Focus display QHD: confronto con display FHD e Retina

vivo-xplay-3s-2k-display

Se il 2013 è stato l’anno del Full HD nel panorama smartphone, il 2014 sarà sicuramente l’anno del QHD (Quad HD), con una risoluzione che si spinge fino ai 2560×1440 pixel, ossia il quadruplo del normale HD, che solo fino a due anni fa era il top a cui si poteva ambire per il display di uno smartphone. La velocità di sviluppo in questo campo ha subito una brusca impennata negli ultimi due anni, basti pensare al Galaxy S e all’S2, dispositivi di soli 4 e 3 anni fa rispettivamente, e ancora molto in voga (soprattutto l’S2), che montavano un display con una risoluzione di soli 800×480 pixel. E così, paradossalmente, ci ritroviamo oggi da una parte con smartphone che montano dei super display che superano abbondantemente i 400 ppi, nonostante l’occhio umano non riesca a distinguere i pixel oltre i 300 ppi, e dall’altra con televisori e notebook che molto difficilmente (e a carissimo prezzo) superano la risoluzione Full HD.

Se dunque l’occhio umano è così limitato fisicamente perché continuare a spingersi oltre? La differenza è tale da essere giustificata?

Alcuni blogger cinesi hanno provato a dare una risposta realizzando un confronto fotografico con tre modelli campione, tutti settati alla massima luminosità. I tre terminali scelti per il confronto sono il nuovissimo Vivo Xplay 3S con il suo display QHD(490 ppi), il Samsung Galaxy Note 3 con il suo display Full HD (386 ppi) e l’Apple iPhone 5S con il suo display Retina (326 ppi).

Dalle immagini sembra che il Vivo Xplay 3S sia più luminoso, anche se è necessario specificare che la luminosità è assolutamente indipendente dalla densità di pixel per pollice e che il Note 3, a differenza degli altri due monta un pannello AMOLED, che per sua natura ha una luminosità inferiore ai pannelli LCD IPS. Per quanto riguarda la definizione invece non si notano differenze rilevanti tra i tre dispositivi, a conferma di quanto ormai si sia raggiunto il limite in termini di “visibilità umana”. È inoltre necessario aggiungere che per quanto possa essere ben realizzato, un confronto fotografico non potrà mai essere indicativo quanto un confronto dal vivo ed è per questo motivo che il nostro giudizio non può spingersi oltre.

Voi invece che ne pensate? Siete contenti dell’innovazione portata ormai annualmente sui display degli smartphone o vorreste un’implementazione pratica più intelligente (vedasi consumi della batteria)?

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Nico

    Ma io parlo di risoluzione che significa quantità di pixel non di densità di pixel cioè i ppi che sono tutt’altra cosa e dipendono dalla grandezza dello schermo.

  • Colorado Kid

    La pagina italiana di wikipedia è sbagliata, infatti se guardi nelle altre lingue, tipo francese o spagnolo, riporta la dicitura corretta cioè 4 volte e non il doppio.

    Comunque, è matematica, non c’è molto da discutere. 2560×1440 ha il quadruplo dei pixel del 1280×720, mentre il 5120×2880 ha 16 volte i pixel del 1280×720.

    Roba da terza/quarta elementare…

    • Gianluca

      Appunto, ed io sn un ingegnere meccanico che ha studiato queste cose…la risoluzione si misura in (lunghezza di primo ordine…la densintá di pixel per pollice invece in lungh3zza di secondo ordine in quanto area, quindi se mi chiedi il quadruplo di una lunghezza di primo ordine, non si puo dare il risultato in lunghezza di secondo ordine (in quanto un area é lunghezza al quadrato) questa é la base della Analisi dimensionale…questo é soltanto un modo per dire abbiamo fatto il quadruplo , ma di certo non della risoluzione ma della densitá…

      • Colorado Kid

        Scusa ma chi parla di densità?
        Il fatto che tu metta 2560×1440 (QHD) pixel su uno schermo da 5 pollici o da 5 metri, nulla cambia al fatto che rimane sempre il quadruplo dei pixel rispetto al 1280×720 (HD).
        Sono due schermi HD affiancati in larghezza **E** due schermi HD affiancati in altezza. Sono q-u-a-t-t-r-o schermi HD che servono per fare il 2560×1440. Che poi li “comprimano” in 5 pollici o in 50 non fa nessuna differenza a parte i ppi (punti per pollice) – e quelli sono l’unità di misura della densità, non i pixel.

