Intel annuncia i processori Merrifield e 6331 a 22nm per il mobile

Come ben sappiamo, Intel è scesa anch’essa in campo per la produzione di processori per i dispositivi mobili, in particolare per quei device con a bordo Android. Dopo aver presentato ed implementato il suo processore Atom Z2460 con piattaforma Medfield nel suo primo smartphone Android Lava XOLO X900, ecco che l’azienda produttrice di microprocessori, in un meeting a Santa Clara in California la settimana scorsa, presenta una nuova piattaforma denominata Merrifield, che prevederà processori dual-core con una GPU molto potente costruiti con processo produttivo a 22nm

Ricordiamo che minore è in numero di nm (nanometri), maggiore è l’efficienza globale del processore (maggiore potenza a parità di clock, consumi ridotti, surriscaldamento ridotto, dimensioni ridotte).

 


 

Oltre la nuova piattaforma Merrifield, Intel presenta anche un nuovo processore, il 6331. Si tratta di un microprocessore costruito anch’esso con processo produttivo a 22nm ma “solamente” single-core. I Merrifield ed il 6331 potranno essere implementati nei dispositivi mobili a partire dal 2013 ma le sorprese non finiscono qui.

Intel, infatti, annuncia per il 2014 una nuova piattaforma di microprocessori realizzati con processo produttivo a 14nm, il che vorrebbe dire sbaragliare qualsiasi concorrenza nel campo dei processori, sia per quanto riguarda la loro implementazione nei dispositivi essendo processori di dimensioni molto piccole, sia per quanto riguarda i consumi e la potenza.

Sicuramente Intel non è scesa in campo per vedere gli altri cosa facevano, anzi. L’impressione è che l’azienda voglia mettersi tutti dietro le spalle e dettare legge in un campo che l’ha vista sempre predominare.

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top