WhatsApp: “i nostri problemi di sicurezza sono solo voci esagerate”

whatsapp-logo1

Durante la giornata di ieri vi avevamo informati circa la possibilità da parte di alcune applicazioni di leggere le conversazioni di WhatsApp salvate sulla micro-SD: questo a causa di una grave falla di sicurezza dell’applicazione (qui per tutti i dettagli). Dopo aver raccolto tante segnalazioni, il team WhatsApp ha deciso di chiarire tramite un suo portavoce che definisce addirittura “esagerate” le voci sui problemi di sicurezza che avrebbe l’applicazione.

Ecco cosa ha dichiarato il portavoce di WhatsApp:

Abbiamo preso atto dei report che riguardano una falla di sicurezza. Sfortunatamente, tutti questi report non hanno contribuito a disegnare un’immagine accurata del problema e sono esagerati. Sotto circostanze normali i dati sulla micro-SD non sono esposti [a rischi]. Comunque, se il proprietario di un dispositivo scarica un malware o un virus, il suo telefono sarà a rischio. Come sempre, raccomandiamo gli utenti di WhatsApp di aggiornare sempre l’applicazione per assicurarsi di avere gli ultimi fix per la sicurezza, e li incoraggiamo fortemente a scaricare solo applicazioni fidate realizzate da società con alta reputazione. La versione attuale di WhatsApp sul Google Play Store è stata aggiornata per proteggere ulteriormente i nostri utenti contro applicazioni maligne.

Non ci sarebbero quindi rischi per chi utilizza WhatsAppin condizioni normali” ma è naturale che questo tipo di notizie fa focalizzare ancora una volta l’attenzione sul tema della sicurezza dei dati personali.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Antonio

    Alla fine e´cosi per tutto,anche le foto che facciamo sono in bella mostra e quindi?tutte le app che accedono alla memoria possono copiarle e farne quello che vogliono..e´un problema ma e´sempre stato cosi.
    La soluzione ideale sarebbe far scegliere all´utente(+ esperto) i permessi da dare alle app..

    • Biase

      Magari facessero davvero una cosa così!

  • Alessandro

    E’ come dire “abbiamo fatto un programma senza sicurezza. se usate programmi sicuri, il nostro lo è anche”. Beh non basta. E’ come vendere un prodotto elettronico senza certificazione IMQ dicendo “se il vostro impianto è a norma l’apparecchio non andrà a fuoco”.

    • Mauro B

      Scusa un prodotto a realizzato a norma vuol dire che funziona in sicurezza. Se tu hai un impianto di casa non a norma (senza salvavita) e facile che per un sovraccarico andrà a fuoco.. Se WhatsApp avrebbe un problema di sicurezza nel suo server ,sarebbe si un suo problema, ma se è nel telefono il problema è tuo.

      • Fabio

        Beh, visto che la logica utilizzata dallo sviluppatore è quella di salvare i messaggi sulla SD si dovrebbe preoccupare di difenderne i dati e le conversazioni. Concordo sul fatto che la risposta data da Whatsapp non fa che confermare la presenza di una falla.

Top