  • Hospite

    Comunque vorrei sapere chi l’ha uscita per primo questa cosa che oltre i 300ppi non si distinguano i pixel. Io tra s3 e htc one l’ho notata e come la differenza nei testi.

    • Gabri

      S3 è un AMOLED HD pentile quindi sul blu e sul rosso ha la definizione dimezzata, il confronto lo dovresti fare con un altro LCD IPS

      • Ivan Belli

        Beh io dal nexus 4 al nexus5 la differenza la vedo benissimo…. A meno di una spanna di distanza, ovvio…

    • David Yun

      L’occhio
      umano ha una risoluzione massima (con una vista ottima e senza difetti)
      di 0,1mm, e ci consente di distinguere 10 punti dentro un solo mm.
      Quindi in un cm, è possibile distinguere fino a 100 punti. Il pollice è
      un’unità di misura anglosassone non valida nel sistema metrico decimale ma comunemente accettata ed ha un valore di 2,54cm. Se in un cm l’occhio umano distingue fino a 100 punti, in un pollice ne distinguerà 254.

      Quindi la risoluzione dell’occhio umano è pari a 254ppi. Per avere una risoluzione adeguata, l’immagine deve avere un valore in ppi superiore a 254. Lo standard, per comodità, è stato deciso a 300ppi.

      Quindi, al valore di 300ppi, il nostro occhio non riesce a distinguere i
      singoli pixel ma vede un’immagine ben definita e con contorni dolci.

    • fabio

      Anche a me questa storia dei pixel mi suona un po’ come quella del calabrone che secondo la teoria non dovrebbe poter volare.
      L’occhio avrà pure un limite, però più aumentano i pixel più si vede meglio, in barba al limite teorico.

  • Vash89

    Dove posso trovare delle palette con i colori per i test del display??

  • ScrEEcH

    FUHD (8K) (7680×4320)

    UHD (4K) (3840×2160)
    QHD (2560×1440)

  • Alessandro

    Ma la risoluzione QHD non è 960×540 pixel? E poi il quadruplo della risoluzione HD 1280×720 non dovrebbe essere 5120×2880, correggetemi se sbaglio o se mi sfugge qualcosa. Ho letto comunque da qualche parte che questa risoluzione è chiamata 4k o QWHD. La mia è solo una domanda non essendo un esperto come voi.

    • Colorado Kid

      5120×2880 è 16 volte 1280×720, non il quadruplo!

      2560×1440 è, correttamente, il quadruplo del HD (2 volte la larghezza per 2 volte l’altezza)

      • Gianluca

        Per nulla…moltiplicare per 4 720 non dicerto non fa 1440…che difatti é il doppio…ed é demenziale dire ( due volte la larghezza per 2 volte la lunghezza),spiegani gli altri display avevano uba aola di queste due lunghezze?!

        • Nico

          Gianluca fidati di noi, la matematica non è un opinione su cui discutere nei forum, la matematica è un insieme di regole logiche :D

          • Gianluca

            Appunto, ed io sn un ingegnere meccanico che ha studiato queste cose…la risoluzione si misura in (lunghezza di primo ordine…la densintá di pixel per pollice invece in lungh3zza di secondo ordine in quanto area, quindi se mi chiedi il quadruplo di una lunghezza di primo ordine, non si puo dare il risultato in lunghezza di secondo ordine (in quanto un area é lunghezza al quadrato) questa é la base della Analisi dimensionale…questo é soltanto un modo per dire abbiamo fatto il quadruplo , ma di certo non della risoluzione ma della densitá…

          • Nico

            Io sono invece un informatico, quindi troviamo un punto d’accordo
            :D
            Allora tu parli il matematico e matematicamente è corretto il tuo discorso.
            Parlando informaticamente invece le dimensioni si riferiscono alla quantità di pixel,

          • THE opinion leader

            Non é così, perché per qualificare la risoluzione bisogna considerare anche la dimensione dello schermo, infatti applicare un 1280×720 su di un 10 pollici di certo non ha la.stessa DEFINIZIONE di immagine della stessa applicata ad un 5 pollici, e siccome HD sta per high DEFINITION, e questa non risulta essere la stessa in base all esempio che ti ho appena fatto applicando la stessa risoluzione, vuol dire che.stai commettendo un errore sia logico che dimensionale, ed inoltre ce anche un 4 elemento da considerare che é il rapporto schermo, ovvero i valori che abbiamo elencato in termini di standard risolutivi si riferiscono.al 16:9 e siccome gli schermi hao rapporti molto spesso discostanti da questo e per tale motivo che non risulterebbe essere il quadruplo in tantissimi casi ove una lunghezza puo essere piu o meno lunga dello standard risolutivo

