Recensione Samsung Gear Fit

gear-fit-tuttoandroid

Samsung Gear Fit è uno dei dispositivi indossabili che più mi ha colpito durante il Mobile World Congress 2014. Si tratta, infatti, di uno smartwatch a tutti gli effetti, sotto i panni  però di un accessorio per il fitness di cui porta quasi esclusivamente il nome.

Un dispositivo elegante, funzionale, impermeabile e molto bello da vedere. Analizziamolo più nel dettaglio.

Video Recensione

Video Unboxing

Hardware

Dal punto di vista hardware Gear Fit sicuramente non fa invidia a nessuno, troviamo infatti il minimo indispensabile. La caratteristica più interessante probabilmente è il display essendo curvo da 1.84 pollici di diagonale con tecnologia Super AMOLED, per il resto troviamo: Bluetooth 4.0 per interfacciarsi con uno smartphone, accelerometro, giroscopio, sensore per il rilevamento del battito cardiaco e batteria da 210 mAh.

Come il Samsung Galaxy S5 anche questo Gear Fit è dotato della certificazione IP67 e di conseguenza risulta essere impermeabile se immerso in acqua fino ad un massimo di 30 minuti ad una profondità di un metro e resistente alla polvere.

Un grande assente a mio avviso invece è il sensore di luminosità che obbliga molto spesso a dover regolare manualmente il livello di luminosità del display.  Non sarebbe stato male inoltre trovare un microfono ed un piccolo altoparlante, tuttavia si tratta dopotutto di un accessorio per il fitness e non di uno smartwatch, da cui comunque eredita molte caratteristiche e funzionalità.

gear-fit-contapassi

Display

Il display è molto particolare e bello: si tratta di un Super AMOLED curvo da 1.84 pollici di diagonale con touchscreen. La definizione non è molto elevata tant’è che guardando con attenzione si possono scorgere i pixel, tuttavia nel complesso si tratta di un bel display con degli ottimi colori.

Come riferito poc’anzi Gear Fit però è manchevole di un sensore di luminosità e ciò obbliga a dover regolare più volte la luminosità durante la giornata. Di giorno, infatti, è consigliabile portarlo a livello 4 o 5 (se non 6, che è il massimo, quando c’è molto sole) mentre di notte, a quei livelli, potremmo praticamente illuminare il Colosseo e quindi si deve riportarla al livello 1.

A tal proposito potrebbe essere utile un’applicazione che regola la luminosità in base all’orario, giusto per coprire questa piccola manchevolezza del sensore di luminosità ambientale.

gear-fit-display-focus

Batteria

Dal punto di vista, invece, della batteria della batteria la situazione è molto delicata: la sua durata dipende molto dall’utilizzo che si fa di Gear Fit. Personalmente ho voluto mettere sotto stress il più possibile questo Gear Fit e di conseguenza ho lasciato attivo:

  • Contapassi
  • Bluetooth con connessione allo smartphone
  • Notifiche con molte applicazioni
  • Luminosità sul grado 5 di giorno, 1 di notte
  • Accensione col movimento del braccio

Il risultato è stato di un’autonomia di 3 giorni precisi.

La ricarica invece mi è sembrata un po’ lenta con il caricabatterie in dotazione (da 0.7A). Circa 50 minuti per la ricarica completa e stiamo parlando di una batteria da 210 mAh.

gear-fit-batteria2

Software

Il sistema operativo non è Android, bensì Tizen; il dispositivo comunque è configurabile e funziona esclusivamente con Android e in particolar modo con gli ultimi prodotti Samsung. In realtà siamo riusciti senza problemi a configurare Samsung Gear Fit con un Motorola Moto X semplicemente installando l’apk Samsung Gear Fit Manager, tuttavia potrebbero non funzionare alcune cose, come ad esempio la sincronizzazione dati con S Health e l’invio di risposte automatiche dal Gear Fit.

Per quanto riguarda il resto, il sistema operativo del Gear Fit gira senza problemi ed è privo di impuntamenti; anche l’avvio avviene in modo rapido (5-6 secondi circa) e fin da subito è possibile utilizzare tutte le varie funzionalità.
Fra queste troviamo:

  • Notifiche: possibilità di vedere e leggere le notifiche che riceviamo sullo smartphone (è possibile anche aprire la notifica sullo smartphone premendo un relativo pulsante). Ogni volta che riceviamo una notifica il Fit ci avvisa vibrando;
  • Controllo multimediale: possibilità di avviare il programma per la musica sullo smartphone, cambiare traccia o bilanciare il volume;
  • Impostazioni: possibilità di impostare l’immagine dell’orologio, dello sfondo, le impostazioni del bluetooth, la funzionalità del tasto fisico se premuto due volte, il profilo personale o ripristinare il Gear Fit;
  • Timer: un semplice conto alla rovescia;
  • Cronometro: un semplice cronometro;
  • Trova smartphone: per far squillare lo smartphone così da ritrovarlo (ovviamente deve essere nel raggio del bluetooth);
  • Contapassi: un semplice contapassi;
  • Esercizio: per tracciare mentre stiamo facendo esercizi come Corsa, Camminata, Ciclismo ed Escursioni;
  • Frequenza cardiaca: per misurare il battito cardiaco.

