Google Italia risponde ad una lettera aperta riguardo il Nexus 4

n4-fotocamera

LG o Google, poco cambia, sembra proprio che il Nexus 4 (così come il Nexus 10) in Italia non arriverà. Per una volta che c’era la possibilità di poter acquistare un prodotto top di gamma ad un prezzo decisamente accessibile, ci viene negato.

Perché? Nei giorni scorsi abbiamo provato a campare ipotesi su ipotesi ma ancora oggi non è ci è dato sapere perché Google non voglia aprire il Play Devices Italiano o permetterci di acquistare in modo semplice (qui trovate la nostra guida all’acquisto nell’unico modo possibile) dai Play Store Devices esteri questo benedetto nuovo Nexus.

In molti hanno sicuramente pensato come noi e hanno provato a scrivere a qualche mail di Google Italia scrivendo una chiarissima lettera aperta e, stranamente, ricevendo una risposta seppur sterile e quasi indifferente.

Di seguito vi riportiamo sia la lettera che la risposta:

Buonasera,

Mi decido a scrivervi in merito alla vicenda della mancata commercializzazione del Nexus 4 in Italia da parte di LG Italia. Per ben inquadrare la situazione occorre premettere che il Nexus 4 è attualmente il dispositivo cosiddetto “flagship” di casa Google, ovvero quello che è associato al brand “Nexus” distribuito e curato direttamente da Google e al sistema operativo Android anch’esso distribuito da Google.

È ormai tristemente noto come l’intera vicenda sia stata gestita sia da LG che da Google. Il dispositivo è, attualmente, distribuito esclusivamente sui Play Store di Google ma anche lì la disponibilità è scarsissima con tempi di consegna che oscillano dalle 5 alle 7 settimane. Anche quando arrivano nuove scorte queste si esauriscono in brevissimo tempo (questione di ore). 

LG Italia ha comunicato ufficialmente che non ha intenzione di distribuire il dispositivo in Italia senza però fornire alcuna spiegazione. Google, dal canto suo, non ha mostrato alcun interesse in tutta la vicenda. Secondo me l’interesse principale dovrebbe essere proprio di Google in quanto va ad intaccare la credibilità de brand “Nexus” e la diffusione del sistema operativo Android.

Parlando della mia esperienza personale, che credo possa rispecchiare quella di altri appassionati di tecnologia, ho acquistato il Nexus 7 in base alle sue caratteristiche tecniche ed alla certezza che questo dispositivo riceverà gli aggiornamenti del sistema operativo non appena verranno rilasciati. Ho anche venduto l’iPhone 4S in attesa di poter acquistare il Nexus 4 per gli stessi motivi. Mi preme sottolineare che associo la linea Nexus direttamente al sistema operativo Android, in quanto questi sono i dispositivi a ricevere per primi tutti gli aggiornamenti disponibili.

A mio avviso Google non si può permettere di glissare sulla distribuzione Nexus 4 su tutto il territorio italiano e dovrebbe rendere pubblica la propria posizione.

Al di là della scelta poco felice di un costruttore quale si è dimostrato LG (vedi scarsa disponibilità del prodotto e gestione dell’aspetto marketing) Google deve farsi sentire e trovare soluzioni alternative. Sicuramente non potrà costringere LG Italia a commercializzare il prodotto ma potrebbe consentire l’acquisto del Nexus 4 da uno dei Play Store disponibili in europa anche dall’Italia o affidare la distribuzione in Italia ad Amazon Italia o ad un’altra grande catena online.

Spero che possiate girare queste mie considerazione a Google Italia in modo da fare un po’ di chiarezza sulla sorte che ci aspetta.

Grazie e saluti a tutti i tecno dipendenti,
Tony Di Bernardo

Risposta di Google:

Stiamo lavorando assiduamente per estendere la possibilità di acquistare dispositivi su Google Play nel maggior numero di Paesi ma al momento non abbiamo nulla da annunciare. Come per i precedenti dispositivi Nexus, nei Paesi dove non è possibile acquistare i dispositivi attraverso Google Play sono i nostri partner a definire prezzo e distribuzione dei dispositivi.

