Cider: arriva il metodo per far girare le app iOS su Android

app



Applicazioni iOS su Android: “sembrava impossibile ma ce l’abbiamo fatta”. Devono aver pronunciato una frase di questo tipo i ricercatori della Columbia University dopo aver realizzato e testato Cider, il primo metodo funzionante che rende possibile l’esecuzione nativa di app destinate al sistema operativo di Apple su Android.

Gli applicativi esclusivi per iOS sono molti, a partire dai vari iTunes e iMessage per arrivare ad alcuni giochi e software non ancora disponibili per il robottino verde. Grazie al metodo ideato dal professor Jason Nieh e dai suo studenti tutti i programmi appena citati potranno essere utilizzati sull’OS sviluppato da Google.

Per chi se lo stesse chiedendo Cider non utilizza la virtualizzazione (come VMware sui Mac ad esempio) ma un particolare metodo denominato “compile-time code adaptation” grazie al quale è possibile importare su Linux il codice proveniente da altri sistemi operativi senza effettuare cambiamenti e con pochi sforzi di implementazione. Una volta installate, le app iOS utilizzeranno direttamente le funzioni di sistema e le librerie di Android.

Trovate di seguito un breve video dimostrativo:

L’utilità e le potenzialità offerte da Cider sembrano impressionanti e non vediamo l’ora di poterlo testare personalmente sui nostri device Android. E voi?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Elvenio Montanaro

    Avete già pubblicato questa notizia, che senso ha ripubblicarla se non c’è nessuna novità? Che vi mettete a fare come WindowsBlogItalia?

  • allexander

    è la copia di wine

Top