Il rilevamento del battito cardiaco avviene secondo me in modo discreto. Purtroppo durante le prove non avevo possibilità di verificare il valore rilevato, per questo è meglio eseguire più volte il calcolo per trovare un valore più vicino a quello reale. Molto difficile inoltre che riesca a rilevare il battito mentre siamo in piedi.

gear-fit-display

In conclusione

Samsung Gear Fit è, in conclusione, un dispositivo molto interessante perché diverso da un semplice accessorio per il fitness. Coniuga infatti le caratteristiche tipiche di uno smartband con quelle di uno smartwatch diventando così un accessorio più completo e soprattutto con un bel display curvo che segue la fisionomia del polso.

Un dispositivo comodo da indossare e utile in molte situazioni, ma con giusto un paio di carenze come il sensore di luminosità e la non compatibilità totale con qualsiasi dispositivo Android. Il prezzo di Samsung Gear Fit è di 199 euro, in linea con i prezzi degli smartwatch.

VOTI

Ergonomia 8.5
Hardware 6.5
Batteria 7
Display 8.5
Software 7.5
Qualità/Prezzo 8.5
Esperienza utente 9
Voto Finale

7.8

NB: i voti sono stati assegnati in base al tipo di prodotto, non può essere paragonato a dispositivi come gli smartphone e i tablet.

8.8

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Samsung Gear Fit 2 e Gear IconX in foto sul sito ufficiale()

  • Pingback: Gear Fit 2 e Gear IconX saranno i prossimi fitness-tracker di Samsung - Tutto Android()

  • Pingback: Amazon Italia compie 5 anni e festeggia scontando diversi prodotti - Tutto Android()

  • enzo

    non mi pare tizen ma rtos

  • Leonardo

    Ma la misurazione del battito cardiaco è continua in modalità corsa? Cioè, funziona come un normale cardiofrequenzimetro oppure no?

  • Pingback: Samsung Gear: aiutamoci nella scelta con un’infografica – Tutto Android()

  • cippolippo

    scaffale! software chiuso, se non hai un telefono samsung metà delle cose non pompano!

  • Fabio Rinaldi

    Ma non essendo un dispositivo Android…significa che non vedremo mai tutte le app che ad esempio ci sono per il Sony Smartwatch 2?

  • granello

    il device può interfacciarsi con altre app che tengono traccia del battito cardiaco, per esempio runtastic pro?

  • Simone

    È arrivato l’aggiornamento da parte di Samsung e ora è disponibile la visualizzazione in verticale oltre ad una nuova funzione che monitora il riposo dell’utente.

    Sono sempre più contento di averlo acquistato :D

  • Lorenzo Liverani

    Complimenti davvero x la recensione. Non commento mai ma dovevo dirvelo

  • Simone

    Possiedo anch’io questo gadget e ho dovuto fare i salti mortali per collegarlo al Note 2 (aggiornato all’ultima versione di Android di Samsung disponibile). Fortunatamente l’applicazione Gear Fit Manager è scaricabile come APK e, fin qui tutto bene.
    Il problema è l’applicazione S Health che su Note 2 non gira (quella dell’S5) e ho dovuto utilizzare quella dell’S4 che sembra non avere la possibilità di sincronizzarsi con il Gear Fit.

    Ho sbaglianto qualcosa oppure mi confermate tutto?

    Grazie ;)

  • stevenb

    Con la 4.2.2 funge il Fit ?

  • robroberto89

    geni… te lo possono strappare dal polso in un secondo…

  • Davide

    Nel tuo motorola ho notato che tra le app hai anche l’app tuttoandroid, uscirà anche sul play store?

    • La stiamo finalizzando per farla arrivare sul Play Store :-)

      • DvxMeaLvx

        in quanto carica la batteria?

        • Come detto nel video circa 50-60 minuti

          • andrea

            E’ possibile o sconsigliato caricarlo con un caricabatterie più potente? (es. quello di Htc One)

Top