Snapdragon 805, 808 ed 810: Qualcomm vuole il supporto nativo alle fotocamere 3D

HTC-EVO-3D-dual-3d-camera

Oltre a lavorare ai nuovi processori a 64-bit da installare sui dispositivi mobile, processori che molto probabilmente vedremo già durante quest’anno (o al massimo verso la fine), Qualcomm lavora anche su nuove funzionalità che desidera portare sui dispositivi Android grazie al supporto nativo alle stesse. Qualcomm sta infatti lavorando su di un dispositivo di riferimento avente processore Snapdragon 805 e che col quale si è prefissata di raggiungere un obiettivo: il supporto nativo all’acquisizione di immagini da due fotocamere contemporaneamente.

Tim Yates, direttore del settore fotocamera ed immagini di Qualcomm, ha infatti affermato che il processore Snapdragon 805 è già provvisto di 2 processori dedicati alle immagini (i cosiddetti ISP – Image Signal Processor), per cui bisogna solamente trovare il modo di farli funzionare durante la cattura simultanea da parte di due fotocamere. Lo Snapdragon 805 è capace infatti di registrare video in 4K e, contemporaneamente, di scattare foto a 16 megapixel a 15 frame al secondo: tutto questo è merito dei due processori fotografici che, però, possono essere utilizzati in maniera diversa per elaborare simultaneamente i segnali provenienti da due fotocamere.

Una doppia fotocamera l’abbiamo vista quest’anno solo su HTC One (M8), smartphone che è stato dotato di una fotocamera Ultrapixel da 4 megapixel e di un’altra fotocamera CMOS che però funge solo da sensore di profondità per le immagini. In ogni caso, è stata HTC a doversi adoperare per introdurre il supporto a due fotocamere su di uno smartphone con processore Snapdragon, mentre ora Qualcomm desidera offrire questo supporto fin dall’inizio ai suoi partner in modo che si possa agevolare la diffusione dei dispositivi in grado di scattare immagini stereoscopiche ed anche di incentivare lo sviluppo di nuove applicazioni che sfruttano al meglio la doppia fotocamera a bordo dei dispositivi.

Quello che sarà ottenuto con lo Snapdragon 805 verrà poi trasferito anche su dispositivi di riferimento con i processori a 64-bit Snapdragon 808 e Snapdragon 810, ma su questi pare che vi sarà una maggior concentrazione di risorse ed i risultati dovrebbero essere migliori. In questo articolo trovate un video che mostra le capacità di imaging del processore Snapdragon 805 senza però le novità oggi citate. Già nel 2015, quindi, potremmo assistere al lancio di innumerevoli smartphone e tablet Android aventi doppia fotocamera e capacità 3D.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top