Le recensioni false sono più comuni su iTunes, ma su Google Play si trovano le offese peggiori

3

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, le applicazioni per iOS hanno più recensioni false di quelle per Android.

Secondo una recente analisi di Apptentive, una società che si occupa di migliorare le relazioni tra le compagnie e gli utenti, il 55% delle app contenenti false recezioni si trova su iTunes, mentre il 45% su Google Play. Questo dato è supportato dal fatto che sia necessario un profilo Google+ per lasciare un commento sullo Store e che l’identità venga verificata alla registrazione.

Nonostante ciò, è da dire che iTunes rimane sempre il marketplace dove la maggior parte degli sviluppatori decide di lanciare la sua applicazione per la prima volta, in modo da cercare di stabilire una certa notorietà prima di effettuare il porting per Android – che si rivela essere un’operazione piuttosto difficile a causa dei problemi di frammentazione hardware e software.

Un altro dato degno di nota è il fatto che mentre le applicazioni per iOS risultano avere più recensioni false rispetto a quelle presenti su Play Store, le applicazioni per Android hanno le peggiori critiche scritte dagli utenti, come determinato da una classificazione di Apptentive definita punteggio della “Qualità delle Recensioni”. Tra le 100 app con il peggiore commento, l’80% di queste erano su Android.

Le app prese in esame dall’azienda sono tutte quelle con più di 50 commenti, che attualmente rappresentano circa il 6% delle app presenti sugli Store degli Stati Uniti.

E’ necessaria una certa abilità per scovare le app con false recensioni: esse tendono ad avere un più alto rapporto di recensioni rispetto al loro punteggio. In media per l’App Store nel suo complesso, circa il 20% dei voti comprende anche un commento. Ma in media, il 35% dei voti per le applicazioni analizzate conteneva una recensione – un sostanziale aumento rispetto alla media.

Al giorno d’oggi ci sono diversi servizi che offrono falsi commenti con l’intento di aumentare la popolarità delle applicazioni; tra questi ad esempio troviamo BuyAppStoreReviews, BestReviewApp e AppRebates, o Fiverr, dove migliaia di persone offrono recensioni in cambio di 5 dollari.

Inoltre, molte applicazioni hanno recensioni assai simili, tutte provenienti dallo stesso insieme di persone, come si può notare nella seguente immagine che mostra la brevità e i contenuti analoghi dei commenti su uno specifico gruppo di app selezionate per iOS.

2
E ‘anche abbastanza comune che siano presenti false recensioni in cui il testo è praticamente identico. Ciò di solito indica che delle persone hanno creato più account sullo Store al fine di copiare e incollare lo stesso testo più e più volte per portare a termine il loro compito.

In alcuni casi, recensioni false saranno lasciate anche allo scopo di screditare un’app concorrente, lasciando commenti negativi e valutazioni a 1 stella, nel tentativo di farle perdere posizioni in classifica e nei risultati di ricerca. Tuttavia, questo è un fenomeno che si verifica più di rado, infatti circa il 60% delle valutazioni riguardanti le prime 1.000 applicazioni con false recensioni sono punteggi a 5 stelle.

1

Riguardo le applicazioni analizzate, è emerso che la categoria dove queste false recensioni sono  più presenti è proprio quella dei Giochi, con il 41%. Questo dato ha la sua spiegazione nel fatto che questa categoria sia in assoluto la più competitiva. Dopo troviamo la categoria Altre con il 26%, Foto e Video con l’8%, Strumenti al 7%, Intrattenimento al 6% e Stile di Vita, Produttività ed Educazione tutte al 4%.

Il problema è in via di peggioramento, siccome entrambi gli Store lo scorso anno hanno effettuato dei cambi nei loro algoritmi di valutazione che aumentano l’importanza della valutazione delle applicazioni.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Un malware per Android è in grado di installarsi da solo - Tutto Android()

  • leodis

    Chissà perché non mi meraviglio.

  • ivn

    La gente non ha capito che i commenti servono per segnalare dei problemi o a suggerire dei miglioramenti. Non devono essere utilizzati per offendere il dev che ha fatto l’applicazione. Poi questo sistemino delle stelle non mi piace proprio.

    • firefox82

      A dirla tutta per segnalare problemi no. Molte volte lo sviluppatore ha necessità di comunicare con l’utente per farsi dare dettagli oppure fornire spiegazioni, le risposte che si possono dare sullo store sono molto brevi per limitazioni sulla lunghezza. Il mio consiglio è mandare una mail allo sviluppatore in questi casi.

  • giubblin

    Le critiche costruttive, segnalazioni dei problemi di incompatibilità con smartphone ecc. tutto fatto nel rispetto sono ben accette; viceversa le offese, o chi si lamenta di un’app troppo cara (qualcuno si è lamentato del fatto che the walking dead avesse solo il primo episodio gratuito) o stelle date alla ca**o di cane dovrebbero essere soggette a controllo anche da parte degli utenti.
    Secondo me google dovrebbe dare la possibilità a tutti di intervenire su certi individui come su youtube, dove puoi mettere + o – al commento.

  • _Tua madre è leggenda_

    Perchè non avete visto lo store di windows phone, pieno di italiani cafoni, ma veramente cafoni!

  • TheBigBang

    Infatti, la situazione peggiora e basta, google o apple non ve ne frega niente?

    • marco

      e cosa potrebbero fare?

  • Pingback: Le recensioni false sono più comuni su iTunes, ma su Google Play si trovano le offese peggiori - RSS News.it()

Top