Recensione Sony Xperia Z1

11

Sony Xperia Z1 è il nuovo top di gamma di Sony presentato a Berlino durante l’IFA 2013, che si caratterizza per una fotocamera davvero molto performante dal punto di vista hardware, ma che come vedremo in seguito ci ha lasciato un po’ perplessi, a questo proposito abbiamo fatto un focus per analizzare le caratteristiche del comparto multimediale.


Video Recensione


Unboxing

La confezione di vendita è rettangolare e schiacciata, contiene gli auricolari in-ear con telecomando per rispondere alle chiamate e alzare ed abbassare il volume, un alimentatore da 5 Volte ed un cavetto Usb-MicroUSB.


Hardware

L’hardware di Sony Xperia Z1 è al top, per quanto riguarda gli smartphone usciti in questi mesi. Troviamo un processore Quad Core Qualcomm Snapdragon 800 da 2.2 GHz, 2 GB di Ram, una GPU Adreno 330, 16 GB di memoria interna espandibili grazie allo slot MicroSD fino ad ulteriori 64 GB. Il display è un Full HD da 5 pollici con tecnologia Trilumos, quindi con risoluzione di 1920 x 1080 pixel, e ovviamente la connettività è di tipo LTE.

77

Sony Xperia Z1

Processore  Qualcomm Snapdragon 800 Quad Core 2.2 GHz
GPU  Adreno 330
RAM  2 GB
Memoria interna  16 GB
Espansione memoria  Sì, MicroSD fino a 64 GB
Display  TFT 5” Trilumons a 16.7 Milioni di colori
Risoluzione e PPI  1080 x 1920 pixel, 441 ppi
Fotocamera anteriore  2 MP
Fotocamera posteriore  20.7 MP G Lens, Exmor RS
Wi-Fi  b/g/n/ac
3G  HSDPA+
4G LTE  Sì
Bluetooth  4.0
Infrarossi
 No
NFC  Sì
GPS  A-GPS
Sensori
  • Accelerometro
  • Sensore di Prossimità
  • Sensore di Luminosità
  • Giroscopio
Porte
  • MicroUSB 2.0
  • Jack da 3.5mm
Batteria  3000 mAh
Materiali  Vetro e Alluminio
Dimensioni  144 x 74 x 8.5 mm
Peso  170 grammi
Disponibilità  Internazionale
Sistema Operativo  Android 4.2 Jelly Bean
Data di lancio  Settembre 2013
Colorazioni
  • Bianco
  • Nero
  • Purple
Prezzo (circa)  699 euro al lancio
Caratteristiche o Funzioni aggiuntive
  • certificazione IP55 e IP58
  • Small Apps

Xperia Z1 è un fantastico oggetto di design, ovviamente la conformazione dello smartphone e determinate scelte costruttive possono essere giudicate solo in maniera soggettiva, ma è innegabile che i materiali utilizzati siano di primo ordine e riescano a dare delle magnifiche sensazioni al tatto. Z1 è stato ricavato da un monoblocco in alluminio, che all’esterno è possibile ammirare lungo i bordi, mentre nella parte anteriore e posteriore è completamente in vetro. La forma è praticamente quella di Xperia Z, l’unico appunto che si potrebbe fare riguardo al design è la dimensione dei bordi in relazione a quella del display, ci sono oggettivamente troppi spazi inutilizzati esternamente della scocca. Tutto le porte sono protette da sportellini per mantenere la certificazione IP58 di impermeabilità all’acqua e protezione contro la polvere, tranne il jack da 3.5mm che ne fa a meno grazie a particolari nanotecnologie.

22

Facendo un veloce tour fisico, nella parte superiore troviamo il jack da 3.5 mm, sulla destra il tasto di accensione/standby/spegnimento, lo slot per la MicroSIM, il bilanciere del volume ed il tastino dedicato alla fotocamera, sulla sinistra lo slot di espansione MicroSD, la porta MicroUSB e i pin per un eventuale docking station, in basso troviamo solamente l’altoparlante di sistema, con dei fori posti nell’angolo in basso a destra dello smartphone, utili per inserire un laccetto. Frontalmente abbiamo lo speaker con led di notifica, la fotocamera e i vari sensori.

z2

Nella parte posteriore invece c’è il grande sensore da 20.7 MP con il flashled, logo NFC, Xperia e Sony. Le dimensioni non sono contenute, come già detto nonostante i 5 pollici ci sono molti bordi, quindi non risulta propriamente semplice da utilizzare con una sola mano, tuttavia nelle tasche non da particolari problemi.


