Recensione Acer Iconia A1-830

acer-iconia-a1-830

Il mercato dei tablet da 8 pollici è sempre più affollato. Inutile negare che è da dopo la presentazione dell’iPad Mini di Apple che ogni azienda concorrente sta lanciando la propria soluzione in questa fascia, quando prima tutti erano concentrati sui tablet da 7 e 10 pollici. Anche l’Acer Iconia A1 (830) si posiziona in questa fascia.

Si tratta di un tablet abbastanza anonimo, che non spicca per nessuna caratteristica in particolare ad esclusione del prezzo decisamente contenuto: 159€. Si tratta di un dispositivo ottimo per compiti di base come leggere le email e navigare in Internet, ma le sue pretese si arrestano qui.

Video Recensione di Acer Iconia A1 (830)

Hardware & Ergonomia

Acer Iconia A1-830 è un tablet di dimensioni contenute e con l’obiettivo di garantire una buona ergonomia pur mantenendo il prezzo basso e, quindi, senza osare nelle specifiche tecniche. Partiamo parlando del design e dei materiali.

Sul retro troviamo una scocca realizzata in alluminio e plastica: la scelta di adottare l’alluminio anche su un dispositivo di fascia così bassa è da premiare, ma non tutto è oro quel che luccica. La qualità non è elevata e si nota; l’impressione è di un dispositivo fragile e pronto ad ammaccarsi in maniera grave al primo urto – ma d’altronde ribadiamo che la fascia di riferimento è bassa. Positivo il fatto che lo schermo (da 7.9 pollici) sia protetto da un vetro e non da una lastra di plastica.

Le caratteristiche tecniche sono di fascia medio-bassa. Acer rientra tra i produttori di tablet Android che seguono Intel nella sua avventura nel mercato mobile e l’azienda ha scelto il processore Intel Atom Z2560 per l’Ionia A1-830. Anche se questa può sembrare una caratteristica interessante, in realtà la CPU non si comporta ottimamente soprattutto sotto stress. Dopotutto è un processore destinato proprio ai tablet con prezzo inferiore ai 200$ (circa 150€, per l’appunto) che contiene il prezzo ma anche le prestazioni.

Non c’è bisogno di disperare, però: anche se non è possibile utilizzare l’Iconia A1-830 per giocare agli ultimi titoli con grafica complessa, la navigazione su Internet è godibile e l’esperienza in generale non è malvagia – ma ne parleremo nella sezione dedicata al software.

Tra i difetti da segnalare, non possiamo fare a meno di far notare che manca il sensore di luminosità ambientale, che impedisce di avere la regolazione automatica della luminosità dello schermo. Una piccola mancanza che, però, sfocia in quello che è per molti un grande fastidio.

Tutto sommato, il comparto hardware non è malvagio, ma non spicca certo in positivo. Bisogna chiaramente mettere sulla bilancia il fatto che il prezzo di listino è di appena 159€: chi spende poco, ottiene poco – ma sicuramente ottiene molto di più rispetto a qualche mese fa.

acer-iconia-a1-830-4

Display

Il display è nella media, senza lode né infamia: parliamo di un pannello LCD da 7.9 pollici con una risoluzione non particolarmente elevata (1024×768, con rapporto 4:3) grazie alla quale gli occhi più allenati riescono a scorgere i pixel. Per fare un paragone, però, l’iPad Mini di prima generazione citato in apertura ha la stessa dimensione e la stessa risoluzione; nonostante questo, costa comunque quasi il doppio.

I colori vengono resi sufficientemente bene, con neri abbastanza profondi per essere un LCD a basso costo e bianchi sufficientemente luminosi. I restanti colori sono abbastanza brillanti e realistici.

Il problema maggiore di questo schermo, però, non è tanto nella qualità del pannello (che è di solito il tallone d’Achille dei tablet a basso costo), ma il vetro. Con uno spazio tra display e vetro ben visibile e riflessi decisamente eccessivi, la fruizione dei contenuti non è ottimale. Soprattutto in ambienti molto luminosi, diventa difficile leggere per via del delta di luminosità troppo basso. La scelta di un vetro che riflettesse meno la luce avrebbe indubbiamente giovato.

acer-iconia-a1-830-display

Fotocamera

Come su pressoché tutti i tablet, la qualità della fotocamera lascia un po’ a desiderare ed è definibile al più come “mediocre”. Prima di continuare riteniamo necessario un preambolo: sui tablet una fotocamera di alta qualità risulta pressoché inutile, perché nel 99,9% dei casi si ha sempre in tasca uno smartphone che ha una fotocamera migliore. Per questo motivo la fotocamera di Iconia A1-830, pur non essendo di un buon livello qualitativo, non viene considerata un contro eccessivo.

