HTC e la sua crisi senza fine: sospeso lo sviluppo dei nuovi smartphone

htc-sign-838

A quanto pare è tempo di vacche magre per una storica compagnia del settore smartphone, HTC. A quanto pare è nel mirino della crisi, che colpisce e miete vittime nel parco device in cantiere. Sembra proprio che si profili nella compagnia la scelta della sospensione dello sviluppo dei nuovi smartphone per il 2013.

HTC è stata l’azienda la cui filosofia era quella di offrire pochi device ma molto buoni dal punto di vista qualitativo, sia delle specifiche che dei materiali impiegati. Differenziando quindi la propria produzione dalla concorrenza ed offrendo un numero esiguo di device, ha concentrato i propri sforzi, soprattutto in quest’anno, nella serie ONE. Serie però che non ha visto una buona fortuna, avendo di contro un’ottima qualità dal punto di vista tecnico e da quello del design.

Consapevole lettura vuole che, se da un canto i rivali come Samsung (solo a titolo di esempio) spendono parecchio per sviluppare prodotti ed offrire una gamma stratificata di terminali, la produzione di HTC invece vantava di device degni di nota, ma scarsi in numero soltanto. Qualcosa è andato storto ed è sicuramente da ricercare in modo approfondito perché un brand come HTC non può dismettere lo sviluppo dei device come se fosse una cosa così semplice.

Questa si classificherebbe come un’arma a doppio taglio, almeno potrebbe. Se da un lato vi è il “risparmio”, dall’altro potrebbe trovare impreparata l’azienda per il 2013? E’ così? Interrogativi inquietanti che si celano dietro a questa scelta, anche se purtroppo ancora non si sa quale device verrà sospeso. Tuttavia non possiamo denotare che, nel settore, HTC ha avuto un brillante inizio e ricordiamo che non si può dimenticare che ha gettato le fondamenta per il successo di Android, successo che è partito da un device in particolare. Ricordatelo, quasi come una gloria inarrivabile ancora, a gran voce nei commenti qui di seguito.

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Personalmente sono un felicissimo possessore di One X preceduto da un desire hd che non ha mai perso un colpo. Adoro la Sense per la praticità, che non ho trovato ne in samsung (provato) ne in Asu Padfone2 (appena testato per una settimana e rimesso in scatola pur essendo ottimo).
    Torno felicemente all’Htc che nulla ha da invidiare all’S4 con 2gb di ram di asus (parte telefono molto più lenta di htc con sense e x il resto siamo li)
    La pecca fondamentale secondo me è la mancata pubblicità che ormai ha fatto dominare il mercato invece a samsung che pur avendo potenti smartphone pecca in qualità costruttiva.

  • ho avuto il piacere di provare stasera per l’ennesima volta un bel One X…
    amo htc, amo il design di quasi tutti i telefoni. ma non ne ho mai comprato uno.
    costano sempre un esagerazione. nel 2011 ad esempio ero indeciso tra un galaxy s e un desire s… uno costava 299 e l’altro 499… le caratteristiche erano simili e contanto il fatto che sono uno smanettone…. il galaxy s è stata la migliore alternativa e mi sono tenuto in tasca 200 euro!!!
    che cavolo io non capisco il perché di queste politiche di marketing stupide! -.-”

  • kaitonaga

    HTC non ha saputo innovare, e ora si ritrova a un punto di non ritorno.
    L’unica cosa per la quale prenderei un HTC ora sono i materiali, ancora una spanna sopra gli altri produttori.
    Prezzi non adeguati, a 700 non mi puoi dare un tegra 3 quando la concorrenza lo offre a 500 (One X vs 4X HD)
    La fascia bassa monta processori osceni con prezzi sempre alti (Desire C vs Xperia U).
    La Sense è un’altra parte che non è cambiata abbastanza, HTC ne ha fatte 1000 versioni con pochi miglioramenti, mentre Samsung ha stravolto la Touchwiz in 3.
    Come detto dall’utente sopra, con la Touchwiz 5 ha un sacco di funzioni esclusive, utili o non, ma che arricchiscono l’esperienza di android in maniera esponenziale.

