Samsung: non abbiamo truccato i benchmark del Galaxy Note 3

Galaxy-Note-3

In questi ultimi giorni quello dei test benchmark è stato un tema piuttosto scottante nel mondo Android, con Samsung e gli altri principali produttori accusati di “barare” per far ben figurare i propri dispositivi.

Smartphone o tablet cambia poco, l’obiettivo è sempre lo stesso: raggiungere il punteggio più alto, stuzzicando la fantasia degli appassionati (o dei fissati, fate voi) dei grandi numeri.

Samsung, tuttavia, non ci sta a passare per la furba di turno e così ecco arrivare la replica del colosso coreano alle tante polemiche sollevate negli ultimi giorni.

Con una nota ufficiale inviata alla Webzine CNET UK, infatti, il produttore ha categoricamente smentito che il Galaxy Note 3 pompi le proprie prestazioni quando individua un test benchmark in esecuzione, così come invece sostenuto dal report di Ars Technica.

A dire di Samsung, la terza generazione del suo phablet si limita a massimizzare le frequenze di CPU e GPU quando le applicazioni in esecuzione richiedono prestazioni elevate.

Appuntamento alla prossima puntata.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Samsung: non abbiamo truccato i benchmark del Galaxy Note 3, lo abbiamo fatto di tutti i dispositivi…

  • Lorkhan

    Comunque non capisco il problema?… Se devo effettuare un benchmark sul mio pc,non lo effettuo di certo con i governor impostati su “risparmio energetico” o “normale”,ma li effettuo impostandoli su “prestazioni”! Azione che su Windows 8 imposta e blocca,il processore sulla sua frequenza massima. Quando si testa un sistema,lo si fa settandolo per dare il massimo delle sue possibilita’,si e’ sempre fatto cosi e non vedo perche’ la stessa cosa non debba essere fatta su Android… Se con qualche Tweak Samsung,permetteva al processore di aumentare la sua frequenza oltre a quella di fabbrica,magari anche solo per qualche secondo,allora li si poteva parlare di “barare”,ma qui non vedo il problema.

    • iFonz

      È esattamente invece quello che ha fatto Samsung. Durante i bench vengono eliminati i limiti di temperatura e pompato al massimo il SoC, in modo tale da raggiungere il massimo delle performance ma solo per quel bench particolare. Ovvero quello sprint non c’è lo può avere in nessun altro caso, anche se avvii app che necessitano il massimo della potenza (come qualche bench poco conosciuto).

      Su Anandtech, che ha fatto la scoperta, hanno infatti notato che il codice aumentava le performance del Galaxy per un determinato tipo di bench (ad esempio Vellamo), ma se rinominavi il bench, quest’ultimo (seppur identico) non veniva riconosciuto e quindi il processore funzionava in modalità standard, totalizzando un punteggio inferiore.

      Ma non è solo Samsung. Le uniche aziende che non hanno usato questi subdoli trucchetti sono state Apple, Motorola e tutta la gamma Nexus.
      La cosa triste è l’impegno per ottimizzare il sistema per barare e non invece per garantire fluidità nella user experience di tutti i giorni!

      • __–__

        “massimo delle performance ma solo per quel bench particolare”
        Se si parla di massimo delle performance si parla del massimo che quell’hardware può dare, se si parlasse di overclock e cioè di spingere l’hardware oltre le sue possibilità (che magari riuscirebbe comunque a sopportare, ma non evitando un deperimento maggiore nel corso del tempo, quindi a fronte di instabilità e probabili rotture del soc) si parlerebbe di barare, vorrei tanto leggere la fonte ufficiale, che ha analizzato ed esposto le righe di codice, capace di dire che in altre condizioni il processore non potrebbe MAI raggiungere quelle condizioni (forse perchè ancora non c’è app capace di impegnarlo pienamente), anche in caso di utilizzo di giochi con 3D esagerato.