          • Colorado Kid

            Alla faccia dell’arrampicata sugli specchi!
            Allora teniamo anche conto della distanza dalla quale guardiamo qusto benedetto schermo, e già che ci siamo prendiamo in considerazione anche una veloce visita oculistica che non si sa mai che ci manchino un po’ di diottrie.
            E’ matematica! X x Y ! E mi sconvolge il fatto che un ingegnere non arrivi ad un concetto così elementare… Vallo a dire alla GPU che 2560×1440 è il doppio di 1280×720!

            E poi anche il rapporto schermo non c’entra niente… per assurdo potrebbe anche essere un 5120×720 o un 1280×2880 e rimarrebbe pur sempre il quadruplo dei pixel…

            Visto che ti piace Wikipedia, ecco qui il link che dovrebbe toglierti ogni dubbio: http://en.wikipedia.org/wiki/Graphics_display_resolution

            Oppure basta cercare su google QHD e leggere…

            Poi se vuoi continuare nella tua crociata contro il mondo… fai pure

      • THE opinion leader

        Infatti—> http://it.wikipedia.org/wiki/2160p

        Il numero di pixel preso in x9nsiderazione quando si ragiona di risoluzioni indica le lunghezze…poi non puoi darmi l area come risultato oer farlo quadrare come risultato, NON SAREBBE DIMENSIONALMENTE CORRETTO!

      • THE opinion leader

        Infatti—> http://it.wikipedia.org/wiki/2160p

        Il numero di pixel preso in x9nsiderazione quando si ragiona di risoluzioni indica le lunghezze…poi non puoi darmi l area come risultato oer farlo quadrare come risultato, NON SAREBBE DIMENSIONALMENTE CORRETTO!

    • Nico

      Non devi fare 1280*4 e 720*4 ma devi fare (1280*720)*4.

      Allora il quadruplo dell HD (1280×270) è il quad HD o 2k (2560×1440).
      Quindi il quadruplo del FHD (1920*1080) è il super HD o 4 k (3840×2160).
      L’ultra HD invece è l’8k e non il 4k come fanno credere i produttori delle nuove TV.

      • Gianluca

        Partendo dal presupposto che che non é il quadruplo, il 2k é una riaoluzione che.conta circa 2000 pixel nel lato di minore estension, quindi questo ne ha 1440 direi proprio che non lo é se il QHD ne ha 1440…ed inoltre (1280*720)*4. Fa (5120×2880)(Matematica di base…)

        • Nico

          Si conta la somma dei pixel:
          (1280*720)*4 = 3686400 pixel
          (2560*1440) = 3686400 pixel

          Quindi la risoluzione 2560×1440 ha il quadruplo dei pixel rispetto alla risoluzione 1280 720.
          E cmq il 2k non ha risoluzione di 2000 sul lato minore.

      • Gianluca

        l numero di pixel preso in x9nsiderazione quando si ragiona di risoluzioni indica le lunghezze…poi non puoi darmi l area come risultato oer farlo quadrare come risultato, NON SAREBBE DIMENSIONALMENTE CORRETTO!

        • Nico

          Guarda che è corretissimo. Ti faccio un esempio:
          ho un rettangolo da 1280×720 , se ne dispongo 4 di questi rettangoli (2 sopra e 2 sotto), ottengo un rettangolo più grande di 2560×1440 (quindi 4 volte più grande).

    • Elia Marcantognini

      Quella che dici te è qHD, q minuscolo :p

  • davide aiazzi

    No è così, non è in base alla densità pixel, ma in base alla proporzione occhio schermo.

  • Alex Gombi

    Penso che le immagini siano dei fake

    • OMG!!!

      Confermo che o sono dei fake o al massimo photoshoppate, non rispecchindo assolutamente la realtà.
      Tanto per fare un esempio displaymate e non un pincopallino qualunque ha registrato il note 3 come uno dei più luminosi in assoluto, se non il più luminoso di tutti con 660 cd/m2 massimi.

      • Alex Gombi

        Immaginavo :)

Top