  • faber92

    Credo sia semplice capirne il motivo. I suoi device costano mediamente più della concorrenza, non sono pubblicizzati a sufficienza, i telefoni di fascia medio-bassa hanno specifiche davvero imbarazzanti rapportate col prezzo a cui sono vendute e per finire fino ad oggi un top di gamma HTC durava 4 mesi o poco più (mentre un Samsung galaxy s”n” rimane top per un anno). Aggiungiamo che al contrario della concorrenza i prezzi non calano molto anche dopo mesi dunque é chiaro perché sono nel baratro.

    • Riccardo Robecchi

      Pensa che nonostante il prezzo imbarazzante per le specifiche e i prezzi che non calano c’è un’altra azienda che è al top dei guadagni… E produce un certo “ioTelefono” che proprio sconosciuto non è.

  • Ho avuto due device HTC, sono rimasto in entrambi i casi soddisfatto dall’aspetto costruttivo e funzionale, e per tutti e due insoddisfatto nel post vendita. Un Tattoo (per carità terminale economico) che non ha mai ricevuto l’aggiornamento 2.3 dopo tante promesse poi rimangiate, più due guasti, uno alla batteria ed uno al sistema touchscreen, ed un S620 finito 3 volte in assistenza per lo stesso problema alla tastiera. Credo che in un mondo così pieno di concorrenza, per emergere devi essere migliore dei tuoi competitors, nella costruzione, nel marketing e nell’assistenza. E leggendo centinaia di testimonianze analoghe alla mia, credo proprio che ad HTC sia sfuggito qualcosa…..

  • nur61

    HTC non può fare come la Fiat. Nel campo delle nuove tecnologie, chi si ferma è irrimediabilmente perduto: si pensi a che cosa ha passato Nokia ed alla fatica che sta sostenendo per recuperare terreno in qualche modo. HTC è, forse, il migliore produttore di smatphones al mondo. La qualità di materiali e software dedicato è inarrivabile sia per Samsung che per Apple, non può finire così.

    • HTC produce terminali ben assemblati e siamo tutti d’accordo. Il software (la Sense?) vabbè può piacere, va a gusti, a me non dice nulla… Ma io questi software e materiali inarrivabili proprio non li vedo…… Anzi a dirla tutta vedo Samsung con la sua dotazione “Designed for Humans” (S-Voice, S-Beam, social tag, standby intelligente, ect..) una spanna o due sopra ai suoi competitors.

  • pippo969

    Che dire,rimasto a piedi con DHD aspettando ICS e rimanendo a 2.3.5 Gingerbread..
    Avevo promessomai più un HTC…e adesso sono un felice possesore di un Galaxy Nexus che almeno mi garantisce qualche anno di aggiornamenti!!!

  • Nick Deckard Lamboglia (FB)

    Minchia…

  • Filippo Angelo Roncato (FB)

    In effetti HTC ha prodotto ottimi devices ma di contro a volte troppo costosi e poco seguiti nel post vendita,nel senso di aggiornamenti, patch ecc…
    Scrivo da un sensation e prima avevo un DHD entrambi eccellenti!
    In particolare l’interfaccia Sense la trovo eccezionale tutt’oggi!

  • La gente vuole solo i grandi marchi sostenuti dal marketing, prima Apple, ora Samsung.
    HTC è come il Barolo, mica lo vendono al supermarket come il Tavernello….
    Peccato, ho sempre creduto nella superiorità HTC nei confronti di Samsung, basti pensare alla Sense in confronto a Touchwiz. Speriamo in bene, anche perchè gli ultimi risultati denotavano una certa ripresa degli affari.

  • Marco Reverendo Vittori (FB)

    pochi device si,ma continui top di gamma! basta guardare cosa è successo con il sensation. Infine il poco supporto tecnico ai device di fascia bassa ha fatto il resto

Top