Non mi sembra ci sia altro da aggiungere, solamente una nota personale riguardo la vicenda. Aprire il Play Store Devices in un paese nuovo non è sicuramente una cosa che si può fare in pochi minuti, magari il sito si, ma l’organizzazione che ci sta dietro ha bisogno sicuramente di tempo per coordinarsi nel modo migliore. Presumo che la scelta di Google di non accelerare i tempi sia dovuto al fatto anche che se qualcosa poi andava storto gli utenti gli avrebbero scritto “se non siete capaci a gestire la cosa non dovevate aprire”. Vedi all’estero.

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Acum, Google now de asemenea vine în Google Chrome în loc de iGoogle? - |()

  • zork

    A me sembra che la simpatia di Google sia contagiosa come quella di Steve Ballmer, risposte stile Windows “non si può fare perchè non si può e comunque non vi riguarda”, ottima strategia.

    Riguardo ai motivi per cui Google ‘ritarda’ ad attivare uno store penso che sia al 98% dovuto agli accertamenti delle Fiamme Gialle per una presunta evasione di circa 240 milioni di Euro (http://www.hwfiles.it/news/google-italia-sotto-osservazione-per-presunta-evasione-fiscale_44875.html). Immagino che stiano cercando di fare come Amazon.it che di italiano ha solo la desinenza e una solida sede in Lussemburgo…

    Del resto il Nexus 4 fa acqua da tutte le parti, non mi straccerei le vesti e eviterei lettere strappalacrime al simpatico mondo Google.

  • Ma che c’entra l’Italia adesso? Google fa casino con un suo produttore, vende a prezzi diversi lo stesso prodotto a seconda del canale di acquisto, tutta Europa e’ incazzata per la situazione… è date la colpa alla burocrazia italiana? Apple vende prodotti, apps e musica da anni in Italia, di cosa state parlando? Imho l’ecosistema android e’ talmente vasto che google non riesce a starci dietro. O si mette a farsi in proprio i nexus e a dare l’os in licenza a chi lo vuole usare o sarà sempre solo un gran casino.

  • Chissà perché nessuno investe in Italia.. Abbiamo delle leggi schifosi e permessi, carte varie che a nessuno viene voglia di investire qui da noi.

  • Ben gli sta agli italiani coglioni che vanno dietro queste cazzate , neanche esce un dispositivo da 700 euro e già da noi é esaurito, é normale che poi tratino così.

  • rogor

    Bhe secondo me non c’è tanta serietà nei confronti di noi consumatori da parte di Google basta il fatto che a distribuire il Nex4 lo stia facendo LG questa la dice lunga però io direi di boicottare sia Google che android riguardo LG che si professa un gigante dell’elettronica se la distribuzione del nex4 è il suo esmpio STIAMO FRESCHI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • sc_f211de8440062309fd1ee0c89007a87d

    Dico la mia:
    1) google non ha interesse a diffondere troppo i nexus, preferisce così, in mano solo a gente “esperta”, non credo ancora che android puro piaccia a chiunque, all’acquisto è povero di app preinstallate, non è destinato al grande pubblico.
    2) la figura di merda l’ha fatta LG, deve aver sottostimato di brutto le vendite e la fretta di vendere prima di natale ha portato a questo.
    3) play store in Italia anche per i nexus? Qui le tasse sono alte, sia per gestire l’attività commerciale sia sul singolo dispositivo (ricordate la legge sulla memoria per la pirateria?), vedremmo comunque prezzi troppi alti.

  • Non è quello il punto, il punto è che in Italia le leggi fanno schifo, troppa burocrazia e licenze, guardate quanto ci ha messo ad arrivare la sezione “musica” sul play store.. Idem per avere il canale, ci stanno lavorando ma non dipende solo da google

  • Semplicemente vergognoso, hanno tirato fuori miliardi di dollari in questi anni senza aver nulla alle spalle, si sono arricchitti solo ed esclusivamente grazie alla gente e al nostro passaparola e il ringraziamento verso gli italiani è questo, scemi noi che usiamo ancora google per cercare, maps, gmail e la loro roba.

  • Hanno così tanti soldi che trovare un magazzino e spostare un po di personale non gli cambia la vita. Diciamo che si son trovati nella “merda” nel momento stesso in cui LG ha detto che non avrebbe venduto in Italia. Che poi l’Italia è uno dei primi mercati per gli smartphone in europa. Stavolta google ha toppato in pieno.

Top