Matias Duarte: “Si andrà nella direzione che vogliono gli utenti” | MWC 2013

ironMan_mkVII_HUD_01_jayse_hansen

La scelta dell’immagine copertina non è stata effettuata grossolanamente o per caso. Abbiamo infatti visto nei giorni passati che il Google Glass si sta dimostrando un’oggetto sempre più interessante visto nel panorama della vita quotidiana, tanto che sta diventando oggetto di desiderio già per molti. Al Mobile World Congress, Matias Duarte, il direttore dell’Android User Experience, ha confermato il fatto che il futuro della tecnologia è sempre più orientato verso la “realtà aumentata”, in stile Glass, appunto.

Egli inoltre afferma che in futuro i computer dovranno soddisfare ancor meglio le richieste degli utenti e della società e non dovranno offrire strade alternative per il raggiungimento degli obiettivi preposti. Dovranno, dunque, essere proprio come gli utenti si aspettano che essi siano; non solo, gli utenti stessi conosceranno nuovi metodi di interazione con i loro dispositivi, che andranno a superare il semplice tenere nel palmo della mano i loro device ed il semplice eseguire operazioni con il tocco delle dita.


Un futuro molto vicino che già possiamo quasi toccare con mano con i Google Glass sta arrivando. L’impressione è che ovviamente il Glass sarà solo uno dei nuovi dispositivi con i quali l’uomo avrà a che fare da qui a qualche anno e chissà se nei laboratori segreti di Google ci sarà qualche altra strabiliante invenzione.

Intanto, però, potete seguire le nostre ultime notizie dal MWC 2013 a Barcellona in tempo reale grazie al nostro Live Coverage.

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Avete davvero tradotto “augmented reality” con “realtà argomentata”?

    • Giuseppe Iovene

      scusaci è stato un errore di distrazione, non di traduzione :-)

Top