Microsoft corteggia gli sviluppatori Android per il porting su WP7

Oggi la maggior parte degli sviluppatori di app di tutto il mondo si concentra sulle principali piattaforme ossia Android ed iOS. Ci sono ovviamente altre piattaforme su cui lavorare, lo sappiamo bene, una di queste è Windows Phone 7.

Microsoft ha pensato bene di corteggiare gli sviluppatori Android in modo da convincerli a sviluppare app sulla propria piattaforma. Per fare ciò ha annunciato un kit per sviluppatori Android. Il kit è composto da due parti, la prima è uno strumento di mappatura Android per Windows Phone 7 e il secondo è una guida per gli sviluppatori, 90 pagine e 7 capitoli. La mappatura API è descritta come una sorta di traduzione del dizionario che aiuterà lo sviluppatore a capire in che modo i codici per Android siano equivalenti a quelli di Windows Phone 7.

La cosa appare semplice, ma forse non lo è così tanto. Per aiutare ulteriormente gli sviluppatori c’è App Guy, un personaggio che gira sui forum per rispondere alle domande sul porting di applicazioni Android su Windows Phone 7.

Domanda per gli sviluppatori. Siete in qualche modo interessati?

[via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • edisile

    @jaro
    dipende da quello che vuoi fare:se vuoi fare un'app che possa essere migliorabile da altri utenti ti consiglierei android,scelto migliore anche se l'app è a pagamento,dato che la ap'ple vuole un bel pò dei profitti delle app a pagamento

  • Jaro

    Scusate ho una domanda per tutti voi, io ho sempre sviluppato con vb6 ora mi sto leggendo un libro di java per poi passare ad un altro per android e vorrei sapere un app quanto vi frutta al mese? altra cosa: avrei già 3-4 idee di app da fare ma non so se farle a pagamento o gratuite con pubblicita e non so se farle per android o iOS cosa mi consigliate?

    • MaxArt

      Io ti consiglio di cambiare filosofia: approcciarsi ad un linguaggio come Java e avere già in mente di lucrarci con le proprie app non è il modo migliore di partire…
      Devi inizialmente sviluppare, sviluppare, sviluppare, anche solo per il gusto di farlo. Poi capirai meglio tutta l'esperienza di un sistema Android e ci svilupperai anche meglio.
      Non sperare di cavartela in un paio di mesi soli…
      Le prima applicazioni metticele gratis. E anche senza pubblicità: devi farti conoscere.
      Poi ci potrai mettere la pubblicità.
      Quelle a pagamento sono per il professionismo.

      • Jaro

        si beh faro come ho fatto per vb6 tante app anche inutili solo per imparare a utilizzare i vari strumenti e seguiro anche il tuo consiglio su come iniziare a pubblicare app solo che prima di acquistare la licenza preferisco prepararmi un bel po di app da pubblicare subito il punto ora è: con cosa iniziare iphone, android o entrambi? Grazie per la risposta.

        • MaxArt

          Su iPhone potresti trovare una clientela più incline ad acquistare le tua app, ma il bacino di utenza di Android potrebbe ben presto sovvertire queste statistiche.
          Su Android hai, d'altra parte, un sistema di pubblicità che potrebbe essere più remunerativo.
          Oggi come oggi ti direi di prendere in considerazione entrambe le strade, se hai tempo a disposizione. Parti da zero con entrambi i linguaggi ed entrambe le architetture, e se da un lato c'è Android con un linguaggio molto noto, Java, con una grossa comunità open source al lavoro, e con altresì degli strumenti di sviluppo non documentati al meglio; dall'altra hai un linguaggio, Objective-C, oscuro ai più ma con un supporto da parte di Apple che dovrebbe facilitarti le cose di molto.

          Poi, in realtà, potresti scommettere sul successo di Windows Phone e muoverti subito nel suo ecosistema, ritagliandoti subito una fetta che magari un giorno diventerà consistente con l'espandersi del mercato di Microsoft.
          È una scommessa, ti ripeto… che io non farei, o farei in sostituzione di uno dei due (Apple, direi, visto che c'è un app store dove la concorrenza è già immensa.

  • Da sviluppatore android che proviene dal mondo java di base non sono interessato…poi ovviamente dipende dal bacino di utenza che WP7 offre alle app nel loro "market". Secondo me non ne vale la pena, vedo sistemi alternativi a Android e Iphone pronti per la tomba…pronto cmq a cambiar idea se il mercato mi dimostra il contrario

  • Nicola

    ahahahah
    c'è una cosa positiva, se c'è un mapping che mostra come passare da Android a WP7, una persona sveglia può fare l'inverso e quindi portare quelle poche cose fighe di WP7 in android!
    ah cavolo, WP7 non ha niente di opensource, manco il caricabatterie….

    Da sviluppatore per passione, e tra poco per lavoro, non interessa per niente!

  • Markisha1979

    Ma poi per sviluppare e pubblicare per win 7 non serve mica pagare un putiferio di soldi rispetto ad android?
    MS è abituata male: approfitta da secoli del vantaggio in termini di diffusione delle sue piattaforme che ora che è nella situazione inversa non sa nemmeno come comportarsi…

    • Markisha1979

      approfondisco il pensiero.
      Intendo dire: faccio un app per android spendendo 1 e mi ritrovo un bacino di potenziali acquirenti di milioni di persone: chi me lo fa fare di raddoppiare il lavoro e spendere di più per poter pubblicare l'app per aumentare il numero di acquirenti di un 1%?
      Anche se dovesse salire questa percentuale ormai il mercato è delineato e non credo abbiano molte possibilità di stravolgerlo. Dovrebbero saperlo bene in MS visto che è così anche per loro (nel segmento OS x pc)

      MS è abituata a spremere la gente perchè ha sempre avuto il coltello dalla parte del manico! (era) comoda la vita eh?

    • paolo

      pagare 75€ per diventare sviluppatore a volte aiuta a tenere pulito il market place, stessa coisa che fa apple.
      quella mappatura di api è ovvio che non è indirizzata a chi fa app amatorialmente ma a software house che fanno software di professione, e per loro 75€ è niente in confronto a quanto ricaverebbero.

  • Da sviluppatore hobbysta molto più interessato a sperimentare che a vendere (infatti ho una sola app nel market), sono abbastanza interessato a vedere cosa stanno proponendo.

    Da un certo punto di vista l'esistenza di un cammino particolarmente semplice per fare una applicazione WP7 a partire da una Android potrebbe fare molto bene all'ecosistema Android. Incentiva ad investirci.

Top