Google brevetta una nuova gestione dello sblocco del dispositivo

blog-widget_2

Lo sviluppo di nuovi metodi di sblocco del dispositivo è un aspetto che in Google non pare prendano alla leggera, in quanto proprio ultime immagini provenienti da un brevetto Google confermano il fatto che Big G ha ideato un nuovo meccanismo di sblocco, che porta la sicurezza ad un livello più alto quando non si è a casa.

Più che di un meccanismo, si tratta di una gestione differente dello sblocco del dispositivo, che ora avviene tramite il riconoscimento di un luogo. In particolare, esisterebbero tre tipi di livelli di sicurezza:

  • unfamiliar places (luoghi sconosciuti)
  • familiar places (luoghi familiari)
  • very familiar places (luoghi molto familiari)

patent-info

Per quanto riguarda i primi, cioè “unfamiliar places“, quando il dispositivo si accorge che non siamo più a casa ed in particolare non abbiamo contrassegnato il luogo in cui siamo come a noi familiare, allora il sistema cambierà automaticamente lo sblocco in uno più sicuro e complicato.

Se invece abbiamo contrassegnato il luogo in cui siamo come “very familiar places“, allora basterà un semplice sblocco del dispositivo tramite slide per accedere ad esso. Con “familiar“, invece, sarà impostato un livello di sicurezza medio tra “unfamiliar” e “very familiar

Sicuramente la differenza tra un luogo “very familiar” e “familiar” dovrà essere fornita dall’utente stesso, che quindi potrà impostare di conseguenza il livello di protezione. Inoltre, se in uno stesso luogo “unfamiliar” il dispositivo viene sbloccato di frequente, allora quel luogo sarà contrassegnato automaticamente come “familiar“.

In ogni caso, questa nuova funzionalità sarà facoltativa, ovvero l’utente stesso potrà scegliere se attivarla oppure no. Sicuramente con questa novità si andrà a migliorare la sicurezza sui dispositivi mobile, in quanto attualmente chi ha impostato lo slide-to-unlock sul proprio dispositivo può essere soggetto a visualizzazione dei suoi dati da parte di amici, parenti, bambini e di chiunque altro venga in possesso del suo device.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Giuseppe

    Queta trovata è geniale! oltre che molto + sicura!

  • Spix91

    Semplicemente utilissimo. Un tocco di classe

  • Alessandro Marotto

    Google, io to amo. Hai risolto un mio problema esistenziale. Ogni volta che usavo il codice lo toglievo dopo poco perchè a casa mi da fastidio sbloccare sempre col codice.

    • jonnyandroid

      Avevo lo stesso problema… Speriamo arrivi presto :D

  • marina

    Bsta che noia sembra samnsung non se ne puo piu di Google

    • Gabriele Profita

      eh??

    • pillon997

      Se tutti fossero come te a quest’ora saremo tutti ancora col telefono fisso

    • AndRox

      qualcuno banni quest’utente, è ovviamente un troll!

  • Pingback: Google brevetta una nuova gestione dello sblocc...()

  • MaxArt

    Ottima idea.

  • manuel murante

    fighissimo

Top