Ecco le combinazioni per usare le emoji animate di Hangouts

hangouts-11-copy

Il senso dello’umorismo di Google ha sempre strappato un sorriso a tutti gli utilizzatori dei servizi made in Mountain View; lo sviluppatore e l’utente comune, di tanto in tanto, inciampano nelle simpatiche trovate di Big G.

Hangouts, l’applicazione all-in-one per la messaggistica, non è da meno. I primi Easter Egg per l’app vedevano muoversi all’impazzata pony e forconi, ora ne giungono di nuovi più simpatici e burloni che mai, visibili nel video sottostante.

 

 

L’unico requisito per eseguire le emoji animate sarà possedere l’ultima versione di Hangouts, così, digitando le hotkey sarà possibile vederle in azione. A differenza delle precedenti emoji, queste verranno riprodotte anche se la parola chiave sarà inserita in una frase.

Eccovi tutte le possibilità:

  • Woohoo
  • Woot
  • Yay!! (almeno due punti esclamativi)
  • Hahahaha
  • Hehehehe
  • Lmao
  • Rofl
  • Happy birthday

Le emoji, in alcuni casi possono essere riprodotte con hotkey intercambiabili (Woohoo/Woot) e saranno visualizzate dal mittente e dal destinatario, così da poter intasare per bene tutte le vostre chat di gruppo.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Google ci suggerisce di effettuare video chiamate con Hangouts e di abbandonare Skype - Tutto Android()

  • MaxArt

    Funzionano ancora /pitchfork e /ponies?

  • Luciano

    Ok, dopo questa abbandono Hangouts e passo a Telegram.
    Peccato essere delusi da Google. :(

    • MaxArt

      “Delusi” perché?

      • Luciano

        Perché Hangouts, pur essendo avanti ai suoi concorrenti dal versante videochiamate è indietro tantissimo quando si parla di messaggistica.
        Tramite Hangouts non si possono inviare file generici, video, note audio, contatti dalla rubrica. È possibile solo inviare foto. E solo una alla volta e per forza in modalità “compressa” senza possibilità di inviarla a risoluzione originale.
        Non è possibile selezionare o almeno copiare messaggi multipli. Non si può impostare un’immagine alle conversazioni di gruppo.

        Tutte cose che Whatsapp e, ancora meglio, Telegram fanno già da tanto tempo. Essendo un’app abbastanza giovane, glielo si poteva perdonare, ma quando ho visto che si concentrano sugli sticker animati ignorando le funzionalità serie, sono rimasto deluso.

        • zoppo

          dire che sono concentrati sugli sticker animati mi sembra una forzatura (questi sono solo giochetti da programmatori). ed anche sostenere che sia un’app giovane: si chiamava google talk ed è arrivata poco dopo gmail, prima di android.
          per il resto le tue osservazioni sono giuste.
          ha grossissime lacune. potenzialmente potrebbe sbaragliare la concorrenza. google da l’impressione di non crederci molto però

          • Luciano

            Hangouts è una cosa diversa da gtalk. Prima erano su un protocollo libero (XMPP) mentre con Hangouts hanno creato un protocollo personalizzato e privato.
            In ogni caso Telegram è altrettanto (se non di più) giovane e sa fare già tutto di quell’elenco che ho scritto più su.
            Quindi se non mancano perché sono “concentrati sugli sticker”, mancano per altri motivi, ad esempio perché non vogliono implementarli. In ogni caso, ciò che osservo è che mancano e tanto basta.
            E ricordiamoci che stiamo parlando di Google, l’azienda proprietaria di Drive e YouTube. L’invio di file e di video dovrebbe essere molto più semplice del lavoro fatto da Whatsapp o Telegram. o no?

          • MaxArt

            Appunto, Google detiene Drive ed è Drive che, in ottica Google, uno dovrebbe usare per scambiare i file. Poi sono d’accordo con te che ci dovrebbe assolutamente essere un sistema più semplice per scambiarsi i file – anche senza fare a meno Drive, intendiamoci.

            Ad ogni modo, ricordiamoci che Hangouts è relativamente giovane ma ha già risolto tantissimi problemi che si erano posti all’inizio. Lo scambio dei file è una cosa secondaria, bene hanno fatto a concentrarsi innanzitutto su chiamata vocale e videochiamata, che vanno benissimo.

            Essere “delusi” per una easter egg mi pare esagerato. Google le ha sempre messe nelle sue applicazioni e spero lo farà sempre: è anche questo che li rende dei grandi, a mio avviso!

          • Luciano

            Ripeto anche a te. Non sono deluso dall’easter egg in sè.
            Sono deluso dal fatto che un’azienda grande e capace come Google, che in passato ha sempre fatto cose funzionanti e innovative, strizzando l’occhio alla comunità degli “smanettoni”, non riesca (o non voglia) sistemare un’app con tante piccole modifiche che, per lei che ha già tutti gli strumenti pronti, sarebbero relativamente semplici da aggiungere.

            Deluso perché uso Android, Chrome, Calendar, Keep, Drive, Gmail, Maps, etc.etc. che sovrastano i rispettivi concorrenti, e mi tocca ammettere che, dopo averla difesa per più di un anno, Hangouts non è oggettivamente all’altezza di un’app open source nata nel 2013 per opera di una no-profit fondata da 2 fratelli russi.

            Sono un fan di Google ma non un fanboy coi paraocchi. Quando sbagliano (pochissime volte) lo riconosco.

          • MaxArt

            Io l’ho capito che vuoi dire.
            Il mio punto resta.

  • Pingback: Ecco le combinazioni per usare le emoji animate di Hangouts - RSS News.it()

Top