Google Helpouts, la chat per aiutare ed essere aiutati

Google Helpouts

Non è un caso che Helpouts faccia riferimento al servizio di messaggistica Hangouts, presente ormai da tempo su Android. Stiamo, infatti, parlando di un nuovo servizio Google che sfrutta proprio alcune funzioni di Hangouts per il suo funzionamento. Si tratta di un servizio che ha lo scopo di fornire e ricevere assistenza tecnica su una moltitudine di argomenti direttamente tramite Hangouts.

Se avete competenze particolari, potrete decidere di offrire assistenza in quel campo e nello stesso tempo ricevere assistenza da altri utenti con conoscenze relative ad altri campi. Gli argomenti a disposizione sono davvero moltissimi e riguardano diversi campi: cucina, sport, educazione, salute, giardinaggio, elettronica, arte, fashion e così via.

Il servizio sarà gestito da Google e, qualora lo vogliate, sarà possibile ricevere, in cambio d’aiuto, un compenso, di cui Google tratterrà il 20% per sostenere le spese per le transazioni e l’hosting. Se però la persona che ha ricevuto assistenza non dovesse essere soddisfatta, Google gli concederà il rimborso del 100% del compenso. Non solo privati, ma potranno utilizzare il servizio anche aziende, anche se, per il momento, il servizio non è ancora attivo, in quanto è in fase di testing, per cui è possibile solamente registrarsi.

Ciò ci lascia intuire che Google abbia intenzione di raccogliere una valida schiera di utenti, prima di lanciare ufficialmente il servizio, che per ora è solamente in Inglese, per cui abbiamo più di qualche dubbio sul suo arrivo in Italia, ma sperare non costa nulla. Sareste disposti ad offrire un compenso in cambio di aiuto? Ditecelo nei commenti!

Link | Google Helpouts

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • pasquale

    Magari si, ma mi alletta di più l’idea di dare assistenza sotto compenso. ;-)

  • Nicol@

    io ho avuto un problema su alcune canzoni comprate su Google Play Music, alla fine ho risolto fornendo io la soluzione a Google…Tanto vale fare la stessa cosa aiutando gli altri… Ottima idea quindi! :)

  • Alessandro Curcio

    Qualcuno ha il codice di invito?

  • quasar2012

    Potrei utilizzarlo… perche’ no ? É un modo per aiutarsi l’un con l’altro. Speriamo le cifre siano decenti. Altrimenti il servizio credo che ceda presto. Google è una miniera di innovazione.

Top