Google Chromecast riceve il suo primo aggiornamento OTA

Google_Chromecast_35823617_06_620x433

Presentato all’evento del 24 Luglio scorso, il Google Chromecast sta riscuotendo un successo sempre maggiore sul web. Questa “penna” che è possibile collegare al proprio televisore tramite HDMI permette di vedere sul grande schermo i contenuti multimediali che stiamo visualizzando sul nostro dispositivo Android, come già abbiamo spiegato in altri articoli precedenti.

Essendo comunque un dispositivo realizzato da Google con a bordo una versione ridotta di Android, il Chromecast viene gestito da Google per quanto riguarda gli aggiornamenti software ed è da poche ore che il dispositivo riceve il suo primo aggiornamento via OTA.

L’aggiornamento, però, a differenza dei dispositivi Android, non viene notificato e non è possibile scegliere di installarlo o di rimandare l’installazione. L’update, infatti, così come Google Chrome e come i Chromebook, viene ricevuto in maniera silente ed installato nello stesso modo, per cui non si dovrà effettuare alcuna operazione manuale neanche di controllo.

L’aggiornamento che riceve il Chromecast introduce più affidabilità, sicurezza e prestazioni. Dunque, nel caso in cui siate interessati ad acquistare il Chromecast quando sarà disponibile anche nel nostro paese (magari d’importazione), sappiate che installerà gli aggiornamenti completamente da solo, per cui non dovrete far altro che accendere la TV e godervi i vostri contenuti multimediali.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Gigi

    Speriamo arrivi in Europa, lo vogliooooooooooooooooo

  • Mattia Gerardi

    Appena avrò ricaricato la card, questo piccolo gioiellino economico me lo porto a casa, importato naturalmente, ma aspetto che esca anche nei paesi europei cosi non si pagano tasse profumate.

Top