Nokia X, Nokia X+ e Nokia XL: prime impressioni, riflessioni e videoanteprima | MWC 2014

nokiax

Nokia ha presentato il primo smartphone Android della sua storia. Il suo nome è Nokia X ed è accompagnato da due varianti: Nokia X+ e Nokia XL. Si tratta di un evento a suo modo storico per il mondo della telefonia.

Curioso è sicuramente il fatto che Nokia, appena acquistata da Microsoft, presenti un dispositivo che ha Android nel suo cuore – sopratutto considerando il fatto, niente affatto trascurabile, che Microsoft sta incontrando enormi difficoltà a penetrare nel mercato degli smartphone con il suo sistema operativo, Windows Phone. Eppure Nokia X è qui.

Il lancio di questo dispositivo fa parte di una strategia volta a rendere più familiari (e finanche essenziali) all’utente i servizi di Microsoft. La battaglia è ora sui servizi: se Microsoft riuscirà a convincere gli utenti ad utilizzare i suoi servizi, sarà molto più facile portarli sulla sua piattaforma.

Nokia X e Nokia X+

Nokia X e Nokia X+ sono esattamente lo stesso telefono, con un’unica differenza: Nokia X+ ha 768MB di RAM (contro i 512MB di X) e viene venduto con una microSD da 4GB inclusa. Il resto è esattamente identico.

Fisicamente il dispositivo è sufficientemente piccolo da stare comodamente in una mano. Lo schermo da 4 pollici ha risoluzione 800×480 ed è evidentemente di un dispositivo di fascia bassa: i neri son grigi molto scuri e la retroilluminazione non è delle migliori, ma il pannello ha comunque buoni colori ed una buona definizione. La plastica rigida del retro dà una buona sensazione e offre una buona presa.

L’esperienza d’uso è fluida e veloce; simile (e forse migliore) a quella di altri dispositivi con Android di fascia bassa. Il launcher personalizzato e le ottimizzazioni di Nokia potrebbero aver giocato un ruolo fondamentale nel rendere Android più leggero e prestante.

Il processore dual-core Qualcomm Snapdragon S4 operante a 1GHz è accompagnato da 512 (o 768) MB di RAM, 4GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 32GB, WiFi, Bluetooth, GPS ed una batteria da 1500mAh.

Nokia XL

Il modello XL è esattamente identico a X+, eccezion fatta per il display che passa a 5 pollici di diagonale. Anche la risoluzione rimane immutata nonostante l’aumento delle dimensioni: questo significa che si passa da 233ppi a 187 ppi. Il fatto che XL sia più grande non inficia però l’ergonomia, che è resa ottimale dal materiale plastico della scocca.

Il comparto hardware è tutto fuorché importante nella nuova gamma Nokia: quello che conta è il software. Purtroppo non è possibile commentare approfonditamente il software dopo pochi minuti di utilizzo; per questo motivo preferiamo esprimerci più avanti con una recensione approfondita e focalizzata proprio sul software per capire meglio quali sono i cambiamenti e quali sono i possibili sviluppi.

I prezzi dei tre smartphone sono senza tasse: a 89€ (X), 99€ (X+) e 109€ (XL) andranno quindi aggiunte le tasse. Non è difficile immaginare X a 129€, X+ a 149€ e XL a 199€.

Intanto tutti e tre gli smartphone Android di Nokia sono stati inseriti ufficialmente sul sito dell’azienda anche se non è ancora possibile acquistarli dato che arriveranno sul mercato nelle prossime settimane. Questo il link per raggiungere la pagina dei prodotti Nokia X:

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: key4 geo1 | key4, geo1 | key6, geo1()

  • Cris

    Ma in teoria non verrebbero 129 euro per l’iva? o ci sono alte tasse? (parlo di XL)

  • Nicola Giannone

    Piccolo appunto: l’IVA non è una tassa, bensì un imposta

  • rené87

    Piccolo appunto: Sono cellulari dual sim…sicuramente non pretendono di competere con il moto g e compagnia bella, sono dei terminali ottimi rispetto ad altri dual sim del piffero che si trovano in vendita al giorno d’oggi.

  • Monika Mou

    Sui prezzi ci vado con i piedi di piombo perché tra ciò che si dice oggi e ciò che succede domani ce ne passa parecchio! Questo è il primo passo di avvicinamento da parte di Nokia al mondo Android.

  • vortex67

    Bhè se i prezzi son quelli che dite voi non vedo dove sta l’affare,resterebbero a vita a pigliare polvere sugli scaffali,a 199 c’è il moto G che sta su un altro pianeta dubito che Nokia venderebbe l’XL a quel prezzo.

  • tia

    I prezzi dei tre smartphone sono senza tasse: a 89€ (X), 99€ (X+) e 109€ (XL) andranno quindi aggiunte le tasse. Non è difficile immaginare X a 129€, X+ a 149€ e XL a 199€.

    Per quale motivo passate da 109 a 199 euro, da 99 a 149 e da 89 a 129? non mi sembrano molto rispettate le proporzioni… soprattutto nel caso di nokia xl avete esagerato moltissimo

  • Francesco”Stirner”

    l’xl è ottimo.

  • tia

    nokia x / x+ 4 pollici e non 3,5… l’alrticolo va corretto! ciao

    • mekssj86

      veramente in matematica X/X+4 = 5 …………………………
      XD

  • Emanuele

    Beh, da quanto mi dite la voglia di prenderne uno mi è passata alla grande.
    Parlando di prezzi sono molto fuori mercato a mio avviso.
    Peccato perché il design di Nokia lo ammiro molto.

    • I prezzi di questo articolo sono usciti dal delirio dell’autore. I prezzi nokia sono 89, 99 e 109 a cui si vanno aggiunte le tasse (fino a 129€ per l’XL, quindi credo 99 per l’X e 109 per l’X+)

Top