Display

Il Display è un’unità da 5 pollici FullHD, quindi con risoluzione 1920 x 1080 pixel e tecnologia Triluminos. Ovviamente risulta molto definito e con una resa dei colori davvero molto buona, soprattutto durante la riproduzione di immagini o video grazie all’X-Reality che è possibile attivare dal menu delle impostazioni. Gli angoli di visuale sono migliorati rispetto ad Xperia Z, ma purtroppo rappresentano ancora il punto debole degli smartphone di casa Sony. La luminosità è buona, non è la migliore che possiamo trovare su uno smartphone al giorno d’oggi, ma ci permette di decidere un range all’interno del quale deve muoversi la luminosità automatica.

55


Fotocamera

La fotocamera posteriore è da 20.7 Mp. Sony si è vantata davvero molto del comparto fotografico del suo smartphone, pubblicizzando il fatto che un sensore di questo tipo sia stato racchiuso in soli 8.5 mm di spessore, la realtà dei fatti però dimostra che la qualità delle foto non è al top, nonostante il sensore sia di tipo Exmor RS con Ottiche G Lens, quindi da un punto di vista hardware è forse la migliore fotocamera montata su uno smartphone Android. Siamo tenuti a pensare quindi, che sia colpa del software che gestiste la fotocamera: attenzione, non stiamo assolutamente dicendo che Xperia Z1 sia in grado di fare solo foto di bassa qualità, anzi in modalità automatica ad 8 MP riesce a scattare delle buone foto, non tra le migliori ma di sicuro accettabili; in modalità manuale a 20.7 MP le foto vengono leggermente peggio, in questo caso però abbiamo molte più impostazioni e possibilità di personalizzazione.

Z3

La fotocamera anteriore è da 2 MP. La qualità è davvero molto buona sia per gli autoscatti che per le videochiamate, tuttavia non avrebbe guastato un grandangolo maggiore. Durante il nostro focus sulla multimedialità abbiamo mostrato tutto il software di gestione della fotocamera, e le varie modalità di scatto, tra le quali AR Effect, Social Live, Info Eye ecc.

Vi invitiamo inoltre a dare un’occhiata ai sample che abbiamo scattato, in questo caso potrete analizzare gli scatti al massimo della risoluzione, nel focus precedentemente linkato ci sono sample in tutte le modalità, ed al video di test in FullHD pubblicato sul nostro canale You Tube.DSC_0062 DSC_0061 DSC_0054 DSC_0053 DSC_0052 DSC_0051 DSC_0050DSC_0078 DSC_0070


Audio

L’altoparlante si trova nella parte inferiore, sulla cornice ed occupa gran parte di quel lato, questo permette ovviamente di evitare che il suono venga attutito quando poggiamo il dispositivo su una superficie liscia o assorbente. Il volume del vivavoce è buono ed in chiamata ci permette di ascoltare l’interlocutore anche ad esempio mentre siamo in auto. Per quanto riguarda la riproduzione musicale invece, il volume e la potenza dello speaker sono nella media degli smartphone attuali, mentre la qualità non è delle migliori, soprattutto perché risulta sempre un po’ troppo chiuso e cupo. Buono l’audio in chiamata all’interno della capsula auricolare.

33


Batteria

La batteria è da 3000 mAh. L’autonomia ci ha soddisfatto, lo abbiamo come sempre utilizzato e stressato in questi giorni in maniera molto intensa, in accoppiata con lo smartwatch 2 che abbiamo recensito alcuni giorni fa, riuscendo ad arrivare a sera tra le 11 e mezzanotte. Sono presenti molte opzioni di risparmio energetico, tra le quali la modalità Stamina che disattiva Wifi e connessione dati quando lo schermo è spento, oppure quella che permette di disabilitare una serie di funzioni quando la batteria è in esaurimento, o ancora l’attivazione del wifi basata sulla posizione corrente.

44


Software

Il Software è la versione 4.2.2 di Android Jelly Bean con alcune personalizzazioni dell’azienda. L’interfaccia è quella classica di Sony con un drawer particolare, la possibilità di avere un menu per organizzare le applicazioni in ordine alfabetico, cercarne alcune o disinstallarle. Per il resto le personalizzazioni non sono molte, abbiamo una serie di applicazioni realizzate da Sony e le cosiddette Small Apps, oltre ad un centro notifiche che potremo andare ad impostare in base ai toggle che utilizziamo più frequentemente.

