Gmail 5.0 per Android si mostra in video: Material Design e gestione di più account

Gmail 5.0

Negli ultimi giorni, Google sta pubblicando diversi aggiornamenti per le sue applicazioni con il solo fine di prepararle per il rilascio ufficiale di Android 5.0 Lollipop. Presto anche Gmail sarà aggiornata e passerà alla versione 5.0, con alcune novità che possiamo già anticiparvi.

Spicca fra tutte la possibilità di gestire tutte le email in una sola applicazione, non per forza di account Gmail. Infatti, con la versione 5.0 sarà possibile gestire account di Yahoo e Outlook, ad esempio, semplicemente effettuando uno swipe e un veloce tocco. Capirete quindi che Gmail 5.0 porterà lo scambio di email ad un livello superiore e ciò non può che far piacere a tutti coloro i quali hanno diversi account, magari anche per lavoro.

Il tutto, ma pare ovvio ormai, sarà arricchito da animazioni belle e fluide e dal Material Design. Tutto questo viene illustrato benissimo nel breve video che vi lasciamo qui sotto, ma non mancate di farci sapere le vostre impressioni a caldo nel box dei commenti.


Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: L'app Email va in pensione, sostituita da Gmail 5.0 - Tutto Android()

  • cesko91

    E’ da qualche anno che leggo e invio la posta di diversi account (outlook, universitario) oltre a quello di gmail con il servizio di mail di google. Gmail su desktop, anche se non in bella vista, offre questa feature da un po’ e, una volta impostata da pc, se ne può usufruire su ogni piattaforma, inclusa l’attuale versione di gmail.

  • Matteo Sardo

    Ma se gmail comincerà a poter gestire account di provider diversi l’applicazione mail che ci starà a fare?

    • Ciao

      GMail verrà sostituita all’applicazione Mail stock, la quale cesserà di esistere.

  • Dario Garcia

    Yay, la gestione di più di un account è una feature veramente utile, well done

    • Non aspettavo altro. Le applicazioni di Outlook.com, Yahoo e quant’altro sono semplicemente terribili ed è un peccato. Trovo incredibile che bisogna aspettare Google per avere un’app decente di email anche per loro…

      • Dario Garcia

        Che poi Outlook ha anche una bella UI, è un peccato che Microsoft non si impegni minimamente per correggere i bug

        • La UI è bella, ma sembra di usare Gmail di Android 1.5. L’interazione con l’utente è tutt’altro che al passo coi tempi.

  • lino

    Ci sarà ok google a schermo spento su nexus 5 con questo aggiornamento?

    • Dario Garcia

      Avete rotto i cogl*oni con questa domanda :-)))))))))))

      • marco

        che poi non c’entrava un mazza con l’argomento. E’ come se come commento a questo articolo chiedessi la ricetta del risotto ai funghi

        • Marco Masotti

          Riso Carnaroli: 400g

          Funghi porcini: 50g secchi/400g freschi

          Brodo di carne: 1,5l

          Cipolla o scalogno: 1

          Olio extravergine di oliva: quanto basta

          Vino bianco: quanto basta

          Prezzemolo tritato: a piacere

          Parmigiano grattugiato: a piacere

          Ricetta del risotto ai funghi

          Come preparare il brodo

          Per ottenere un ottimo risotto è bene utilizzare un brodo saporito preparato in casa. Utilizza un pezzo di carne da lesso non troppo grasso e possibilmente con l’osso; cuoci la carne in acqua salata con varie verdure: carota, patata, sedano, cipolla, prezzemolo e 1 o 2 pomodori interi che, oltre a rendere il brodo più saporito tolgono la tipica colorazione “pallida” conferendogli invece un aspetto più appetitoso.

          Come preparare i funghi

          Il risotto ai funghi può essere preparato utilizzando sia funghi freschi che funghi secchi. La scelta sulla natura dei funghi dipende principalmente dal periodo in cui si vuole cucinare il piatto: nel periodo autunnale è possibile trovare ottimi funghi nei boschi delle nostre colline o acquistarli a prezzi modici, mentre in altri periodi è più conveniente ricorrere all’uso di funghi essiccati.

          Anche la scelta del tipo di fungo da utilizzare può variare in base ai gusti ed alla disponibilità: l’uso di porcini (utilizzati in questa ricetta) rende sicuramente più saporito e ricco il piatto.