        Per come la vedo io state prendendo qualcosa di SACROSANTO come permettere all’hardware di lavorare a valori standard e nominali e dimostrare le proprie capacità al 100% e ne state facendo un caso mediatico per spalare mer*a su una compagnia quando solo guardando al valore del terminale per fattura e componentistica bisognerebbe tacere, perchè è palese che non abbia rivali hardware parlando, non ci vuole la scienza.

        Purtroppo si vede che purtroppo siete persone che il massimo che ha maneggiato e ritenuto figo pc parlando è un “mek”, visto che non avete mai visto portatili con un hardware degno di questo nome, con driver ed api che sfruttano al 100% le risorse grafiche e con sistemi di gestione energetica/di potenza che automaticamente in base alle risorse richieste fanno lo switch a modalità “turbo”, così come non siete a conoscenza che da anni con i processori intel core esiste un sistema automatico che in caso di esistenza di una grafica secondaria a seconda del carico danno priorità alla gpu interna del soc o alla grafica aggiuntiva con uno switch automatico fra le due.

        Come al solito i lumi devono darveli gli altri, quindi qua nessuno bara, semplicemente ci sono compagnie che non ci tengono a far valutare correttamente il loro hardware e mi viene da pensare che non utilizzino questa risorsa perchè probabilmente non avrebbero grossi cambiamenti di performance anche sparando i loro soc al 100% (non 110, non 120, non 150 perciò barare di cosa?) quindi evoglia a fare i puritani.
        facesse pure 10000 punti in meno di bench rispetto ad un 5s solo per le possibilità che ti offre per display (il migliore sul mercato attualmente) s-pen, suite software e quant’altro varrebbe di più i suoi soldi di quella roba che sta persino dimostrando di essere fallata finanche nell’hardware, ma continuate a preoccuparvi dei bench voi, oramai è l’ultima delle cose a cui potete attaccarvi finito il mito della “plasticaccia”. Davvero Puerili.

        • iFonz

          Non so se sei stupido o solo ignorante, comunque sia è degna di nota la tua crociata da Apple Hater e Samsung Lover, del tutto fuori contesto!
          Io personalmente giudico il singolo prodotto e non è che ho una “religione” come te.

          Ti ho già dato la fonte, Anandtech, non hai nemmeno letto prima di scrivere il tuo commento? (altrimenti non si spiegherebbe l’assurdità di quello che dici! Hai citato in mezzo pure la modalità Hyper-Threading della Intel, come se quella entrasse in funzione solo per determinati benchmark!).

          Leggi i vari test e poi ne riparliamo, perché così stiamo utilizzando due linguaggi diversi e sarebbe inutile continuare.

          • Lorkhan

            Mi sono letto proprio ora la recensione del Note 3 di Anandtech,e sinceramente,non c’e’ scritto da nessuna parte che il processore del Note3 viene overcloccato per fornire punteggi superiori. C’e’ scritto semplicemente che in presenza di alcuni bench,il Note attiva dei timing piu aggressivi,e questo porta ad ottenere punteggi migliori,ma non che viene overcloccato. Se guardi la recensione di Anandtech noterai che durante il 3D Mark,vengono visualizzate le frequenze di GPU e CPU e queste rientrano perfettamente nella norma,ovvero 450mhz per la GPU e 2300 Mhz per la CPU,che sono le frequenze massime ottenibili con il soc MSM8974,presente sul Note 3,punto… C’e’ scritto poi nella rece,che finalmente ogni produttore,ha la possibilita’ di limitare le prestazioni del proprio terminale,in base alla temperatura che esso raggiunge,e che Samsung da questo punto di vista e’ stata piu aggressiva,utilizzando dei Timing piu aggressivi,ma ASSOLUTAMENTE,NON C’E’ SCRITTO DA NESSUNA PARTE,CHE LA SAMSUNG HA IMPOSTATO IL PROCESSORE PER ANDARE IN OVERCLOC DURANTE I BENCHMARK,AUMENTANDO IL THERMAL THROTTLING! CHE SIA BEN CHIARO. Ti riporto la frase scritta sull’articolo,anche se a questo punto inizio a pensare che non conosci bene l’inglese.

