Apple vs. Samsung: Cupertino costretta a scusarsi. Per bene.

Il link alla notifica sul sito di Apple UK

La vicenda (per non dire “guerra”) che vede coinvolte Apple e Samsung come accusatore e accusato in una miriade di cause per violazioni di brevetti in tutto il mondo finisce talvolta per avere risvolti tra il ridicolo e l’assurdo. In molti ricorderanno la clamorosa e storica vittoria di Apple, che questa estate si è vista assegnare più di un miliardo di dollari di danni in un assai discusso verdetto della giuria a San José, California.

Ma al di là di questa sentenza, che attende ancora il grado d’appello ma che ha fatto scalpore sia per l’entità dei danni assegnati, sia per le motivazioni fornite,  sia per l’incompetenza della giuria e soprattutto del suo capo Velvin Hogan, gli esiti delle contese processuali nel resto del mondo sono molto più indecisi e, al limite, è Samsung che la sta spuntando più spesso. Molti esperti lo prendono come una conferma del fatto che il sistema di brevetti statunitense è profondamente fallato.

Una delle sentenze più recenti è avvenuta nel Regno Unito, dove lo scorso 9 luglio Samsung è stata riconosciuta non colpevole della violazione dei brevetti sul design di iPad. La decisione è stata poi confermata in appello il 18 ottobre. In aggiunta a questo, il giudice Colin Birss ha imposto ad Apple di pubblicare sul suo sito un comunicato secondo cui è stato riconosciuto che Samsung non viola i brevetti sul design di iPad. Ed Apple così ha fatto.

Con qualche elemento in più.

A parte il link ben poco visibile (in corpo 7.5 e in fondo alla pagina), nella pagina appositamente creata si fa sì riferimento alla decisione del giudice e all’obbligo di pubblicare la notifica, ma a questo la Apple ha aggiunto ulteriori 5 paragrafi che sostanzialmente stravolgono il senso della notifica del giudice.

Precisamente, riportano le parole del giudice che ha definito l’iPad di una “semplicità impressionante”, “raffinato” e “cool“, definendo altresì il Galaxy Tab di Samsung “non altrettanto cool“. Inoltre, Apple ricorda che in Germania, riguardo allo stesso brevetto, Samsung è stata trovata colpevole di aver copiato il design dell’iPad, e riporta anche il caso della vittoria miliardaria nel tribunale situato a 15 km da Cupertino. “Così, mentre la corte del Regno Unito non ha trovato Samsung colpevole di violazione, altri tribunali hanno riconosciuto che nella creazione del suo tablet galaxy, Samsung ha volontariamente copiato il ben più noto iPad di Apple“, si conclude la notifica.

Questo è l’intero testo della notifica messa da Apple sul suo sito:

Samsung / Apple UK judgment

On 9th July 2012 the High Court of Justice of England and Wales ruled that Samsung Electronic(UK) Limited’s Galaxy Tablet Computer, namely the Galaxy Tab 10.1, Tab 8.9 and Tab 7.7 do notinfringe Apple’s registered design No. 0000181607-0001. A copy of the full judgment of the Highcourt is available on the following link www.bailii.org/ew/cases/EWHC/Patents/2012/1882.html.

In the ruling, the judge made several important points comparing the designs of the Apple and Samsung products:

“The extreme simplicity of the Apple design is striking. Overall it has undecorated flat surfaces with a plate of glass on the front all the way out to a very thin rim and a blank back. There is a crisp edge around the rim and a combination of curves, both at the corners and the sides. The design looks like an object the informed user would want to pick up and hold. It is an understated, smooth and simple product. It is a cool design.”

“The informed user’s overall impression of each of the Samsung Galaxy Tablets is the following. From the front they belong to the family which includes the Apple design; but the Samsung products are very thin, almost insubstantial members of that family with unusual details on the back. They do not have the same understated and extreme simplicity which is possessed by the Apple design. They are not as cool.”

