Samsung Galaxy S4: un’infografica ci spiega il funzionamento dei 9 sensori

GALAXY-S-4-Product-Image-51

Circa un mese fa vi avevamo già riportato un’infografica in cui venivano illustrate le principali caratteristiche del Galaxy S4. Ancora una volta l’azienda coreana sceglie la via dell‘infografica per spiegare la tecnologia che sta dietro al suo ultimo top di gamma.

La precedente, come ricorderete, si focalizzava principalmente sul lato hardware, spiegando e illustrando le caratteristiche di cui il suo Galaxy S4 è dotato. Quella che vi riportiamo oggi, invece, si focalizza principalmente sui sensori presenti nello smartphone, spiegando quali siano le loro funzioni. Il titolo scelto da Samsung per la sua ultima infografica è “Hidden Innovation in the Galaxy S4“, letteralmente “L’innovazione nascosta nel Galaxy S4”.

Come potrete facilmente intuire dall’immagine proposta sotto e come già anticipato, essa elenca tutta la serie di sensori presenti nello smartphone, con tanto di funzionamento e posizionamento nello smartphone.

galaxy-s4-sensors-features-infographic-1I sensori di cui è dotato il Galaxy S4 sono ben 9 e ora ve li spiegheremo tutti in breve:

  • Il sensore di gesti riconosce i movimenti della mano tramite raggi infrarossi ed è utilizzato dalla funzione Air Gesture.
  • Il sensore di prossimità riconosce se lo smartphone è vicino all’utente tramite raggi infrarossi ed è utilizzato per effettuare la chiamata diretta e per spegnere e accendere il display quando lo si avvicina all’orecchio durante una chiamata.
  • Il giroscopio rileva la rotazione dello smartphone sui tre assi ed è utilizzato dalla funzione Smart Rotation.
  • L’accelerometro rileva il movimento dello smartphone basato sui tre assi ed è utilizzato dalla funzione S Health: Walking Mate.
  • Il magnetometro rileva l’intensità del campo magnetico ed è utilizzato dalla funzione bussola presente nello smartphone.
  • Il sensore di umidità e temperatura controlla i livelli dell’umidità e della temperatura e viene utilizzato dalla funzione S Health: Comfort Level.
  • Il barometro identifica la pressione atmosferica nella posizione dell’utente ed è utilizzato dalla funzione S Health: Walking Mate.
  • Il sensore magnetico riconosce se la custodia è aperta o chiusa ed è utilizzato dalla funzione S View Cover.
  • Il sensore di luce ambientale RGB misura l’intensità del rosso, verde, blu e bianco della sorgente di luce e viene usato per adattare in modo automatico la luminosità e i colori del display.

Molti di questi sensori sono disponibili su altri smartphone della serie Galaxy e non solo, per cui non sono delle novità. Altri, invece, li vediamo per la prima volta sul Galaxy S4. Motivo per cui, alcune delle caratteristiche compatibili con i sensori del Galaxy S3 e del Note 2 saranno portate anche su questi smartphone. Tra le altre funzioni che utilizzano i sensori del Galaxy S4, troviamo, per esempio: Smart Pause, Smart Scroll e quant’altro.

Samsung ci tiene a precisare, inoltre, che ognuno di questi sensori consuma pochissimo in termini energetici in quanto è stato perfettamente integrato con il software che a sua volta è stato ottimizzato in modo tale da non influire in modo evidente sulla batteria. Il Galaxy S4 è dotato di un controllo che permette di attivare, automaticamente, i sensori solo quando necessario e chiesto dalle funzioni, in modo da ridurre al minimo i consumi di energia.

Come vediamo, il Galaxy S4 è un concentrato di innovazioni, uno smartphone ricco di una moltitudine di funzioni come pochi. Siamo sicuri che sarà un ottimo compagno di tutti i giorni e che con le sue numerose funzioni intuitive renderà il suo utilizzo sempre più immediato e piacevole. Siete ancora più impressionati dal Galaxy S4 dopo essere venuti a conoscenza dei 9 sensori presenti in esso e delle relative funzioni?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • samir

    per Siomone Stasiano: è strano che hanno venduto + 30 mil di galaxy S3 con le bugie ,samsunge ha 170000 dipendente nel mondo e fatura il corispondente di 1/10 del pil italiano, tutto qusto con le bugie e le fesserie.svegliati!

  • Simone Stasiano (FB)

    si certo, lo hai mai visto il retropannello del telefono? o ti fidi della scheda tecnica? se è per questo i coreani dichiaravano contrasti da 500.000 o da 1.000.000 a 1 sui tv quindi figuriamoci.
    Sta cosa del led rgb sui loro cellulari gira dall’uscita dell’s3, se VERAMENTE ci fosse un led rgb degno di questo nome e con relativa funzionalità non dovrebbe tendere al verde o al celeste come invece fa, se ci fosse quel tipo di tecnologia davvero funzionante e quello è il risultato dovrebbero cambiare mestiere e tornare a fare quel che sanno far meglio, petroliere ed impianti caldo/freddo.

    • arcady80

      scusa.. forse c’è un equivoco… non si intendono i led del sistema di retroilluminazione dello schermo quando si parla di led RGB nel Galaxy S3 e S4… (i quali non hanno bisogno di retroilluminazione perchè sono AMOLED) ma del led di notifica, che può essere settato per notificare con colori differenti le differenti notifiche.
      Mi spiace se sei convinto del contrario…

      • veramente qui stiamo parlando di sensore RGB non di led. la differenza sta nel misurare l’intensità della colorazione luminosa a cui il device è esposto” :D

  • Aldo Tedone (FB)

    veramente il led rgb ce l’ha anche il galaxy s3 come il note 2 e il galaxy s4

  • Simone Stasiano (FB)

    Led rgb su un telefono? Che hai fatto hai preso una voce a caso su un blog di settore ed hai fatto la prima domanda che ti veniva in mente?

  • Gianluca Cosentino (FB)

    vorrei sapere se il sgs4 è provvisto di led rgb

Top