            “Finally each manufacturer has the ability to define their own thermal limits/governor behavior, it could simply be that Samsung is a bit more aggressive on this front. We honestly haven’t had enough time to dig into finding out exactly what’s going on here (Samsung gave us less than a week to review 3 devices), but the end result are some incredibly quick scores for the Note 3. If I had to guess I’d assume it’s actually a combination of all three vectors: drivers, high CPU frequencies and being more lenient with thermals.”

            Oltretutto lo stesso articolo,dice che le prestazioni cosi al “TOP” del Note 3 sui Benchmark,sono date da parecchi fattori,e uno di questi sono i drivers utilizzati per il SOC,che sono parecchio piu recenti di quelli utilizzati dagli altri produttori,Optimus G2 compreso.

            VERSIONE DEI DRIVER :
            Note 3: 04.03.00.125.077
            Padfone: 04.02.02.050.116
            G2: 4.02.02.050.141

            E come sai,i driver spesso fanno la differenza molto piu dei Timing piu aggressivi della CPU. Soprattutto nei bench grafici.

          • iFonz

            Mi dici gentilmente dove ho parlato di overclock? Ho scritto esattamente quello che hai riportato tu, ovvero che la Samsung si è impegnata per far sì che con solo determinati bench, il SoC sia più spinto di quanto non lo sia normalmente. Ovvero intervengono dei parametri differenti per quella particolare evenienze, non dovuti alla maggior richiesta di potenza, ma dal tipo di applicativo lanciato.

          • Lorkhan

            Da come hai scritto sui post precedenti,sembrava che tu parlassi di overclock durante i test… Scusa se ho capito male… In ogni caso il comportamente di Samsung non lo reputo sbagliato,anzi… Secondo me sono i benchmark stessi che dovrebbero spingere al massimo le frequenze di CPU e GPU,durante la loro esecuzione,in modo da far esprimere al massimo il potenziale degli stessi e alla fine dare un punteggio,e questo dovrebbero farlo in ogni parte della loro esecuzione. I benchmark servono appunto per stressare al massimo le componenti hardware,e far capire fino a che punto possono arrivare. Se non lo fanno,diventano delle pure demo tecniche e non piu dei benchmark.

          • iFonz

            Guarda, forse non sono stato chiaro, ma anche leggendo Anand vedi che quelle righe di codice permettono uno stress dell’HW che non avviene in altre circostanze. Ecco perché il comportamento è scorretto.
            Come giustamente dici tu, un benchmark serve a capire fino a che punto può arrivare un terminale, ma se “quel punto” lo raggiungi solo in alcuni benchmark, capisci bene che è un risultato falsato perché quella “potenza” non la puoi raggiungere in nessun altra circostanza.
            La cosa particolare è che c’è stato uno studio dietro, ovvero hanno impiegato del tempo (e quindi risorse) per, diciamo, ottimizzare il device in risposta a determinati bench. È puro marketing, ma scorretto.
            L’azienda si sarebbe dimostrata molto più seria se avesse invece impiegato tale impegno ad ottimizzare l’OS, così da risultare la migliore non nella gara a chi c’è l’ha più lungo, ma in quella della user experience.
            That’s all, folks ;)