66

Fluidità

La fluidità di navigazione all’interno dell’interfaccia è ottima e senza alcun indecisione si riescono a svolgere tutte le classiche operazioni, il framerate è davvero molto elevato e anche all’apertura contemporanea di più applicazioni il dispositivo mantiene la sua reattività. Dobbiamo ammettere che Sony ha fatto un ottimo lavoro con il software, rendendolo leggero e fluido,  a differenza di qualche altro produttore che nonostante utilizzi lo stesso processore non è riuscito a compiere una grande ottimizzazione.

Small Apps

Aprendo la schermata del multitasking classica di Android, troveremo una barra inferiore all’interno della quale sono poste alcune icone relative alle small apps, espandendo la barra avremo a nostra disposizione tutte queste applicazioni che possono essere aperte in piccole finestre flottanti al di sopra della home. Potremo aprire anche più applicazioni nello stesso momento, e cosa molto importante ci sarà la possibilità di scaricare ulteriori applicazioni dal play store, oppure trasformare widget in small apps.

Applicazioni aggiuntive

Tra le applicazioni aggiuntive di Sony abbiamo Video e Music Unlimited, servizi a pagamento relativi a Film e Musica, Sony Select che è una sorta di store alternativo per le applicazioni, l’applicazione Album è davvero molto particolare per la visualizzazione dei contenuti, così come quella dedicata all’ascolto di musica, vale a dire Walkman. Presente la Radio FM, un riconoscitore di brani musicali, chiamato Track ID, McAffe Security e la Modalità Bambino attraverso la quale potremo decidere che applicazioni mostrare e a quali contenuti accedere nel momento in cui lasciamo il dispositivo nelle mani di un’infante.

Gaming

La GPU presente su Xperia Z1 è la Adreno 330 che ormai è presente sulla maggior parte dei device top di gamma attuali, o meglio che stanno uscendo in questo periodo. Abbiamo installato e testato Asphalt 8 e Fifa 14 testandoli davvero a fondo. Partiamo con il presupposto che purtroppo la barra dei tasti a schermo prende parte del display e non ci permette di godere a pieno dei 5 Pollici, tuttavia l’hardware supporta molto bene questo device, e ci permette di godere di un’ottima esperienza di gioco del tutto priva di lag con i giochi attualmente presenti sul play store.

Browser

Il Browser di default di Sony Xperia Z1 è Chrome. Molte volte abbiamo criticato questo browser poiché non sempre ci ha soddisfatto, ma l’hardware e l’ottimizzazione software presente sul top di gamma di Sony permette di avere una fluidità nella navigazione pressoché perfetta sia con siti web leggeri che con siti più pesanti, così come mostrato all’interno della video recensione durante i nostri classici test.


In conclusione

Sony Xperia Z1 ci aveva fatto una gran bella impressione all’IFA 2013 di Berlino, e in parte non ci ha deluso anzi per quanto riguarda la fluidità e reattività del sistema è andato oltre le nostre aspettative. Qualcosa però non ci ha soddisfatto a pieno, soprattutto la fotocamera così tanto pubblicizzata da Sony, ma che nei fatti non si è rilevata molto performante. Alcuni specialisti danno la colpa al software e alla compressione delle immagini, in realtà le foto sono buone se le consideriamo come tali, ma ci aspettavamo di più guardando l’hardware del comparto fotografico.

1232

Sony Xperia Z1 è stato lanciato a 699 euro, prezzo in linea con gli altri top di gamma, ma che attualmente può essere acquistato online su glistockisti.it al prezzo di 559 euro in garanzia europa. A questo prezzo risulta un dispositivo ovviamente da tenere in considerazione, tenendo ben presenti gli aspetti positivi e negativi di questo bell’oggetto di design e tecnologia.

