WhatsApp ha più utenti di Twitter e più messaggi di Facebook

whatsapp-windows-phone-8-app-out-0

In una recente intervista di Jan Koum, CEO di WhatsApp, a D: Dive Into Mobile, sono emersi particolari interessanti riguardo l’omonimo servizio che viene offerto dalla società. Il signor Koum, infatti, espone chiaramente i motivi che stanno alla base della non presenza della pubblicità nell’applicazione ma che, nel contempo, ha raggiunto e superato gli utenti di Twitter ed ha superato anche il numero di messaggi che vengono inviati su Facebook.

Si calcola, infatti, che WhatsApp abbia circa 200 milioni di utenti attivi mensilmente mentre abbia un numero impressionante di messaggi che vengono inviati giornalmente, circa 18 miliardi contro i 10 miliardi che vengono inviati tramite Facebook. Il dato è quantomai significativo e fa trasparire come gli utenti ormai si stanno orientando verso nuove frontiere per quanto riguarda la comunicazione.

Le parole di Jan Koum vanno poi a spiegare il perchè WhatsApp non prevede la pubblicità nella sua applicazione per il mobile:

Noi abbiamo un ordinamento che si oppone alla pubblicità. Siamo così bombardati di pubblicità durante la vita di ogni giorno e pensiamo che quello degli smartphone non sia un settore per questo. Inserire pubblicità su un dispositivo come gli smartphone è una cattiva idea perchè tu non desideri essere interrotto dalla pubblicità quando stai parlando con i tuoi contatti.

Come dar torto al signor Koum, anche se WhatsApp da poco tempo a questa parte sta iniziando a richiedere 89 centesimi l’anno per continuare ad usufruire del servizio, per cui è come se ogni anno si decidesse di acquistare l’applicazione.

Riguardo il futuro di WhatsApp, invece, Jan Koum afferma che:

Il nostro obiettivo è di costruire una compagnia sostenibile ed indipendente. Vogliamo realizzare un’azienda.

L’idea, quindi, è chiara: seguire le orme di Facebook, Google e Twitter.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • mariyo

    E’ inutile pagare 89 centesimi quando lo stesso servizio Viber e Line lo offrono gratis … per non parlare di Google Talk che ti consente anche di videochiamare … e non ti consuma neppure la batteria se non lo utilizzi visto che e’ intrinseco nel sistema Android, cosa che invece fanno Viber e Line …. di buono Whatsapp ha solo il nome … e’ come paragonare un aifogn ad un Galaxy S !

  • Marcus Zeitgeist (FB)

    E’ giusto ricordare, però, che Whatsapp è SEMPRE stata a pagamento, dal primo giorno che è stata messa nello store. Solo che il pagamento, era previsto dopo un anno dal download. Quindi, tecnicamente, è sempre stata una paid app. per questo non avrebbe dovuto esserci pubblicità.

  • Marcus Zeitgeist (FB)

    Beh, in termini di apps, 89c è un costo medio. Lo so che non sono niente, ma mettere la pubblicità in un app a pagamento, sarebbe sleale. Se la si paga, è proprio per non avere la pubblicità.

  • Marcus Zeitgeist (FB)

    Appunto. Sarebbe assurdo mettere anche la pubblicità in un prodotto a pagamento.

  • Domenico Di Leo (FB)

    infatti io lo saputo da un mio collega di questa applicazione…e così in persona in persona….(Y)

  • è giusto ricordare che WhatsApp anche prima di introdurre il pagamento in-app non ha mai avuto la pubblicità nell’applicazione :-)

  • ma cosa sono 89 centesimi l’anno ….visto il servizio che offre whatshapp….non vi ricordate quando si pagavano i mess anche avendo un opzione cm si spendeva tanto ….con whatshapp basta avere internet…. che ora lo hanno tutti ….felicissimo i usare whatsapp io e tutta la mia famiglia ….