          • Lorkhan

            Mi sono letto proprio ora la recensione del Note 3 di Anandtech,e sinceramente,non c’e’ scritto da nessuna parte che il processore del Note3 viene overcloccato per fornire punteggi superiori. C’e’ scritto semplicemente che in presenza di alcuni bench,il Note attiva dei timing piu aggressivi,e questo porta ad ottenere punteggi migliori,ma non che viene overcloccato. Se guardi la recensione di Anandtech noterai che durante il 3D Mark,vengono visualizzate le frequenze di GPU e CPU e queste rientrano perfettamente nella norma,ovvero 450mhz per la GPU e 2300 Mhz per la CPU,che sono le frequenze massime ottenibili con il soc MSM8974,presente sul Note 3,punto… C’e’ scritto poi nella rece,che finalmente ogni produttore,ha la possibilita’ di limitare le prestazioni del proprio terminale,in base alla temperatura che esso raggiunge,e che Samsung da questo punto di vista e’ stata piu aggressiva,utilizzando dei Timing piu aggressivi,ma ASSOLUTAMENTE,NON C’E’ SCRITTO DA NESSUNA PARTE,CHE LA SAMSUNG HA IMPOSTATO IL PROCESSORE PER ANDARE IN OVERCLOC DURANTE I BENCHMARK,AUMENTANDO IL THERMAL THROTTLING! CHE SIA BEN CHIARO. Ti riporto la frase scritta sull’articolo,anche se a questo punto inizio a pensare che non conosci bene l’inglese.

            “Finally each manufacturer has the ability to define their own thermal limits/governor behavior, it could simply be that Samsung is a bit more aggressive on this front. We honestly haven’t had enough time to dig into finding out exactly what’s going on here (Samsung gave us less than a week to review 3 devices), but the end result are some incredibly quick scores for the Note 3. If I had to guess I’d assume it’s actually a combination of all three vectors: drivers, high CPU frequencies and being more lenient with thermals.”

            Oltretutto lo stesso articolo,dice che le prestazioni cosi al “TOP” del Note 3 sui Benchmark,sono date da parecchi fattori,e uno di questi sono i drivers utilizzati per il SOC,che sono parecchio piu recenti di quelli utilizzati dagli altri produttori,Optimus G2 compreso.

            VERSIONE DEI DRIVER :
            Note 3: 04.03.00.125.077
            Padfone: 04.02.02.050.116
            G2: 4.02.02.050.141

            E come sai,i driver spesso fanno la differenza molto piu dei Timing piu aggressivi della CPU. Soprattutto nei bench grafici.

          • __–__

            Quello dovresti chiederti guardandotelo allo specchio principalmente e non sapendo che il sottoscritto possiede un HTC mentre tu sei un AppleLover di quelli senza speranza e che purtroppo con l’ignoranza ci vai a braccetto per costituzione mentale.

            Io quello che ha detto Anandtech lo capisco benissimo, quello che mi dici tu non lo capisco e non perchè sono scemo io, ma perchè non ha proprio minimamente ragione d’esistere, li parla di dare MASSIMO SFOGO ALLE POTENZIALITà DEL TERMINALE quando si esegue un bench, ma non c’è scritto ne dimostrato da nessuna parte che in altre condizioni IL NOTE 3 NON SIA CAPACE DI RAGGIUNGERLA, perchè a riguardo non sono neanche stati fatti dei test come si deve e che lo testimonino, c’è una bella differenza tra il dire “oh oh oh, sta facendo un bench, spara tutto al 100%” e il dire “oh oh oh sta facendo il test metti il procio in modalità benchmark e fagli fare cose che non farà mai altrimenti”, quello che voi sostenete che è cosa ben diversa, quello che dici tu sarebbe perfettamente assimilabile al barare perchè è come se spingesse il procio a livelli che non raggiungerebbe CON UN UTILIZZO NORMALE, alias come se andasse in OVERCLOCK e ti ho citato l’HyperThreading proprio per farti capire che in altri ambiti dove si eseguono bench si sfrutta la caratteristica di questi processori, ma NON STA COSTANTEMENTE ATTIVA.

            ma infondo che te lo sto spiegare a fare no? dall’alto della tua onniscenza da perfetto ifonzers non hai bisogno di lezioni da nessuno, solo di 6 sciancati che ti danno anche corda polliciandoti all’insù senza neanche leggere quello che io ho scritto.

            oramai l’informatica è diventata il pane di gente che fino a ieri neanche sapeva fare 4+4 senza usare il pallottoliere e pur di difendere le loro posizioni ti lancerebbero i loro regoli in faccia.
            ripeto, se non avete valide argomentazioni e non sapete fare altro che copiaincolla diffondendo in giro roba che neanche avete capito fino infondo usate il metodo del silenzio, che è meglio, puerili.

