FOAP per Android: guadagnare soldi scattando foto

561357_666258603397977_203702757_n

Sembra strano ma c’è chi sarebbe disposto a pagare per avere le nostre foto. Ovviamente parliamo di aziende, come Puma, Mastercard, Mango, Sony Entertainment ed altre, che potrebbero trovare interessante una o più foto scattate direttamente dal nostro smartphone e quindi comprarle per 5 dollari ognuna.

L’applicazione che permette di fare tutto questo si chiama FOAP ed è disponibile al download dal Google Play Store in maniera del tutto gratuita. Quello che bisognerà fare sarà semplicemente installare l’applicazione sul proprio dispositivo Android, effettuare il login con il proprio account Facebook o FOAP (quest’ultimo si può anche creare al momento) e collegare all’applicazione il proprio account PayPal sul quale verranno effettuati i pagamenti.

Naturalmente la probabilità che a qualche azienda piacciano le foto scattate non è molto alta, e oer questo potrebbe darsi che piaccia anche una sola immagine tra tutte quelle numerosissime caricate su FOAP. Si avrà infatti un proprio spazio dove poter caricare le immagini e sarà del tutto gratuito ed illimitato, e le immagini che si sceglieranno di caricare saranno visibili all’intera community.

foap

Molto interessante, inoltre, la sezione dedicata alle Missioni. Ogni azienda sporadicamente indice una Missione valida per un breve periodo di tempo, la quale punta a raccogliere fotografie riferite ad un oggetto o ad un tema in particolare (ad esempio, Lavazza potrebbe richiedere foto di tazzine di caffè). L’azienda successivamente acquisterà la foto più interessante ad un prezzo molto più alto rispetto ai 5 dollari (a volte si arriva anche a cifre molto elevate).

Si potrà anche dare una valutazione alle immagini, le quali potranno anche essere state scattate tramite altre applicazioni, come Instagram, Photo Express, Social Cam, Eyeem o Camera Plus. C’è comunque da segnalare che l’applicazione soffre di qualche bug di gioventù, visto che è stata pubblicata sul Play Store da poco tempo. Soprattutto nella fase di login, l’app sembra infatti bloccarsi spesso, ma il tutto può essere risolto facilmente terminando il processo e ri-lanciandolo.

Se desiderate provare FOAP per Android, potete scaricare l’applicazione direttamente dal seguente badge:

 it_generic_rgb_wo_60

Ricordiamo, inoltre, che FOAP è attualmente compatibile con dispositivi aventi a bordo Android 4.0 o superiori, e che a breve dovrebbe arrivare anche il supporto per dispositivi con a bordo Android 2.3.3 Gingerbread.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Mirko

    esiste la reflex, la memory, il bluetooth e il wifi…… non per forza il sensorino del cell… ogni dispositivo ha sempre e comunque la sua qualità !!! e penso che se fanno questo e lo fanno per lavoro chi fa valutazioni,certamente ha dei valori (nel senso di tecnologia) maggiorati.. se tu mi fai la foto con un cell vecchio o un video e medesima foto o video me la invii su un pc o cell di ultima generazione SI VEDE BENISSIMO CHE SGRANA… quindi occhio parlare di discorsi inutili che non hanno senso!!!

  • Pingback: FOAP per Android: guadagnare soldi scattando foto – Tutto Android | Gueb – Comparatore di prezzi online()

  • giubblin

    Ottima cosa per l’utente? non penso proprio; in questo modo viene svenduto (per 5 dollari siamo i soliti poveri..) uno scatto, che in altro modo, le aziende, avrebbero avuto sborsando cifre decisamente più elevate, per il lavoro quantomeno di un fotografo professionista. Massimo profitto per loro con minima spesa.

    • Rub3r

      Perdonami ma non sono d’accordo. Ora come ora le aziende si servono da social come instagram e quindi facebook e l’utente che ha scattato la foto non fede neanche un cent per la sua foto. Sì perché nei termini di utilizzo c’è la clausola per cui tu che ti iscrivi cedi la proprietà della foto. 5€ è poco, ma raffrontato al nulla… e poi non siamo tutti fotografi o aspiranti tali.. per cui… il fotagrafo farà sicuramente un lavoro 1000 volte meglio di me povero amatore, e per questo verrà pagato in altra sede…

      • darkcg

        Senza contare che i fotografi “veri” quanto meno usano una reflex, quà parliamo di un sensorino del cavolo di un cellulare.

        • Rub3r

          ma infatti… qui le persone non capiscono che ci sono foto e foto. C’è la foto da “social” senza pretese e che può essere usata a scopo editoriale o pubblicitario, diciamo “di margine”… e poi c’è la foto professionale che è un altro pianeta e su cui si fa la Pubblicità con la P maiuscola…

  • gianluca

    secondo me ne acetteranno quasi zero e serve per controlalre la gente

Top