  • Zion Trap (FB)

    Zio Mestre… 89 centesimi ALL’ANNO è “far pagare”?
    Manda 9 sms in un giorno e te li sei già fottuti.
    (adesso mi dice che ha la superofferta tutto infinito a zero illimitato più extra)

  • Blackgin

    Sono d’accordo con te.
    Mi piace quando la gente si lamenta di 89 centesimi l’anno quando poi paga chissà quanti euro mensilmente per “promozioni” con l’operatore telefonico.
    Ed é inutile confrontare WhatsApp con altri servizi simili finché questi non avranno lo stesso bacino utenza.

    • Perdi di vista il fatto che questa applicazione non funziona di per sé, grazie alla magia, ma devi comunque pagare “chissà quanti euro mensilmente per ‘promozioni’ con l’operatore” telefonico, visto e considerato che devi avere l’abbonamento ad internet altrimenti non invii messaggi né con whatsapp ne con qualsiasi altra app.
      Motivo per cui mi ha sempre fatto ridere lo slogan “invia messaggi gratis” con cui spesso queste applicazioni si fanno pubblicità, i 5-6-10 o più euro al mese per un abbonamento o ricaricabile che abbia anche internet non si pagano certo da soli.
      Senza contare le limitazioni di questo sistema… nelle zone, e sono tante, purtroppo, in Italia, con copertura assente o carente, bisogna comunque usare gli sms invece di whatsapp, ricorrendo alle “misteriose” cifre da pagare all’operatore telefonico.

      Resta il fatto che 89 cents all’anno sono niente, però usare whatsapp e compagnia cantante è tutt’altro che gratuito. Più economico degli sms, certo, anche se ormai quelli te li regalano a costi davvero irrisori con le varie promozioni che guarda caso, bisogna sottoscrivere se si vuole internet sul cellulare per usare whatsapp.

      • Blackgin

        La promozione per internet ce l’hai a prescindere. Se fai questo discorso allora niente su internet é gratuito, dato che la connessione in un modo o nell’altro la devi pagare.
        Non é che sul prezzo dei prodotti internet devi aggiungere il costo della connessione.
        É come dire che il telefono mi costa di più del prezzo proposto perché devo pagare la bolletta della luce per ricaricarlo.
        Poi certo, se vai a farti internet per usare whatsapp allora é un altro discorso, ma mi sembra assurdo.

        • Blackgin

          Anzi, l’esempio della luce é fuorviante. Perché in quel caso la luce la paghi a consumo :P

  • Angelo Blerpa Allegra (FB)

    Te lo fanno pagare perchè altrimenti sarebbe gratis ma con la pubblicità, appunto.
    Hanno tutto il mio rispetto.

  • se non c’era whatsapp bisognava inventarlo, a breve Google acquisterà l’azienda

    • Whatsapp fa quello che fanno tante altre applicazioni, non si sono inventati nulla.
      Anzi ci sono molte applicazioni migliori di whatsapp come ad esempio Line o Viber O Yuilop…GRATIS.

  • che paragone è???? come dire che un camion fa più chilometri di un auto….

  • Marcus Zeitgeist (FB)

    Beh, me lo fanno pagare, ci mancherebbe solo la pubblicità.

  • Zion Trap (FB)

    Gli SMS sono destinati a morire appena tutti si renderanno conto che non dovrebbero esere pagati (esattamente come l’estinto “costo di ricarica” faticosamente abolito). Per le aziende telefoniche sono a costo zero, sfruttano l’infrastruttura già presente (un po’ come il Televideo per la TV). Farli pagare da 4 a 15 centesimi è tutto oro colato, ecco perchè perchè possono permettersi campagne pubblicitarie seriali e martellanti con personaggi famosi.

  • Sono del parere che spendere 0.89€ l’anno per questa applicazione sia un costo più che accettabile visto il servizio che offre.
    Questa applicazione si è fatta largo tra le varie promozioni per messaggi dei vari OPERATORI di telefonia mobile quali 3,TIM,WIND e VODAFONE.
    Non mi è ancora scaduto il periodo di prova di 1 anno ma appena finisce rinnoverò immediatamente l’abbonamento.

Top