Samsung Galaxy S4: ecco perchè sarà di plastica

Galaxy-S4

Molte discussioni da sempre si sono accese sui motivi che spingono Samsung a produrre i propri smartphone con materiali non proprio nobilissimi. Sappiamo tutti che il policarbonato (plastica) è il materiale preferito dall’azienda Sud Coreana, ma i motivi che stanno dietro a questa scelta sono stati sempre ignoti, almeno fino ad ora.

Y.H. Lee, Vice Presidente Esecutivo degli affari del settore mobile di Samsung, ha recentemente rilasciato un’intervista a CNET nella quale ha spiegato per la prima volta in assoluto il perchè i dispositivi prodotti dall’azienda sono realizzati in policarbonato. Egli ha affermato che, quando Samsung pensa al design ed alla successiva realizzazione fisica di un dispositivo, pone l’attenzione sui materiali che non necessariamente devono essere scelti di fattura nobile, e quindi non si vuole sempre dare l’impressione estetica migliore all’intero dispositivo.

Samsung, infatti, soprattutto quando si tratta di produrre smartphone che possono riscontrare un certo successo, ha bisogno di ottimizzare al massimo la produzione rendendo più efficiente e più veloce la realizzazione fisica di quanti più smartphone è possibile. Utilizzare materiali più nobili e lavorati diversamente influirebbe negativamente sul numero di scorte, ma non solo.

E’ anche una questione di usura nel tempo. Il policarbonato, infatti, è molto più resistente di altri materiali quali vetro ed alluminio (vedi Nexus 4 ed HTC One), che col tempo si usurano più velocemente ed iniziano a presentare i primi segni di cedimento o graffi che non possono essere rimossi, salvo consegnare il proprio device ad un centro di assistenza. Con una cover posteriore in plastica, invece, è tutto più semplice. Basta infatti sostituirla ed il dispositivo tornerà come nuovo.

Ma c’è ancora un’altro aspetto da considerare, ovvero la batteria posteriore. Samsung, infatti, ha sempre realizzato i suoi dispositivi con batteria removibile in modo che, quando ne fosse stata necessaria la sostituzione, l’operazione avrebbe potuto svolgerla l’utente stesso acquistando una nuova batteria e sostituendola con la precedente. In dispositivi con scocca in alluminio o vetro unibody, tutto questo non è possibile in quanto, per eseguire un’operazione simile, si ha bisogno di consegnare il proprio device ad un centro di assistenza.

Semplicità d’uso, resistenza all’usura e grande volume di scorte: questi sono i motivi che stanno dietro alla scelta dei materiali da parte di Samsung. Fatto sta che, però, mentre altre aziende come LG, HTC ed Apple migliorano i loro dispositivi anche sotto il profilo dei materiali (perchè fino a prova contraria anche questa è tecnologia), Samsung resta ferma ancora sulla plastica, che piaccia o meno.

Vi trovate d’accordo con Samsung oppure credete che l’azienda debba affrontare diversamente la questione dei materiali? Se volete, potete condividere il vostro pensiero nei commenti sottostanti.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • mah….non vedo perché impelagarsi in costruzioni più costose come l’alluminio,quando il policarbonato va benissimo e funziona molto meglio di tanti altri materiali.
    A parte la bellezza del dispositivo,puramente soggettiva in ognuno di noi,io trovo giusta la scelta attuata da Samsung,di mantenere il materiale policarbonato invece di adottare l’alluminio come alcune aziende stanno facendo o fanno da anni.
    E poi una – delle tante – belle cose che hanno i dispositivi Samsung è proprio il facile intercambio di batteria e la personalizzazione della scocca posteriore,come tanti altri smartphone possiedono,dunque perché cambiare?
    Secondo un mio parere personalissimo,il successo di uno smartphone,oltre che dalla personalizzazione dei menu e dell’interfaccia,dipende anche molto da quella estetica!
    Quindi,per quello che mi riguarda,Samsung sono con te! :)

  • Alessandro Violino (FB)

    possiedo un galaxy s2 leggero e resistente. A me ‘ non e’mai caduto ma ai miei amici molte volte senza subire danni rilevanti o mal funzionamenti. Perché tutta questa mania di materiali nobili?

