in Italia saremmo anche più veloci.
    Alla fine il principio è lo stesso del VNC e se ci pensate, non serve così tanto come requisiti hardware, tanto che il processo di VNC lo si fa tranquillamente anche su PC vetusti e con una connessione limitata ;)

    Questo non sarà il futuro prossimo, ma è qualcosa di più ;)

    Non vedo l'ora aprano i server in Inghilterra per provarlo bene bene :D

  • Metallaro

    Questo è il futuro. Però prima di poterlo usare decentemente, soprattutto in italia, ci vorrà ancora un po'. Attualmente la maggior parte delle connessioni in italia non sono all'altezza (ci vogliono almeno 10 mb per uno streaming in risoluzione alta). Inoltre finchè i server stanno situati in america, qua in europa ci sarà sempre un certo ritardo.
    Però, come ho detto questo è in futuro e penso che presto apriranno dei server in europa.

    • rockycaut

      io ho onlive, ho provato molte demo, la qualità in italia non è ottima per colpa della connessione, cmq se lo volete provare andate sul sito di onlive!

    • MaxArt

      No, niente da fare, a prescindere la connessione, questo non può essere il futuro, a meno di non avere bande da 1 Gbps almeno e anche allora potrebbe non essere sufficiente.

      Bisogna contare almeno 20 ms solo di ping (e oggi vorrebbe dire che hai una linea che va alla stragrande così come tutte quelle tra te e il server), poi un flusso di dati per ogni singolo frame. Metti una risoluzione di 800×480 a 16 bit, per 30 fps… sono circa 22 MB/s.
      Oppure meno, se l'immagine è compressa, ma devi allora considerare il tempo di decompressione di ogni singolo frame.

      Io credo che sia un servizio del genere sia adatto solo alle linee superveloci della Corea del Sud, ma per il resto del mondo saranno in tempo i processori a migliorare abbastanza per gestire quei giochi prima che ci siano linee abbastanza buone per reggere questo traffico.

  • topbao

    non ho capito come funziona in realtà…

    • slater91

      Fondamentalmente, utilizzi il tablet/smartphone come uno "schermo" su cui visualizzi le immagini del gioco e inserisci i comandi. In realtà però il tuo dispositivo non ha necessità di grandi processori o chip grafici, perchè i calcoli sono eseguiti in remoto sui server OnLive.

Top