Recensione HTC Desire 500

D1
| 27 settembre, 2013 | 16 commenti
Android | HTC | Recensioni

HTC Desire 500 è il nuovo smartphone di fascia medio-bassa della casa taiwanese, interessante soprattutto perché offre delle buone prestazioni e tutto il software della Sense di HTC ad un prezzo contenuto.


Video Recensione


Unboxing

La confezione che ci è arrivata è quella di HTC dedicata ai sample, quindi diversa esteticamente da quella di vendita, ma il contenuto sarà lo stesso: troviamo delle cuffiette auricolari bianche con cavetto schiacciato, un alimentatore da 5 Volt e il classico cavetto MicroUSB-USB.


Hardware

L’hardware di HTC Desire 500 prevede un processore Quad Core Qualcomm Snapdragon 200 con Cortex A7  e 1.2 GHz di frequenza di clock, 1 GB di Ram, 4 GB di memoria interna espandibile con MicroSD ed una GPU Adreno 203.

IMG_1565

Lo smartphone purtroppo non è LTE ma la velocità dati arriva massimo a 7.2 Mbit/s mentre il display è da 4.3 pollici con risoluzione 480 x 800 pixel. La batteria è da 1800 mAh

HTC Desire 500

Processore  Qualcomm Snapdragon 200 1.2 GHz
GPU  Adreno 203
RAM  1 GB
Memoria interna  4 GB
Espansione memoria  Sì, MicroSD fino a 64 GB
Display  LCD IPS 4.3″ a 16.7 Milioni di colori
Risoluzione e PPI  480 x 800 pixel 217 ppi
Fotocamera anteriore  1.6 MP
Fotocamera posteriore  8 MP, video fino a 720p
Wi-Fi  b/g/n
3G  HSDPA
4G LTE  No
Bluetooth  4.0
Infrarossi
 No
NFC  No
GPS  A-GPS
Sensori
  • Accelerometro
  • Sensore di Prossimità
  • Sensore di Luminosità
  • Giroscopio
Porte
  • MicroUSB
  • Jack da 3.5mm
Batteria  1800 mAh
Materiali  Policarbonato
Dimensioni  131.8 x 66.9 x 9.9 mm
Peso  123 grammi
Disponibilità  Internazionale
Sistema Operativo  Android 4.1.1 Jelly Bean
Data di lancio  Agosto 2013
Colorazioni Bianco
Prezzo (circa)  249 euro
Caratteristiche o Funzioni aggiuntive  Sense 5

Il Design è molto carino, soprattutto grazie ad una cornice rossa che avvolge il device, il colore viene poi ripreso dal logo beats audio dietro la scocca , dal logo dell’azienda e dall’unica parte in alluminio che racchiude il sensore della fotocamera e il flashled. Per il resto il dispositivo è completamente in policarbonato lucido, con la cover posteriore che avvolge interamente il device, così da farlo sembrare monoscocca; di sicuro la solidità con la quale è stato costruito questo dispositivo è notevole.

IMG_1574

Facendo un veloce tour fisico, sulla parte superiore troviamo il jack da 3.5 mm e il tasto di accensione/standby/spegnimento, sulla destra il bilanciere del volume incastonato nella cornice metallizzata, in basso la porta MicroUSB e il microfono principale, mentre sulla sinistra non abbiamo alcuna porta o tasto fisico.

IMG_1581

Nella parte posteriore invece abbiamo l’altoparlante in basso ottenuto attraverso dei fori nella scocca, la fotocamera con il flashled in alto e il logo HTC. Le dimensioni del dispositivo permettono di utilizzarlo in maniera abbastanza semplice con una sola mano, il peso è contenuto, di conseguenza non da alcun fastidio nelle tasche dei jeans.


Display

Il Display non è uno degli aspetti migliori di questo device soprattutto a causa della risoluzione di 800 x 480 pixel, con una definizione di 217 ppi. I caratteri durante la navigazione web non sono ben visibili se non effettuiamo operazioni di Zoom adeguate, tuttavia la resa delle immagini è buona e soprattutto i colori vengono riprodotti in maniera molto fedele. I neri sono buoni considerando che stiamo parlando di un IPS, mentre i banchi così come la luminosità dell’LCD è ottima, ciò consente di avere una discreta visibilità sotto la luce diretta del sole.

IMG_1576


Fotocamera

La fotocamera posteriore è da 8 MP e a differenza di HTC One e One Mini non è dotata di tecnologia Ultrapixel. Le foto vengono scattate in maniera discreta con colori e contorni degli oggetti sempre un po’ troppo impastati, quindi anche se la definizione dell’immagine può essere promossa a pieni voti, lo stesso non si può dire per ciò che riguarda la riproduzione vera e propria degli oggetti inquadrati. I video vengono girati solo a 720p, quindi in qualità HD, anche in questo caso non abbiamo una resa perfetta poiché spesso la registrazione soffre di qualche lag, ma la qualità generale è tutto sommato accettabile.

IMG_1572

La fotocamera anteriore è da 1.6 MP ed è utile per effettuare video chiamate o scattare autoritratti senza troppe pretese.

