Multiutenza su Android ora con interfaccia grafica

Poco dopo il lancio di Jelly Bean si era scoperto che il nuovo sistema operativo di casa Google custodisce al suo interno la capacità di gestire più utenti ed i relativi account, così come accade in tutti i sistemi operativi multiutente come, ad esempio, Linux – dal quale, d’altronde, deriva Android.

La multiutenza è già presente su Android sin dalla prima versione, visto che è possibile ottenere i permessi di root – che, di fatto, è un utente a parte con permessi privilegiati. Questo rientra nello standard dei sistemi UNIX-like come BSD, Mac OSX e Linux (tra gli altri). Ciò che è mancato finora, però, è la possibilità di gestire più utenze “reali”, ovvero account personali degli utenti. Se ciò non avrebbe avuto molto senso su smartphone, su tablet la faccenda è già più interessante. All’interno di un nucleo familiare o di un’azienda, infatti, avere a disposizione la capacità di cambiare utente come su un PC conservando la riservatezza può essere un fattore molto importante.

Se finora la possibilità di gestire la multiutenza  stata riservata solo a coloro che fossero sufficientemente coraggiosi da “sporcarsi le mani” con la linea di comando, ora un’applicazione sviluppata da un utente di XDA viene in soccorso di coloro che preferiscono un’interazione grafica molto semplice.

L’applicazione richiede che sia installato Jelly Bean e che siano accessibili i permessi di root. Attraverso l’interfaccia è possibile creare nuovi utenti, visualizzare la lista degli utenti attualmente presenti, rinominare ed eliminare gli utenti e, infine, cambiare l’account attivo. Il tutto da una comoda e pratica interfaccia utente.

Fateci sapere cosa ne pensate dopo averla provata!

[app]com.appaholics.um[/app]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Ma e’ possibile settare una password di accesso per ogni account?

  • Gionata Montanari: hai ragione, ma leggere l’articolo per scoprire che c’è scritto che ha senso sui tablet e non sugli smartphone può avere un suo senso ;)

  • maurogabbiati

    Io uso Divide (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.enterproid.divideinstaller): è facile, intuitivo da installare e configurare e funziona bene su ICS. Ah, è gratis. ;-)

  • Ancora però non è pronto perché anche se l’OS è studiato per questo, le applicazioni che ci girano sopra non sono pronte a sfruttare un ambiente multiuser quindi si potrebbero generare casini vari e problemi di permessi…questo finché Google non renderà la cosa ufficiale e stilerà delle linee guida per gli sviluppatori per sfruttare questa funzionalità.
    Io vi ho avvisato, e nonostante reputi la cosa molto utile ed interessante, dato che non ho intenzione di fare wipe vari per ora lascio perdere.

  • Marco Reverendo Vittori (FB)

    ma su un tablet si

  • non ha senso su uno smartphone…

    • per me si invece. a volte capita che mio fratello piu piccolo o le mie cugine giochino col mio e ogni volta devo stare attento che non vadano nei messaggi o nella galleria o comunque altre app che non dovrebbero toccare.

Top