          • iFonz

            Ma dai, ti rendi conto che sei ridicolo nella tua aggressività? Vedo che continui questa campagna da Apple Hater come se la Apple fosse una mia azienda o la idolatrassi! Capirai che me ne importa e sarei il primo a discuterne… se solo non fosse off topic!!

            Vedo che non hai letto l’articolo, oppure non l’hai capito. Poiché quella potenza il Note non la raggiunge sempre sotto sforzo, ma solo con alcuni particolari bench (i più noti). Difatti basta rinominare lo stesso benchmark, in modo tale che il codice non lo riconosca, per avere un punteggio inferiore. È chiaro adesso?

      • __–__

        e fammi il piacere di non citarmi i lag che proprio la Apple è stata l’unica compagnia in grado di “semplificare l’interfaccia” del proprio sistema operativo e dare problemi ad iphone 4 e 4s che lo vedono girare di me*da nonostante addirittura alcune funzioni di iOS7 siano state escluse per loro perchè secondo la mela “non sarebbero capaci di portarle”, quando ci sono roba come i galaxy nexus che fanno girare android 4.3 full experience senza problemi, queste sono le compagnie che decantate come “superiori”, almeno nella fuffa.

  • Io

    Che storia co sto benchmark, come se da questo dipendesse la sussistenza umana…. Ma andate a curarvi

  • R D

    si invece, avete truccato e state copiando tutti solo per far parlare di se….

  • Abbastanza ridicoli! L’articolo di ieri diceva che viene attivata una modalità alte prestazioni solo sui benchmark

  • Gabriele Bonomo

    no, non abbiamo truccato i Benchmark no no …

    • __–__

      In che lingua ve lo devono spiegare? in turco?
      semplicemente permette al processore di lavorare a piena potenza, NON IN OVERCLOCK, quello sarebbe truccare.
      ora vorreste farmi capire che i processori degli iFogn quando fanno i benchmark, siccome sono dei lord alla Goku sfoderano solo il 50% della potenza per non far impallidire gli altri? ma se di ste cose non capite niente perchè non vi avvalete del beneficio del silenzio?
      Visto che tutti c’hanno da ridire facessero lo stesso, mostrassero che nei bench l’hardware è sfruttato al 100% e pubblicassero i risultati RIPRODUCIBILI da chiunque, così una volta appurata che la concorrenza è definitivamente inferiore la finiamo con sta caciara del ca**o.

      • Alex Alban

        si ma la gente stupida sai quanta è?

      • objective

        @ifonz:disqus ha cercato di spiegartelo in tutti i modi, ora in comunita’ si vuole sapere quanto ti paga Samsung..no perche’ se e’ un buon compenso ti si perdona anche il flusso di boiate che spari per perle :)
        PS: se una persona bazziga tuttoandroid puoi immaginare non sia un apple-fag ma non per questo deve essere hater-a-priori, non sono certo meglio..un giudizio va dato obbiettivamente, altrimenti si esprimono opinioni e li ognuno coltiva le sue senza rabbia :)
        il tutto e’ quello che penso, liberi di smentirmi ;)

        • __–__

          ifonz non ha capito niente, quello è il fatto a me mi ripaga il fatto che ho un cervello e lo faccio funzionare e non di certo che mi basti farmi un link alla “objective” per far capire che io sono al di sopra delle parti e posso spiegare agli altri come vanno le cose.