VOTI

Ergonomia 7
Hardware 9.5
Materiali 10
Display 8
Fotocamera 7.5
Audio 7
Batteria 8
Software 9
Modding n.d.
Esperienza utente 9
Giudizio finale

8.5

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Long Weekend da Gli Stockisti: tantissimi smartphone Android in super sconto! - Tutto Android()

  • Pingback: Sony Xperia Z1 Focus Multimedialità da TuttoAndroid.net | 100Video()

  • Luigi Settembrini

    Ho necessità di acquistare uno Smartphone di ultima generazione che mi consenta di avere una lunga autonomia in Standby. Premetto di essere abbastanza profano in materia, ma da quanto ho potuto vedere in giro Xpedia Z1 dovrebbe essere quello che ha una batteria più potente. L’uso che devo farne, e un po’ mi vergogno a dirlo, consiste soprattutto in telefonate in arrivo e partenza, qualche sms, qualche foto, tenere sotto controllo le mail, raramente internet e poco altro ancora. Per cortesia, qualcuno può dirmi se Z1 è conforme alle mie esigenze, soprattutto l’autonomia, oppure se potete consigliarmi un altro Smartphone. E’ vero che con il dispositivo stamina posso arrivare ad un’autonomia di 3-4 giorni con circa 30-40 minuti di conversazione al giorno? Grazie.

  • PegasusVDK

    Ho acquistato uno Z1 da circa un mese ed ho scoperto, e testato, ogni suo segreto. Francamente sono soddisfatto di questo terminale in quanto risponde ai massimi termini alle esigenze più elevate. La costruzione e l’assemblaggio, unite alla qualità straordinaria dei materiali (alluminio e vetro), sono davvero da record. Un oggetto esteticamente ricercato e “bello” sotto ogni prospettiva. Il processore (SNAPDRAGON 800, 2,2GHz) è veloce, fluido e deliziosamente performante. Risulta, infatti, possibile aprire numerose applicazioni (anche impegnative come giochi, video e photo edit) senza subire rallentamenti percepibili. La qualità dello schermo (5p fHD) è incredibile, ed anche il celeberrimo fattore dell’angolazione limitata mi sembra solo un pretesto per trovare un difetto “a tutti i costi”. In realtà il display LCD ts ha una risposta più rapida rispetto agli ips. Il primo risulta, quindi, adatto alla riproduzione di giochi e video, mentre il secondo è adatto alla gestione di foto e immagini “statiche”. Il comparto fotografico risulta capace di generare foto di livello altissimo se utilizzato in condizioni di luce ottimale e con una buona e sapiente impostazione manuale. Negli scatti notturni purtroppo la situazione cambia drasticamente… Ma del resto scattare foto perfette, di notte, risulta complicato anche per una reflex Full Frame se non adeguatamente accessoriata e configurata. Se poi aggiungiamo il pregio della protezione totale verso particolato e acqua (certificazioni IP55/IP58) vi renderete presto conto di quanto lo Z1 sia una spanna avanti a tutti. L’unico neo che vorrei segnalare riguarda la durata della batteria. Quest’ultima, infatti, pur essendo della notevole portata di 3000 mAh non riesce a gestire al meglio (secondo me) le potenzialità del dispositivo. Con un utilizzo intensivo si fatica ad arrivare a fine giornata, inoltre è ampiamente consigliato utilizzare la modalità STAMINA. Concludendo, mi sento di affermare che EXPERIA Z1 sia, molto, vicino alla perfezione e anche il prezzo (circa 599 o meno) non è affatto eccessivo se comparato a prodotti come Galaxy S4, Note 3 o Iphone. Provare per credere!

  • Pingback: Sony Xperia Z1 riceve l’aggiornamento 14.1.G.2.257 anche in Italia – Tutto Android()

  • Diego Landro

    Avevo contattato tempo fa il supporto Sony per il mio Xperia P, sembra che per loro non ci sia differenza tra Garanzia Italia ed Europa!

  • Pingback: Sony Xperia Z1 Recensione da TuttoAndroid.net | Videorecensione Blog()

  • Emanuele Ciotti

    Io ho uno z1 e devo dire che è ottimo e penso di aver fatto la scelta giusta,infatti personalmente trovo orribili i tasti sul retro nel g2 e la cover in finta pelle nel ote 3

    • tia

      personalmente io invece trovo orribili le dimensioni di questo z1, è il 5 pollici più grosso nonostante abbia i tasti virtuali… quindi in quasi tutte le situazioni in realtà si avrà a disposizione circa un 4,8 pollici scarso!

      • caffeine666

        le dimensioni sono ovviamente da imputare all’impermeabilita’… che vorrei correggere la recensione ma è IP58 e non piu’ ip57 come xperia z, infatti puo’ andare oltre il metro per piu’ di mezz’ora

      • Emanuele Ciotti

        Sono gusti personali ;)

Top