Breve analisi: Amazon si prepara a lanciarsi nel mercato Android

È molto tempo che si vocifera di dispositivi Android da parte del colosso degli acquisti online Amazon. Finora, non c’è stato niente da segnalare – Amazon non ha ancora lanciato sul mercato nulla riguardo Andr… Ops, ho sbagliato. In realtà, Amazon ha ben reso pubblico qualcosa collegato ad Android: l’Amazon AppStore! E ha anche rilasciato applicazioni come Kindle per Android ed Amazon Cloud Player; per di più ha anche assunto sviluppatori ed ingegneri hardware che abbiano già avuto a che fare con Android… Ci sono anche le solite voci di corridoio, che dicono che Amazon stia lavorando alla “prossima generazione di Kindle“…

Mettiamo insieme i pezzi di questo puzzle: Amazon si sta attrezzando dal lato software con l’AppStore e le applicazioni; dal lato hardware sembra abbia assunto numerosi ingegneri. Questo porta a pensare che Amazon si voglia buttare nel mercato dei tablet Android – se non addirittura in campo smartphone! Ciò che per il momento si sa è che Amazon sta preparando almeno due dispositivi (come già detto in questo articolo), chiamati “Hollywood” e “Coyote“, che dovrebbero essere rilasciati al pubblico entro la fine dell’anno in corso.

Coyote” sarà un tablet dentro al quale romberà un processore dual core nVIDIA Tegra 2 (concedetemi il paragone automobilistico). Tuttavia, la Lamborghini della situazione non sarà “Coyote”: il tablet “Hollywood” pare avrà a sua disposizione l’enorme potenza di Superman made in nVIDIA – ovvero, il processore quad-core Tegra 3 (nome in codice “Kal-El”). Sembra che Amazon abbia lasciato alle sue spalle l’esperienza degli e-reader con schermo e-ink per buttarsi nel campo dei tablet animati da processori di grande potenza.

Se consideriamo che nVIDIA dovrebbe rendere disponibile Tegra 3 per la fine dell’estate, bastano pochi conti per capire quando avremo conferma di queste voci.

Ciò che è a mio parere interessante è il fatto che Amazon, forse la più grande società di vendita di beni online, si stia lanciando in un mercato in espansione esplosiva come questo. Amazon è già conosciuta in tutto il mondo per la qualità del suo servizio e per la grande disponibilità di merce (si trova davvero di tutto su amazon.com!); se coniughiamo questa fama con il lancio di dispositivi Android potenzialmente su scala mondiale… Beh, otteniamo una grande diffusione di dispositivi Android. Il fatto che Amazon proponga un proprio AppStore, poi, la avvantaggia poichè ha sia diretto controllo sulle applicazioni che potranno essere installate sui dispositivi, sia perchè ciò le permette di poter garantire ai clienti una certa “unicità” all’interno del variegato panorama Android. Il fatto poi che proponga dispositivi all’avanguardia, che abbiano a disposizione tutte quelle comodità che già son note agli utenti di Kindle, pone Amazon su un piano privilegiato per entrare nella competizione e ritagliarsi una buona fetta di profitti.

La mia personale opinione a riguardo è semplice: più c’è concorrenza, meglio si sta. In più, se Amazon sarà in grado di fornire buoni servizi e di espandere l’esperienza d’uso di Android, sicuramente accoglierò con piacere questo nuovo competitor – anche se ovviamente mi auguro che Amazon mantenga prezzi umani.

Vorrei far notare un’ultima cosa: in ambito tablet e smartphone si sta assistendo allo stesso “boom” del mercato PC di vent’anni fa. Ora il mercato PC è ridotto a 3 produttori di CPU, 4 di schede video, 3 di hard disk e qualche produttore di RAM… Speriamo che il mercato telefonico e dei tablet non faccia la stessa fine.

[Via phandroid.com: 1 e 2]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top