Samsung riconosce vulnerabilità nei processori Exynos: arriverà un fix a breve

gh
| 19 dicembre, 2012 | 6 commenti
Android | News | Samsung

Già qualche giorno fa abbiamo appreso che determinate unità di dispositivi mobili con a bordo processori Exynos realizzati da Samsung avevano dei problemi di vulnerabilità. A questo problema alcuni sviluppatori indipendenti che fanno capo ad XDA avrebbero già trovato la soluzione, ed è questo uno dei motivi per cui Samsung non ha ancora deciso di aggiornare i suoi Galaxy S II e Galaxy Note ad Android 4.1 Jelly Bean, cioè proprio perchè l’azienda vuole che nell’aggiornamento sia incluso anche il fix per questo problema.

A tal proposito, Samsung risponde alle numerose richieste di chiarimenti con la seguente dichiarazione:

Samsung è consapevole del problema di sicurezza relativo ai processori Exynos ed ha pianificato di provvedere a rilasciare un aggiornamento software per risolverlo il più presto possibile. Il problema potrebbe subentrare solo in caso di applicazioni sospette su determinati dispositivi; comunque, questo non affligge quei molti dispositivi su cui girano applicazioni credibili ed autentiche. Samsung continuerà a monitorare la situazione molto da vicino affinchè il fix via software non sarà reso disponibile a tutti i dispositivi mobili interessati.


Quindi, ai possessori di dispositivi Samsung con a bordo processore Exynos, non resta che attendere il rilascio del nuovo aggiornamento software che non dovrebbe tardare ad arrivare. Parliamo di dispositivi del calibro di Galaxy S II, Galaxy S III e Galaxy Note 2. Nel frattempo consigliamo a tutti gli utenti in generale, non solo a quelli possessori di dispositivi con la sopracitata CPU, di non scaricare applicazioni non attendibili e con denominazioni sospette.

Restiamo in attesa di ulteriori dettagli.

[Via]

Condividi l'articolo sui Social!

Android Exynos galaxy note 2 galaxy s2 Galaxy S3 processori Samsung vulnerabilità