Nuance svela Swype e Dragon Mobile Assistant per gli smartwatch

Nuance-Swype-Omate

Con la sempre maggiore diffusione degli smartwatch, anche le principali software house iniziano a guardare con interesse ad uno dei settori che potrebbero rivelarsi nel 2014 tra i più proficui.

E’ il caso di Nuance che, in occasione del CES di Las Vegas, ha presentato un paio di soluzioni studiate per tutti quegli utenti che desiderano sfruttare al massimo le potenzialità del proprio orologio intelligente.

Una di queste è Swype, app studiata per risolvere il problema di salvaguardia della privacy a cui sono soggetti tutti gli smartwatch: per l’immissione del testo, infatti, l’utente difficilmente potrà utilizzare il piccolo display e si troverà così costretto a dettarlo, con conseguente perdita di riservatezza.

La versione di Swype per gli smartwatch, invece, consente di inserire il testo sfruttando le proprie dita anche se le dimensioni dello schermo sono particolarmente ridotte, il tutto facendole scorrere sulle lettere, così come avviene su smartphone e tablet.

L’altra novità presentata da Nuance a Las Vegas è Dragon Mobile Assistant, un vero e proprio assistente musicale che, una volta installato sullo smartwatch, è capace di suggerirci il titolo di una canzone sullo stile dell’app Shazam: è sufficiente chiederglielo (“What song is this?”).

In attesa di saperne di più, vi lasciamo ad una breve video prova di Swype su un Samsung Galaxy Gear:

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Angelo

    Compatibilità con Sony smartwatch 2???

    • Umberto Sulla

      Sony SmartWatch 2 non gira con Android, ha un sistema molto leggero dedicato… non credo che swype farà tastiere dedicate..
      Gear invece è a tutti gli effetti un minipc android con 512 MB di RAM e 4GB di ROM, multitouch, fotocamera microfoni e altoparlante… e BT. Praticamente manca solo il Wifi e la rete telefonica. Già ora è possibile installare la rom _Null che lo rende un superdispositivo.
      Chi fa un acquisto dovrebbe valutare queste caratteristiche non da poco .
      E pensare che il Gear è stato in qualche modo bruciato dalle prime critiche perchè un prodotto acerbo soprattutto lato software. Però mi aspetto che nei prossimi mesi ci sarà un’esplosione di app per gear e il divario tra esso ed altri smartwatch diverrà imponente.
      Anche la questione batteria che sembrava il vero tallone d’achille del dispositivo si è rivelata un non problema: il mio spegnendolo di notte mi fa tre giorni pieni e si ricarica in un ora via usb.

Top