General Motors realizzerà un sistema di infotainment basato su Android

general-motors

General Motors, famosissima azienda statunitense produttrice di automobili, si appresta a dare battaglia ad Android Auto con il lancio di un sistema di infotainment “fatto in casa” e basato interamente su Android.

L’idea è quella di portare sulle autovetture tutte le potenzialità di Android, indipendentemente dalla connessione con uno smartphone. General Motors, d’altro canto, punterà anche su Android Auto e produrrà dei sistemi di infotainment basati sul nuovo OS di Google.

La versione modificata del robottino verde verrà realizzata in collaborazione con Harman International e vedrà la luce nel 2016. Come ogni sistema operativo che si rispetti, avrà a disposizione un app store dedicato.

General Motors punta dunque sulla diversificazione dei prodotti e dimostra di credere ampiamente in Android, sia nelle sue versioni ufficiali (Android Auto), sia nelle sue potenzialità in versione forked (una versione modificata a partire dai sorgenti rilasciati da Google).

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Alberto Lucchin

    Ho il tremendo sospetto che non ci riusciranno. Mi spiego: Google ha rotto parecchio le scatole negli ultimi tempi riguardo la frammentazione di Android, un esempio in questo caso è Android Wear che è così non possono metterci le mani le case produttrici come Lg e Samsung. Credo e spero tantissimo che impediranno questo stravolgimento. Secondo me Android Auto dovrebbe rimanere così com’è stato concepito…le personalizzazioni già mi piacciono poco sugli smartphone, se si mettono a farle sui sistemi per auto secondo me è un disastro. Sarebbe come se Sony ridisegnasse completamente le sue autoradio, che ormai rispettano standard ben specifici per facilitarne l’uso, creando solo confusioni agli automobilisti.

Top