          Se dovessi dare retta a tutta la gente che si infiltra nei blog android per sparare minchiate c’avrei un iphone e magari mi farei un nick alla iMacz, quello che aspetto io e che qualcuno mi dimostri a fatti che il note non possa raggiungere MAI quelle performance come tutti sostengono e non come dico io e cioè che ci sono delle righe di codice che riconoscendo un benchmark SEMPLICEMENTE lasciano il processore libero di correre, quindi non lo si SOPRAVVALUTA, semplicemente si fa in modo che durante un benchmark possa dare il meglio di quanto possibile in quanto sua progettazione e sua eccellenza qualitativa.

          Ripeto, voglio la riga di codice che dimostri inequivocabilmente che il procio, sottoposto a sforzo, SENZA BENCHMARK non vada oltre un limite che SOLO COL BENCHMARK riesce a raggiungere, quindi mostrando difficoltà nell’esecuzione di altri applicativi.

          Questo sarebbe barare, e sarebbe come già detto assimilabile ad una modalità d’overclock, spingendo il procio al di sopra delle proprie possibilità all’uscita di fabbrica, quando invece ciò che si fa è tutta un altra cosa, ma che nessuno capisce.

          E lo ripeto anche a te, sono un possessore da HTC e sono sufficientemente obiettivo da non mettermi a sputare su Samsung e Co facendomi vanto dei materiali che la casa produttrice del mio smartphone infonde nei suoi terminali, quindi ti posso assicurare che se qui qualcuno non ha capito una ceppa o non sa di cosa parla, quello non sono io.
          E ti dispiacerà forse che lo esponga in modo rude ma è una cosa così pregna d’ignoranza che leggo da così tanti giorni che veramente non ce la faccio più, evidentemente i metodi costruttivi e le spiegazioni calme ed ampiamente argomentate non arrivano alle orecchie di chi NON VUOLE SENTIRE.

          ma continuate pure a diffondere il verbo tirato fuori malamente da qualcuno che ha letto 4 stringhe di codice, ha spiegato alla carlona un fenomeno ed ha trovato un bel gregge di pecore belanti pronto a diffondere la “lieta novella”.

          • iFonz

            Toh va, vediamo se capisci! Te lo linko stesso io così la finisci di sparar boiate.

            Questo riguarda la GPU del SoC del GS4:
            “The 532MHz max GPU frequency on the other hand is only available to these specific benchmarks.”

            Qui ci sono i codici, poi ritrovati nel Note 3, ma con l’integrazione dei nuovi bench e governor CPU e GPU (ovviamente) differenti http://www.anandtech.com/show/7187/looking-at-cpugpu-benchmark-optimizations-galaxy-s-4

          • iFonz

            Toh va, vediamo se capisci! Te lo linko stesso io così la finisci di sparar boiate.

            Questo riguarda la GPU del SoC del GS4:
            “The 532MHz max GPU frequency on the other hand is only available to these specific benchmarks.”

            Qui ci sono i codici, poi ritrovati nel Note 3, ma con l’integrazione dei nuovi bench e governor CPU e GPU (ovviamente) differenti: [link removed]

        • iFonz

          Mi era venuto il dubbio che fossi io a non esser chiaro abbastanza! Ahah :)
          Non ci voleva Sherlock per dedurre che se uno frequenta un blog Android, è perché ha terminali Android, ma mi sa che l’innominato non è arrivato nemmeno a questo!

          Da quanto ho capito lui è convinto che il Samsung in fase di test raggiunga il massimo della potenza e che a me non sta bene. Non ha proprio letto l’articolo di Anandtech dove per primi hanno scoperto che questo codice si attiva solo per specifici bench portando il terminale a performance che normalmente non può raggiungere!

          Comunque via, come giustamente dici tu o lo paga la Samsung, o gli si è fritto il cervello. Perché per negare l’evidenza dei fatti devi avere davvero una fede sovrumana!

  • mario d’amico

    Nn credo che le pompi samsung i punteggi….note 3 e potente e basta.

Top