Motorola X Phone sarà un brand con RAM e memoria interna personalizzabili

motorola-x-phone

Motorola X Phone, Samsung Galaxy S4, HTC One e Sony Xperia Z. Questi sono gli smartphone di cui sentiremo parlare maggiormente durante il corso dell’anno corrente e che sicuramente si contenderanno il titolo di miglior smartphone sul mercato. Proprio riguardo il Motorola X Phone, dopo avervi messo al corrente di alcuni nuovi rumor sulle caratteristiche tecniche, emergono nuovi ed inediti particolari che sarebbero filtrati da un insider in Motorola che avrebbe fornito informazioni ad Android and Me.

Di seguito abbiamo riportato per interi tutti i nuovi rumor seguiti da brevi considerazioni da parte di Android and Me e da TuttoAndroid!

Rumor: Motorola “X Phone” non è solo uno smartphone, ma è il nuovo brand che competerà con i Samsung Galaxy.

Considerazioni: non dobbiamo aspettarci, quindi, uno smartphone chiamato Motorola X Phone ma dobbiamo aspettarci una serie di smartphone X Phone proprio come fa Samsung con la sua linea Galaxy: Galaxy S2, Galaxy S3, Galaxy S4 etc. Avremo quindi ad esempio Motorola X Phone “Razr”, X Phone “Razr Maxx”, X Phone “qualsiasicosavivengainmente”. In sostanza, sarà un nuovo brand che comprenderà sia smartphone di fascia bassa che di fascia alta.

Rumor: Il primo Motorola X Phone sarà rilasciato a Giugno.

Considerazioni: non ci sono sorprese in questo senso. In alcuni precedenti rumor già era emerso che un X Phone sarebbe stato lanciato a ridosso dell’estate, e che molto probabilmente sarebbe stato presentato all’evento Google I/O 2013.

Rumor: Motorola garantirà almeno un aggiornamento completo di una versione di Android dopo l’acquisto dello smartphone. Gli aggiornamenti software saranno rilasciato da Motorola e non dagli operatori telefonici.

Considerazioni: sappiamo bene che Google ha intrapreso una campagna mirata al rilascio degli aggiornamenti software per i suoi dispositivi direttamente da parte sua, senza passare prima per l’approvazione degli operatori telefonici. Della stessa linea di pensiero è Motorola, che rilascerà aggiornamenti a prescindere dalla brandizzazione dei dispositivi. Inoltre, dovrebbe essere garantito almeno un aggiornamento completo di una versione di Android. Questo vuol dire, ad esempio, che se acquistiamo il nostro X Phone con a bordo Android 4.2 Jelly Bean, Motorola garantirà almeno tutti gli aggiornamenti di quella versione di Jelly Bean che saranno rilasciati nel corso del tempo, anche se si tratta di smartphone di fascia non altissima.

Rumor: La linea X dei prodotti sarà commercializzata attraverso gli store online ed essi potranno essere ordinati dagli store fisici degli operatori telefonici.

Considerazioni: un po’ come avvenne con il Nexus One che inizialmente era possibile acquistarlo solo online, così anche i Motorola X Phone saranno acquistabili online. C’è però una differenza molto importante, ovvero che questi dispositivi saranno ordinabili nei punti vendita degli operatori telefonici, per cui anche chi ha diffidenza riguardo gli acquisti online potrà acquistare il suo X Phone fisicamente, senza che gli aggiornamenti vengano intaccati dal brand dell’operatore.

Rumor: I consumatori potranno personalizzare il proprio dispositivo. Essi potranno scegliere il colore del dispositivo e configurare alcune delle sue caratteristiche tecniche, come RAM e memoria interna. Motorola garantisce che il proprio dispositivo personalizzato giungerà a destinazione in una settimana.

Considerazioni: nulla da dire se non “WOW”. Potremo quindi personalizzare l’hardware interno del nostro Motorola X Phone scegliendo la RAM e la memoria interna, ma non si hanno ancora informazioni sul una possibile scelta anche della CPU e di altre specifiche, anche se crediamo che questo sia molto difficile per una questione di ottimizzazione. Questo permetterà di personalizzare a proprio piacimento il proprio smartphone e di renderlo compatibile con le proprie personali esigenze. Una possibilità, questa, che attualmente non è data da nessun OEM ma che, se confermata, rappresenterà una vera e propria rivoluzione.

Rumor: I consumatori potranno pre-caricare i loro sfondi preferiti, suonerie, applicazioni, contatti, etc, prima che lo smartphone arrivi.

Considerazioni: questo servizio, qualora fosse confermato, risulterebbe molto simile a quello messo a disposizione da HTC per il suo nuovo One, con la differenza che sullo smartphone HTC è possibile modificare l’aspetto solo quando già lo si possiede. I Motorola X Phone, quindi, non saranno solo personalizzabili nell’hardware ma anche nel software prima che essi giungano a destinazione. Sempre più personalizzazione e sempre più servizi verso l’utente: davvero eccellente!

Rumor: Si potrà optare per lo sblocco del bootloader e della SIM in modo da usare il dispositivo con qualsiasi operatore.

Considerazioni: ok, già ci stiamo innamorando di questi Motorola X Phone. È proprio il genere di dispositivo che qualsiasi utente smanettone sogna.

Rumor: Il primo Motorola X Phone sarà un dispositivo octa-core con un intero core interamente dedicato al nuovo sistema di linguaggio umano di Motorola.

Considerazioni: octa-core ci sembra un po’ eccessivo, ma neanche tanto poichè abbiamo visto che il Galaxy S4 avrà a bordo un Exynos 5 octa-core. Quello che però più fa dubitare sull’attendibilità di questa informazione è il fatto che Motorola quasi sicuramente utilizzerà chip Qualcomm, che almeno fino ad ora non sono stati ancora annunciati nelle versioni octa-core. Staremo a vedere.

Rumor: Motorola e Google hanno pesantemente sottodimensionato il costo del dispositivo per attrarre quanti più utenti possibili.

Considerazioni: con un Nexus 4 che sul Play Store costa €299-€349, e con un Nexus 7 che costa €300 nella versione 3G+32 GB, non avevamo dubbi che anche il Motorola X Phone avrebbe avuto un prezzo molto competitivo.

In sostanza stiamo parlando di smartphone che saranno personalizzabili sotto il profilo software prima che giungano nelle nostre mani – in modo che possiamo iniziare ad utilizzarli pienamente già da subito – e personalizzabili anche sotto il profilo hardware con modifiche a RAM e memoria interna. Lo sblocco del bootloader sarebbe poi una chicca a cui nessun utente Android rinuncerebbe.

Che stiamo aspettando? Il primo X Phone à in arrivo a Giugno e crediamo proprio che invieremo qualche ordinazione a Motorola. E voi, se le cose stessero realmente così, cosa fareste?

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • cristiano

    Prendo HTC One o aspetto X Phone? che dilemma!

  • amedeo

    Lo comprerei senza esitare

Top