Nexus Q, il media center cloud-oriented di Google

Immagine 48

Dopo la presentazione del nuovo Google Nexus 7, il primo tablet made in Google con a bordo Android 4.1 Jelly Bean, il keynote di oggi ha volto la sua attenzione verso un nuovo dispositivo inedito, il quale inizialmente ci ha lasciati un po’ perplessi su quali erano le sue effettive manzioni. Il Nexus Q, così si chiama, è a tutti gli effetti un media center cloud-oriented che si può installare ad una qualsiasi TV o impianto stereo per la riproduzione di contenuti multimediali come video ed audio.

Naturalmente il Nexus Q lavora a braccetto con Google Play Music e Play Movies, due servizi che in Italia non sono ancora disponibili ma che, si spera, lo saranno molto presto. Ed è proprio questo il funzionamento del Nexus Q, ovvero occuparsi di riprodurre contenuti multimediali in cloud che possono “provenire” sia dal Google Play che direttamente da YouTube.

Il Nexus Q è stato equipaggiato con un amplificatore da 25W per il collegamento ad altoparlanti stereo ed è anche dotato di connettività Bluetooth, NFC e di porta Ethernet. In questo modo, potremo condividere con il Nexus Q tutti i contenuti multimediali che vogliamo, a patto che essi siano sulla “nuvola”. Ad esempio, potremo avvicinargli un Galaxy Nexus e, tramite NFC, potremo inviargli le informazioni su un video o su dei contenuti multimediali che vogliamo vengano riprodotti.

Il Nexus Q è già disponibile al pre-ordine al prezzo di 299 dollari (240 euro) ma per ora sarà commercializzato solo all’interno degli Stati Uniti. Le consegne del nuovo dispositivo cloud-oriented di Google inizieranno a partire dal mese di Luglio.

Dunque la famiglia Nexus si allarga. Prima gli smartphone, poi il Nexus 7 ed ora anche il Nexus Q. L’impressione è che siamo solo all’inizio dell’ “invasione” dei Nexus device. A voi che impressione ha fatto il Nexus Q? Lo ritenete un dispositivo interessante?

Infine, vi auguriamo una buona visione del video introduttivo del Nexus Q!

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Google migliora il Nexus Q e intanto e regala il "vecchio" a chi l’aveva pre-ordinato | Kingshopitalia.com()

  • mrraffa

    Mi auguro che “manzioni” sia solo un errore di battitura veloce :)

  • trudtilp

    Se l’avessero fatta quei genii del design di Apple ci sarebbe stata gente che avrebbe gridato al miracolo.
    Io non lo trovo affatto brutto e in tutta onestà la trovo una bella pensata. Poi potremmo discutere sulla sua reale utilità per tutta la giornata.
    Comunque è un’oggetto più di design che altro e pertanto tale dev’essere.
    C’è chi c’ha fatto una filosofia di vita (vedi i genni di prima).

  • MaxArt

    Il Nexus Q è indubbiamente interessante, ma la forma sferica è sbagliata, sbagliatissima.
    Da Google dovranno imparare che non si può dare carta bianca ai designer. Ci vuole prima di tutto buon senso, e il buon senso dice che una roba sferica è scomodissima da sistemare.

Top