          Funghi secchi

          Mettere dell’acqua bollente in una ciotola ed aggiungere i funghi secchi lasciandoli a bagno per 10 minuti in modo tale che si riprendano (foto 2).

          Scolare i funghi con l’aiuto di uno scolino, tenendo da parte l’acqua ricca di sapore da utilizzare successivamente.

          Affettare i funghi ben scolati a striscioline (foto 3).

          Tritare finemente una cipolla (o scalogno) e farla soffriggere in un tegame con olio extravergine d’oliva (foto 4).

          Unire i funghi precedentemente tagliati facendo attenzione che non attacchino alla pentola e mescolandoli di frequente (foto 5).

          Aggiungere a piacere un po’ dell’acqua utilizzata per far riprendere i funghi e sfumare con un po’ di vino bianco (foto 6).

          Funghi freschi

          Con l’aiuto di un coltello rimuovere la base dei gambi dei funghi porcini, in modo tale da ripulirli dai residui di terra.

          Pulire i funghi strofinandoli leggermente con della carta assorbente inubidita con acqua, rimuovendo in questo modo eventuali granelli di terra rimasti e pezzetti di erba o foglie.

          Se i funghi non sono di piccole dimensioni, staccare le cappelle dai gambi.

          Tagliare a striscioline i gambi e le cappelle, cercando di mantenere uno spessore costante di 3-4 mm.

          In un tegame antiaderente far soffriggere uno spicchio d’aglio smezzato in un po’ d’olio.

          Unire i funghi precedentemente preparati e farli soffriggere per non più di 10 minuti aggiungendo sale, pepe, prezzemolo e, se necessario, un po’ di brodo.

          Come preparare il risotto

          Riscaldare i funghi parzialmente cotti in precedenza

          Aggiungere il riso e farlo tostare qualche minuto, mescolandolo affinché non attacchi (foto 7).

          Versare nella pentola un po’ di vino bianco e lasciar sfumare.

          Quando il vino si è asciugato, continuare la cottura aggiungendo un po’ alla volta il brodo bollente, avendo cura di mescolare con continuità per evitare che il risotto attacchi (foto 8).

          A cottura ultimata (fare riferimento ai tempi di cottura sulla confezione del riso usato), aggiungere il prezzemolo fresco tritato finemente e lasciar mantecare per un paio di minuti.

          Servire il risotto con aggiunta di Parmigiano a piacere (foto 9).

          • icp

            Io personalmente preferirei un brodo vegetale che copre meno il sapore dei funghi!
            E non metterei i funghi secchi in acqua bollente!

          • Idem, anche io uso il brodo vegetale (anche perché sono vegetariano!). I funghi secchi li metto in acqua calda, ma non bollente: di solito la faccio scaldare in microonde a 600W per un minuto, così che sia intorno ai 60 °C.
            Ho voglia di risotto.

          • Nazareno Pisani

            L’acqua calda in cui ammorbidisci i funghi secchi (stando attento che sia ben pulita, eh!) è eccezionale per insaporire la panna nella ricetta “Tagliatelle panna e funghi” … Buonissime… Qualcuno ha la ricetta?

          • Jetro®

            Ragazzi, i funghi vanno ammorbidito nel latte!

          • Ah sì? Non sapevo proprio. Vengono meglio?
            Dici che va bene anche latte non “vero” (es. soia, riso, ecc) per gli intolleranti al lattosio?

          • Vas

            Io metto anche un po’ di latte nell’acqua per far rinvenire i funghi!

          • SvitaLampadine

            io uso 20g di secchi tritati quasi in polvere e 300g di quelli surgelati/freschi, così quelli secchi praticamente si sciolgono e diffondono il sapore del fungo.. e poi brodo vegetale

          • MaxArt

            Quasi non ci credo che si sia davvero trasformata in una discussione sul risotto ai funghi! XD

            Però mancano le foto!

          • Nazareno Pisani
          • Evidentemente i nerd sono anche buongustai! :D

          • Gabriele Traversi

            Fonte?

        • Dario Garcia

          HAHAHAHAHAHAHA

    • Thebiggigi

      No… Ok Google a schermo spento ci sarà solo per Nexus 6/9! Speriamo che per Nexus 5 implementino il tap tap to wake :S

      • Samuel

        Difficile, manca l’hardware per poterlo fare senza consumare troppa batteria

Top