Google lavora ad un computer in stile Star Trek

google-star-trek-doodle

L’immagine sopra riportata è davvero divertentissima ma assolutamente non distante dalla realtà. Star Trek è una delle serie di film più conosciute, amate e viste nella storia del cinema mondiale, ed è stata sicuramente fonte di ispirazione da parte di moltissime aziende produttrici di gadget tecnologici che oggi realizzano dispositivi aventi tecnologie che erano semplicemente delle idee irrealizzabili ai tempi delle riprese della fortunata serie cinematografica. Inutile nascondere, quindi, che molti dei device moderni sono una chiara rivisitazione di quelli (finti) visti nel film.

Star Trek, però, sarebbe qualcosa di più per Google, la quale pare si stia ispirando alla serie per poter realizzare un computer come quello con cui Capitan Kirk interagiva, ovvero un computer che non ha bisogno di tastiere per essere utilizzato. L’idea è quella di poter restituire risultati di ricerca comunicando a voce con il computer senza utilizzare nè tastiere, nè mouse nè qualsiasi altra periferica, ma semplicemente utilizzando la propria voce come se si trattasse di un vero e proprio super cervellone automatico.

In un’intervista a Planet Cyber, Amit Singhal, capo Ingegnere che lavora presso Google, ha confermato che il gigante mondiale della ricerca sul web sta lavorando a qualcosa del genere. Ecco le sue parole:

Il computer di Star Trek non è solo una metafora che utilizziamo per esporre agli altri quello che stiamo costruendo. E’ invece l’ideale che cerchiamo di costruire – la versione ideale fatta realtà. Internamente il team di ricerca si riferisce a Star Trek quando sta discutendo su come migliorare il motore di ricerca. Per esempio, Capitan Kirk non ha mai avuto bisogno di una tastiera per fare una domanda. Quindi in questo senso diventa uno dei principi di progettazione – se vogliamo fare questo dobbiamo lavorare sodo sul riconoscimento vocale e sulla comprensione del parlato da parte della macchina, poichè il computer di Star Trek si basa attivamente sul discorso parlato.

Il prossimo futuro ci riserva, quindi, non solo il Google Glass ma anche un computer che è in grado di comprendere il nostro linguaggio e di restituirci sempre e comunque una risposta. Google è una delle compagnie mondiali che investe di più sull’innovazione e sulla tecnologia, e per questo possiamo aspettarci grandi cose anche in tempi non necessariamente lunghi.

Via

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top