I primi smartphone Tizen avranno display OLED?

Tizen-logo-620

Samsung ha recentemente rilasciato la versione 2.2 dell’interfaccia utente di Tizen, il nuovo sistema operativo creato insieme ad Intel e nato dalle ceneri di MeeGo e di bada. La principale novità è la presenza di un tema particolarmente scuro come tema predefinito per risparmiare batteria. Questo indicherebbe l’utilizzo di schermi AMOLED od OLED nel primo smartphone Tizen.

Gli schermi OLED e derivati, infatti, consumano meno energia quando mostrano pixel scuri o neri perchè di fatto la luce viene prodotta localmente da ogni pixel e, pertanto, ogni pixel spento non consuma energia. Per questo motivo un tema scuro aiuterebbe nel contenere i consumi dello schermo, così come accade in Windows Phone e in Android con l’interfaccia Holo.

Non si sa ancora molto sui prossimi dispositivi con Tizen, anche se le voci diffuse in Rete parlano di uno smartphone con hardware del tutto simile, se non identico, a quello del Galaxy S3. Questa scelta sarebbe dovuta ad una minore pesantezza del sistema e, quindi, alla non-necessità di hardware estremamente prestante come avviene invece per Android. Anche l’hardware dello scorso anno sarebbe quindi in grado di garantire prestazioni più che ottime.

Per ora queste rimangono voci e deduzioni, ma ogni pezzettino sembra una tessera di un puzzle che aggiunge un nuovo dettaglio. Il puzzle dovrebbe completarsi all’IFA di Berlino o, al più tardi, alla conferenza per sviluppatori indetta per Ottobre da Samsung.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • gatocomunista

    Tizen sta diventando veramente interessante.. Speriamo che nascendo open, rimanga open! Se poi Intel riesce a realizzare la totale compatibilità con le app android è fatta. E non dico che deve essere solo un male per il robottino, anzi.. La concorrenza è la miglior fonte di ispirazione che ci sia. Durante la grande battaglia contro iOS, android si è molto evoluto e migliorato, ma ora che Apple non fa molta paura, a livello di share, si è un po’addormentato. Samsung è l’unica al momento che ha i numeri “grossi” (quanti comprano Samsung e non android?) per impensierire Google, che quindi dovrà darsi da fare.. E chissà che magari Tizen non diventi anche un motivo per spronare ad aggiornare più celermente i dispositivi android..

    L’ ifa ci dirà, per il momento “godiamoci” l’afa.. XD

    • Andrea

      Concordo. Microsoft proprio per il fatto che ha monipolizzato senza concorrenza il mercato per almeno 2 decenni si è trovata poi spiazzata da una struttura interna incapace di rinnovarsi. Il rischio che ora corre anche google. Inoltre Se l’80% di android è il 60% di Samsung di market share, tenendo conto del fatto che la maggioranza degli uenti di un galaxy non sa di avere android nel proprio telefono, sta volta Samsung ci potrebbe provare seriamente e non come con bada… ora Samsung è una potenza che fa paura alla stessa google. Sono proprio curioso di vedere come sti giganti se la lotteranno: google che non può gestire Motorola come vorrebbe per non spaventare gli altri e fare la fine di Microsoft con wp. Apple che si ritrova a dover comprare i display e i processori da Samsung ancora… Samsung che vende un mare di terminali android ma per google è un pericolo… ecc.ecc.

  • Aries

    …e l’anno prossimo scopriremo cosa nascerà dalle ceneri di Tizen..

Top