Intel annuncia i nuovi processori Atom e partnership con Lenovo, Asus e Foxconn | MWC 2014

intel-645x250

Oggi è indubbiamente il giorno del Galaxy S5 e del nuovo Sony Xperia Z2, ma al Mobile World Congress 2014 che si sta tenendo a Barcellona, anche le aziende produttrici di dispositivi semiconduttori meritano l’attenzione. La più grande di queste, ossia Intel, dopo le presentazioni di Mediatek e della sempre più potente Qualcomm, risponde con l’annuncio dei nuovi processori Atom (nome in codice Merrifield), con architettura a 64 bit, appositamente progettata per smartphone e tablet. In commercio li troveremo con il nome di Intel Atom Z3480, a una frequenza clock di 2.13GHz, con microarchitettura Silvermont a 22nm che, secondo la multinazionale californiana, dovrebbe migliorare sensibilmente l’autonomia dei dispositivi che li montano. Questi processori dual core dovrebbero vedere la luce a bordo di nuovi dispositivi a partire dal Q2 di quest’anno.

Intel tuttavia non si ferma qui e ha svelato alla stampa anche alcuni dettagli riguardo la prossima generazione di processori, con nome in codice Moorefield. Questi saranno prodotti a partire dalla stessa dei Merrifield, ma avranno il doppio dei core, si spingeranno fino a una frequenza clock di 2.3 GHz, avranno una GPU potenziata e il supporto a memorie RAM più veloci.

Di seguito sono riportate le parole salienti pronunciate da Renee James, il presidente della Intel Corporation, durante la presentazione: “La computazione a 64 bit si sta velocemente trasferendo dall’ambiente desktop a quello mobile. Intel conosce bene questo tipo di computazione e ad oggi, siamo l’unica compagnia al mondo a offrire processori con architettura a 64 bit per dispositivi mobile capaci di supportare sia Android che Microsoft Windows”.

Inoltre l’azienda ha anche annunciato di aver raggiunto partnership pluriennali con Lenovo, Asus e Foxconn al fine di espandere ulteriormente la disponibilità dei device mobili basati su SoC Intel. I tre accordi prevedono, rispettivamente, che:

  • Lenovo introdurrà nuovi dispositivi mobile Intel-based nel 2014, ed entrambe le aziende dedicheranno le proprie risorse ingegneristiche per produrre vari form factor di smartphone e tablet che diano maggior valore al segmento performance del mercato.
  • Asus creerà un’intera gamma di smartphone e tablet basati su SoC Intel: infatti al MWC di quest’anno ha già svelato il FonePad 7 LTE (ME3762CL) con processore Intel dotato di connettività LTE.
  • Intel rifornirà Foxconn con i suoi processori e le sue piattaforme di comunicazione e questa garantirà un aiuto notevole per produrre dispositivi Android (per quest’anno solo tablet) Intel-based a prezzi vantaggiosi.

Intel è ben conscia del fatto che la conquista di una posizione forte nel settore mobile come quella che ha nell’ambiente desktop sarà un processo molto lungo, ed è proprio per questo che non si sta limitando soltanto a produrre nuovi processori ma, con lungimiranza, sta creando solidi rapporti con i vari OEM.

intel-645x250

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top