Nome in codice Majel: la risposta di Google a Siri

Molte volte si è sentito parlare di assistente vocale, soprattutto da quando Apple ha lanciato il progetto Siri su iPhone. Si sono rincorse tante voci riguardanti una risposta di Google inseguito a questa realizzazione, nessuna delle quali convincente. Vi sono comunque su Android alcune forme di assistenza vocale ma ancora non offrono molto all’utente e comunque non sono incluse nel sistema operativo nativamente.

Quello che però viene alla luce è un fatto molto importante, ovvero che Google starebbe lavorando segretamente ad un progetto simile a Siri, nome in codice Majel: perchè? Per cominciare, Majel Barrett-Roddenberry è la voce della Federation Computer dal film Star Trek, e Google sembra voler intraprendere una strada avveniristica ispirandosi proprio alla famosissima saga.

Majel dovrebbe essere un’evoluzione di Google Voice, applicazione che è già disponibile per i dispositivi Android, solo che in questo caso vi sarebbe l’aggiunta dell’elaborazione del linguaggio naturale. A Google X, laboratorio segreto di Google, stanno dunque lavorando per cercare di portare alla luce il nuovo assistente vocale made in Mountain View entro la fine dell’anno, anche se crediamo che un possibile avvistamento possa avvenire con tutta probabilità entro Gennaio-Febbraio del prossimo anno.

A confermare l’approccio avveniristico di Google ci pensa Matias Duarte, il quale afferma quanto segue:

 

Our approach is more like Star Trek, right, starship Enterprise; every piece of computing surface, everything is voice-aware. It’s not that there’s a personality, it doesn’t have a name, it’s just Computer.

Dunque, stando a questa affermazione, con il nuovo assistente vocale by Google ogni cosa potrà essere comandata a voce, in pieno stile Star Trek. Non si tratta di un qualcosa che ha personalità ma semplicemente di una macchina in grado di interagire in modo quasi perfetto con l’uomo attraverso la sola comunicazione vocale.

Possiamo aspettarci allora una voce sintetizzata molto fluida, migliorata e più umana, grazie anche all’acquisizione da parte di Google della società Phonetic Arts.

Voi cosa ne pensate? Siete pro o contro al sintetizzatore/assistente vocale made in Google?

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Google Assistant è l’assistente vocale di Google e sarà rilasciato alla fine del 2012 - Tutto Android()

  • Pingback: Utter! porta il riconoscimento vocale ad un nuovo livello - Tutto Android()

  • Pingback: Rivelato il Laboratorio Google X: ecco Solve For X - Tutto Android()

  • Pingback: Google X: il team lavora su occhiali HUD - Tutto Android()

  • Pro o contro il sintetizzatore di Google? Che strana domanda! :D
    Come si fa ad essere contrari alla tecnologia? Basta che non te la infilino di traverso, per il resto è tutto a vantaggio dell’utente.

    Majel però mi sembra un nome del cavolo. Mi sembra una personaggio di Dragon Ball XD

    • Anonimo

      eheh beh in effetti è solo un nome in codice che molto probabilmente verrà cambiato, ma la mia domanda non voleva avere un significato specifico…la tecnologia va avanti e siamo d’accordo, ma ci sono cose che qualcuno preferisce ed altre no…tutti quì :)

  • Debba

    E’ pi di un anno che parlo e il andoid scrive, ma dove vivete???

  • Gnabla

    Google ci lavora da un bel po al riconoscimento vocale, penso che siri sia stato un po come un ceffone…
    Solo che in quanto a programmazione google quando dice di fare sul serio fa spavento…. Gli ingredienti x vederne delle belle ci sono tutti.. Basta aspettare un po…

  • Trudtilp

    “Computer!? Computeeeer?”
    “Professore, dovrebbe usare la tastiera.”
    “Ma crto! La tastiera! Pittoresco.”

    LOL :-D

  • Pelonero111

    a me personalmente mi sembra una gran str****ta,non saprei che farci nè con siri nè con questo majel,non mi va di mettermi a fare il cre**no per strada o anche dentro casa ad avere una conversazione con il mio telefono….poi viviamo in un paese libero(ancora)…..

  • Era ovvio che google si mettesse al lavoro su questo, visto che è l’azienda che maggiormente investe in questo campo. Di certo non potrà fare che bene al mercato!

  • Rosariomarciano

    è bello copiare eh??