That Judgment has effect throughout the European Union and was upheld by the Court of Appeal on 18 October 2012. A copy of the Court of Appeal’s judgment is available on the following link www.bailii.org/ew/cases/EWCA/Civ/2012/1339.html. There is no injunction in respect of the registered design in force anywhere in Europe.

However, in a case tried in Germany regarding the same patent, the court found that Samsung engaged in unfair competition by copying the iPad design. A U.S. jury also found Samsung guilty of infringing on Apple’s design and utility patents, awarding over one billion U.S. dollars in damages to Apple Inc. So while the U.K. court did not find Samsung guilty of infringement, other courts have recognized that in the course of creating its Galaxy tablet, Samsung willfully copied Apple’s far more popular iPad.

Le reazioni a questa mossa di Apple, che sostanzialmente trasforma una “penalità” alle azioni di Apple in un ulteriore attacco a Samsung, sono state svariate. Mentre tutti hanno sostanzialmente riconosciuto che questo non fosse l’obiettivo dell’imposizione del giudice, diversi si sono chiesti se questo non avrebbe avuto conseguenze ed alcuni hanno anche plaudito la mossa, che non dice nulla di falso e che si trasforma in un’ulteriore arma di Apple.

Ebbene, questa mancanza di rispetto per le decisioni giudiziarie però non è sfuggita ai giudici inglesi, che hanno imposto ad Apple di rimuovere la notifica incriminata entro 48 ore e di rimpiazzarla con una che riporti che ciò che è stato detto era “non vero ed incorretto“, usando un testo con corpo almeno 11. (In effetti, è falso anche che la corte tedesca abbia ravvisato infrazioni di Samsung, visto che il giudizio è stato sovvertito in appello, come è stato ricordato dalla stessa corte inglese. Ed in ogni caso, non si trattava dello stesso brevetto.)

La correzione dovrà rimanere sul sito inglese della Apple sino al 14 dicembre prossimo. Inoltre, Apple deve far pubblicare notifiche simili anche sui giornali cartacei inglesi (è apparsa sulla pagina 4 del Financial Times).

“Sono perplesso sul perché Apple abbia fatto una cosa del genere”, ha detto il giudice Robin Jacob. “Si tratta di un’evidente infrazione dell’ordinanza.” In realtà, chi conosce i retroscena delle diatribe tra Apple e Samsung ha una chiara idea del motivo. E credo anche il giudice Jacob.

Apple ha risposto che gli ci vorrebbero 14 giorni a mettere su una correzione sul suo stesso sito. Questa è chiaramente una falsità colossale che sembra più una presa per i fondelli piuttosto che un tentativo di lasciar passare un po’ tempo affinché le acque si calmino. Il giudice Jacob non ha mancato di far sapere che le azioni di Apple stanno cominciando a seccarlo. “Mi piacerebbe vedere il capo della Apple presentare una dichiarazione sulle difficoltà tecniche di non poter apportare la modifica. Stiamo parlando di Apple: non riescono a mettere qualcosa sul loro sito?”

Apple si è rifiutata di commentare la nuova ordinanza.

[via Groklaw]

Aggiornamento: Apple ha alla fine adempiuto alle richieste. Questo è ciò che appare in fondo alla pagina inglese di apple.com:

“Il 25 ottobre 2012, Apple Inc. ha pubblicato un’affermazione nel suo sito del Regno Unito in relazione ai tablet Galaxy di Samsung. L’affermazione era inaccurata e non soddisfaceva l’ordinanza della Corte d’Appello d’Inghilterra e Galles. L’affermazione corretta si trova alla pagina giudizio Samsung/Apple UK.”

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • gpex

    Lo hanno già rimosso, se si prova ad accedere al link:

    http://www.apple.com/uk/legal-judgement/

    si ha un redirect sulla home page.

    • MaxArt

      Me l’aspettavo, era solo questione di tempo.
      Di sicuro la Apple aspetterà sino all’ultimo minuto per postare la correzione.

Top