Il Software della fotocamera è molto simile a quello presente su HTC One, anzi possiamo dire che è del tutto identico tranne per ciò che riguarda la funzionalità Zoe non presente su questo dispositivo. Di conseguenza potremo scattare Foto e girare Video nella stessa schermata, applicare effetti in tempo reale, attivare lo stabilizzatore digitale e regolare tutte le impostazioni classiche quali esposizione, contrasto ecc.

Vi invitiamo a dare un’occhiata ai nostri sample che abbiamo scattato ed al video di test a 720p pubblicato sul nostro canale YouTube per avere un’idea delle qualità multimediali del device.

IMAG0017 IMAG0016 IMAG0015 IMAG0014 IMAG0013 IMAG0012 IMAG0011 IMAG0010 IMAG0005


Audio

L’altoparlante si trova nella parte posteriore, in basso al centro. Per quanto riguarda le chiamate in vivavoce il volume e la potenza dello speaker risulta buona, il device infatti ha passato a pieni voti la nostra classica prova di chiamata in auto con vivavoce attivo. Se parliamo di riproduzione musicale invece l’audio manca troppo di bassi, nonostante il volume sia ad un livello abbastanza alto, anche perché la tecnologia beats audio è attivabile solo inserendo le cuffie, con le quali avremo una qualità decisamente maggiore.

IMG_1570


Batteria

La batteria è da 1800 mAh. Abbiamo utilizzato come sempre il device in maniera molto intensa, con molti messaggi in chat (Whats App, Viber, Facebook ecc), navigazione web, qualche minuto di chiamata e di gioco: il telefono si è scaricato completamente vero le 19, senza utilizzare alcuna opzione per il risparmio energetico, con le quali siamo sicuri si riesca ad arrivare facilmente a sera.

IMG_1585


Software

Il Software è la versione 4.1.1 di Android Jelly Bean in accoppiata con la Sense 5 di HTC. Di sicuro è un plus avere a disposizione tutte le caratteristiche di questa interfaccia su un dispositivo di fascia medio-bassa. Presente ovviamente l’aggregatore di contenuti conosciuto come BlinkFeed, esattamente così come lo abbiamo visto su HTC One. Alcune mancanze della Sense basata su 4.1.1 però sono decisamente la mancanza dei toggle rapidi nel centro notifiche e l’impossibilità di visualizzare la percentuale della batteria.

IMG_1582

Fluidità

La fluidità di navigazione all’interno della UI è buona nella maggior parte dei casi. Il dispositivo non soffre di lag se non effettua operazioni particolari, mentre iniziamo a scorgere rallentamenti anche abbastanza evidenti se navighiamo nella home ad esempio mentre scarichiamo un’applicazione o inviamo un file tramite Bluetooth.

Applicazioni

In generale il software è molto simile a quello presente su HTC One, quindi troveremo ad esempio la Modalità Auto davvero utile e sviluppata in maniera efficiente, l’applicazione “Note” dove potremo sincronizzare anche i nostri testi di Evernote, il meteo, il Flash Player preinstallato, un’applicazione che ci permette di trasferire backup anche da smartphone non Android e molto altro.

Gaming

La GPU presente su HTC Desire 500 è la Adreno 2013 e ci ha decisamente stupito in positivo. Abbiamo testato invece del solito Real Racing 3, il nuovo Asphalt 8 il quale mette maggiormente alla frusta il processore. Ovviamente dal punto di vista grafico questo titolo non rende come su un HTC One o un Galaxy S4, a causa della risoluzione decisamene minore, ma la fluidità è davvero molto buona, soffre di qualche rallentamento solo in determinate condizioni particolarmente confusionarie e con molti poligoni, ma per la maggior parte del tempo riusciremo a giocare senza alcun problema.

Browser

Il Browser di HTC è come sempre molto performante. Questa volta però con siti web molto pesanti abbiamo qualche piccolo problema, qualche lag che non pregiudica la navigazione ma degno di essere segnalato. Navigando su siti web privi di eccessivi elementi e contenuti da renderizzare, la navigazione risulta fluida e scorrevole senza soffrire di impuntamenti particolari.


In conclusione

HTC Desire 500 è di sicuro un dispositivo da tenere in considerazione se si ama l’esperienza Sense offerta da HTC ma si vuole evitare di spendere uno sproposito per uno smartphone. Di sicuro avrete a disposizione molte possibilità di personalizzazione e tutto il pacchetto software dell’azienda taiwanese, con prestazioni tutto sommato buone e un prezzo contenuto.

IMG_1575

Il prezzo di lancio del device è di 249 euro, attualmente però può essere acquistato sui 220/230 euro da qualche store online, prezzo decisamente interessante se cercate un buon dispositivo, con qualche limite, ma al tempo stesso immerso nell’esperienza utente di HTC.

VOTI

Ergonomia 8
Hardware 6.5
Materiali 6.5
Display 6.5
Fotocamera 7
Audio 7
Batteria 7
Software 8.5
Modding 0
Esperienza utente 7
Giudizio finale

7

 

Condividi l'articolo con i tuoi amici!

HTC Desire 500 HTC Desire 500 Recensione