  • tesla

    oibò, ma rubin non aveva criticato duramente siri?
    e adesso stanno lavorando a un progetto concorrente?
    ma guarda un po’…

    al di là delle boiate sparate da rubin contro la concorrenza (e ci manchrebbe, è il suo mestiere) è interessante vedere come siri si stia rivelando davvero rivoluzionario, con apple che ancora una volta traina la concorrenza.

    • Giuseppe

      apple trainerà ancora la concorrenza ma non abbiamo ancora visto un iphone con l’nfc :)

      • tesla

        mi pare ovvio tenendo presente la filosofia apple. perché inserire una tecnologia ancora sostanzialmente inutile? (almeno in gran parte del mondo).

        comunque sia neanche da parte degli altri costruttori vedo questa corsa all’nfc, tenendo conto della quantità abnorme di telefoni che escono ogni anno. molti modelli addirittura hanno diverse con e senza nfc a seconda del mercato a cui sono destinati.

        la cosa divertente però è che proprio su questo sito una volta qualcuno si lamentava del fatto che iphone non avesse questa tecnologia, perché l’adozione da parte di apple sarebbe stata molto probabilmente la scintilla per un reale sviluppo dell’nfc.

        • Andrea Pisoni

          mi pare ovvio tenendo presente la filosofia apple. perché inserire una tecnologia ancora sostanzialmente inutile?

          Dici come il 4G, vero?

          • tesla

            esatto. il 4g è ANCORA sostanzialmente inutile.

          • Anche negli USA? Tu sogni.

          • tesla

            no, non sogno, guardo solo com’è la situazione attuale.
            il 4g si sta espandendo adesso e in pochi paesi. al momento è ancora inutile. tra qualche mese i discorsi cambieranno.

          • Andrea Pisoni

            Sbagli. Il 4G è una realtà e anche la Apple fa i telefoni differenziati per regione, quindi il fatto che sia disponibile solo in alcuni paesi (dove i costi sono tra l’altro competitivi) non è un fattore decisivo.

          • tesla

            Uff, ma no, sei tu che sbagli. come certamente saprai visto che ti vedo informato (lol), con il 4s l’iphone è diventato universale.
            Perchè quindi inserire un modulo per una rete ancora poco presente a livello mondiale?
            Quando sarà il momento stai tranquillo che uscirà anche l’iphone con 4g, ma per adesso è davvero inutile.

          • No, stai dicendo una fesseria (come sempre). La rete LTE è ben presente negli USA, Verizon copre oltre 200 milioni di persone. La Apple ha il più grande dei suoi mercati negli USA, quindi è un indiscutibile FAIL da parte loro.

          • tesla

            “pensa che una delle più grandi produttrici di smartphone del mondo non se ne è accorta! che deficienti che sono! eppure bastava integrare una tecnologia semplice semplice che esiste già da anni! che fail!”

            abbiamo presentato il pensiero di maxart, quello che legge i numeri e i documenti ma poi non capisce quello che legge X-D

            per il resto ti rimando a quello che ho già scritto, anche se come al solito non capirai.

          • Andrea Pisoni

            Trolol come è utile la banda larga vero?

          • tesla

            ho apra che non hai capito il concetto. non sto infatti dicendo che il 4g è inutile in assoluto, ma che è sostanzialmente inutile adesso. bisogna infatti lavorare sulla diffusione e sui costi. tra qualche mese, come ho detto, sotto, se ne potrà riparlare.

    • Wady1985

      Rileggi le dichiarazioni di Rubin…aveva detto che è inutile siri dal punto di vista della ”personalità”…cagate di domande che proliferano su youtube a cui siri risponde con altrettante cagate…questo su Android spero non ci sarà mai…i giochetti lasciamoli ad ios. Questo assistente dovrebbe migliorare quello che già c’è di default,permettendo di COMANDARE in tutto e per tutto una macchina, non di parlarci assieme!

      • tesla

        lol beata innocenza X-D

  • Mario Spoto

    Qualcosa di simile per l’italiano esiste già. Da pochi giorni sul Market Android è disponibile l’app Vocal Memory. Più che comandare a voce lo smartphone, Vocal Memory è in grado di comprendere quanto dettato dall’utente e inserirlo automaticamente nel calendario Android (alla data e orario indicato nel caso di tratti di informazioni relative a impegni personali). Allo stesso modo Vocal Memory è in grado di comprendere informazioni relative a testi dettati liberamente o dati relativi a entrate/uscite (“Ho speso 50 euro di benzina”) e permette all’utente di cercare, sempre in linguaggio naturale, tra le informazioni inserite (“Quanto ho speso per l’automobile questo mese”).

  • alè skynet sta arrivando D:

  • giuseppe longo

    ho quasi paura…..

Top