Chiarito questo aspetto, come già detto la qualità è al minimo dell’accettabilità. Le foto in ambienti poco illuminati presentano moltissimo rumore d’immagine, mentre le alte luci vengono quasi sempre bruciate facendo perdere di dettaglio.

acer-iconia-a1-830-2

Batteria

La batteria non è il punto forte di questo tablet: con un utilizzo normale per navigazione e lettura di email, con ricezione di notifiche e WiFi attivo, la batteria si esaurisce con “solo” 4 ore di display acceso. Questo fatto rende questo tablet ideale per un uso occasionale per la lettura di email e la navigazione su Inernet “da divano”, senza troppe pretese.

Nonostante la capacità di ben 4000mAh, infatti, la durata complessiva è sufficientemente bassa e permette di usare il tablet per vedere all’incirca un film o video ma non di svolgere compiti più pesanti che impegnano la CPU e, di conseguenza, consumano ulteriormente la batteria.

acer-iconia-a1-830-3

Software

Sul piano software Acer ha scelto di non proporre l’ultima versione di Android, ma di limitarsi ad Android 4.2.2 Jelly Bean nonostante l’eccessiva pesantezza per hardware non al top. Un aspetto che farà sicuramente piacere ai puristi è il fatto che Acer non ha introdotto personalizzazioni grafiche, quindi l’interfaccia rimane “pura” in stile Holo con tutti i pregi e i difetti che questo approccio comporta. Inutile dire che gli spigoli da smussare in Android in versione “vanilla” sono tanti e che spesso i produttori li correggono, ma forse non appesantire ulteriormente il sistema con una personalizzazione può essere considerata una buona idea.

Tutto sommato il comportamento non è affatto male: durante un utilizzo “normale” del tablet (navigazione, email, applicazioni non complesse) il tablet reagisce bene ed offre un sistema reattivo e sufficientemente fluido. La situazione peggiora, però, con applicazioni più pesanti (ad esempio i giochi di ultima generazione) o siti web particolarmente pesanti.

Da notare che giochi come Real Racing 3 funzionano sufficientemente bene, anche se con qualche perdita di frame nonostante i dettagli impostati su bassi, ma impiegano molto tempo a caricare. Per avviare il gioco servono circa due minuti: decisamente troppo rispetto al resto del panorama mobile.

Passando alle app pre-installate, troviamo il classico pacchetto di Google (Play Store, YouTube, Gmail…) ed una sola di Acer, ovvero Acer Cloud. Si tratta di una piattaforma di cloud storage proprietaria di Acer pensata specificamente per salvare o recuperare i file all’interno della “nuvola”. Sono poi presenti applicazioni di terze parti come 7digital e Zinio per leggere riviste, McAfee Security per proteggere il tablet da malware, AccuWeather, Audible, Barcode Scanner, Amazon App-shop e alcune altre.

Vista la fascia di prezzo, è poco probabile che l’Iconia A1-830 riceva aggiornamenti, anche se Android 4.4 KitKat non stonerebbe affatto su un tablet di questa fascia. Inevitabilmente, però, l’impegno in tempo e denaro richiesto per un aggiornamento del sistema eroderebbe il margine di Acer mandandola in pari o, peggio, in perdita; bisognerà probabilmente rivolgersi alla comunità di sviluppatori per vedere ulteriori versioni di Android su questo tablet – e non è affatto detto che qualcuno esegua dei porting, purtroppo.

In conclusione

Acer Iconia A1-830 è disponibile sul mercato al prezzo di 159 euro. A questo prezzo non ci aspettavamo di certo di trovare sotto al cofano un motore Snapdragon 800, ma comunque l’Intel Atom Z2560 offre buone prestazioni per un utilizzo medio e senza eccessivi carichi.

Il Tablet di conseguenza diventa di difficile utilizzo per funzionalità più pesanti e quindi preferiamo sconsigliarlo a chi sta cercando un dispositivo da 7.9 pollici per giocare ore e ore, mentre lo consigliamo per chi sta cercando un dispositivo simile per navigare su internet, sui social network e gestire i propri documenti office.

VOTI

Ergonomia 7.5
Hardware 6.7
Materiali 7.5
Display 7
Fotocamera 5
Audio 5.5
Batteria 6.5
Software 8
Qualità/Prezzo 8.3
Esperienza utente 8
Voto Finale

6.7

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Meglio questo o il più vecchio 811?
    Grazie :)

Top