  • Enrico Dortenz (FB)

    secondo me utilizzare compositi per applicazioni cosi è inutile… i compositi si usano per applicazioni di alto profilo appunto perché produrli costa tanto e non avrebbe senso. I compositi vengono usati per materiali che devono resistere ad alte temperature, a trazione …
    tanto se hai la scocca di metallo, di ceramica, di composito o di polimero, se ti cade lo smartphone si rompe e basta… si rompe il display, i pixel, i componenti elettronici…
    E’ piu facile modificare la struttura chimica di un polimero che prendere due materiali e fonderli in un unico materiale chiamato composito, che dovrebbe avere proprietà intermedie tra uno e l’altro.
    Ci sono polimeri che hanno grandi proprietà di resistenza agli urti, non vedo il bisogno di fare compositi, sarebbe davvero uno spreco di soldi.
    E poi lo scopo del composito è fornire resistenza, ma a noi serve si resistenza ma soprattutto tenacità e materiali polimerici bastano ed avanzano.

  • Enrico Dortenz (FB)

    non è vero che la plastica costa meno di altri materiali. Il petrolio per produrla costa, i processi produttivi costano e costano quanto la produzione di materiali di vetro o ceramiche… è giusto, vetro e ceramiche sono materiali fragili per definizione e sono meno resistenti sia meccanicamente che ad abrasione e quant’altro. La plastica è inerte, resistente, facile da colorare, flessibile, rinforzabile senza tante difficoltà perché lo si fa quando è ancora un fuso e non necessariamente è meno costosa. La ricerca la faranno da Samsung per ottenere plastiche sempre più dure, tenaci e per ottimizzare i costi.
    Poi non dimenticarsi che il petrolio costa tanto, sia ad estrarlo che a comprarlo dal tizio che lo estrae.
    Anche vetro e altri materiali comunque prevedono l’utilizzo nei processi produttivi di combustibili come il petrolio… ma io non li sceglierei mai perché le qualità di questi materiali sono meno facilmente controllabili.

    Secondo me è la scelta migliore e i costi non c’entrano…

  • Alfred Freddy Church (FB)

    Massimizzare il profitto, ecco tutto.

    • per te, far si che la persona possa sostituire facilmente la batteria e la cover, così che le persone vadano meno ai centri assistenza dove ti metterebbero un costo tale da far prima a cambiare cell?

  • Bruno Redondi (FB)

    lavoro neklle materie plastiche, compreso il policarbonato, e nell’articolo samsung dice una marea di caxxate. il policarbonato costa 1.25 euro al kg, è solo questa la ragione della loro scelta, ci sono materiali plastici compositi che sono 10.000 volte superiori come prestazioni al policarbonato…….ma hanno un difetto…costano ;-)

  • Tutte cazzate la usano perchè gli costa meno produrlo

  • Samsung ci gira intorno, ma l’unico motivo per cui usano la plastica è quello che tutti noi sappiamo: per risparmiare sui materiali e guadagnarci di più, o per mantenere gli stessi margini dovrebbero aumentare anche il prezzo finale dello smartphone!

  • Batterie sostituibili (e aftermarket) tutta la vita!

  • io ho appena speso 240 euro per sistemare l’s3 fatto di plastica… caduto per la prima volta da 1 metro d’altezza dopo una settimana dall’acquisto… se questa è resistenza dei materiali siamo a posto…

  • Sara Pinca (FB)

    Quando aggiornamento galaxy note 1???

  • Marco Taiariol (FB)

    a me interessa tutto il resto.Di un pezzo di alluminio che non ha quello che ha samsung non me ne faccio nulla e tanto mene frega il piffero.

  • Bah… Sarà ma le scocche si possono fare non unibody anche senza usare la plastica

  • Antonino Oddamo (FB)

    più che giusto

Top