App Nursery: Secret Love, l’app per chi ha un amante

Secret Love (1)

La nostra App Nursery di questa mattina potrebbe essere definita non molto etica ed effettivamente avere una seconda relazione sentimentale non è di certo un comportamento apprezzabile. Gli/le amanti/e esistono e lo sviluppatore PPSoft ha pensato di non ignorare questa verità, ma anzi di sfornare un’applicazione dedicata proprio a coloro che hanno il bisogno di nascondere una relazione: Secret Love.

Iniziamo con il dire che questo titolo si presenta come un semplicissimo blocco note, quindi anche l’icona sembrerà quella di un’app abbastanza anonima. Per prima cosa avrete bisogno di inserire la password d’accesso, il nome dell’amante ed il suo numero di telefono.

Secret Love (1)

Appena lanciato il titolo, quest’ultimo sembrerà davvero solo un’app per prendere appunti, ma per accedere “all’area segreta” dovrete scrivere la password sul foglio digitale e selezionare la voce “Salva”. In questo modo, potrete aprire una schermata che vi permetterà di chiamare e mandare un messaggi al vostro partner segreto. Non manca la possibilità di accedere alle impostazioni di Secret Love per cambiare il nome dell’amante (non si sa mai), il suo numero, la password ed anche impostare svariate preferenze aggiuntive.

Secret Love, dunque, vi consentirà di nascondere perfettamente una relazione, ma abbiamo notato un bug nell’app: non ci permette di usare il tasto indietro, o qualsiasi altro bottone touchscreen, per chiuderla.

Se avete una relazione parallela, Secret Love potrà fare al caso vostro. Sperate solo che il vostro partner non conosca questo titolo, in tal caso potreste trovarvi in un bel guaio.

[pb-app-box pname=’it.PPSoft.blocconotev2′ name=’Secret Love’ theme=’discover’ lang=’en’]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top