Gli smartphone Android sono sempre i più venduti in Italia

android_logo

Nuovo mese e nuovi dati Kantar, riguardanti questa volta il periodo Agosto-Settembre. La società di statistica e ricerca ha pubblicato anche questo mese i nuovi dati relativi alle vendite degli smartphone, fra cui sono ovviamente presenti quelli Android. I dati sono come sempre organizzati in una tabella e divisi per Paesi, fra cui c’è l’Italia, sui cui noi adesso ci focalizzeremo. Gli smartphone Android in Italia sono ancora quelli più venduti, con una percentuale del 71.6 %, la stessa riportata nei precedenti dati.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, gli smartphone Android hanno fatto registrare un incremento delle vendite del 10.4 %, confermando così una costante crescita. Nello scorso articolo dedicato, vi avevamo riportato che le vendite degli smartphone WindowsPhone erano in forte crescita e finalmente hanno superato le vendite degli smartphone iOS, i quali sono attualmente solamente terzi per vendite.

Gli smartphone WindowsPhone hanno quindi fatto registrare vendite per il 13.7 %, rispetto a quelle degli smartphone iOS che hanno fatto registrare vendite per il 10.2 %. Le vendite degli smartphone BlackBerry invece restano stabili al 2.1 %. Il primo mercato per vendite di smartphone Android resta ancora quello spagnolo, ormai dominato dal Robottino Verde da diversi mesi. Per i dati completi vi rimandiamo alla tabella di seguito.

android

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • tia

    questa volta avete capito poco nulla… riguarda solo il terzo trimestre 2012 e terzo trimestre 2013 la tabella… naturalmente apple è andata malissimo in attesa dei nuovi 5s e 5c… non è il dato totale sulla diffusione attuale

    • Marco

      In effetti prima poteva non essere del tutto chiaro. Ho corretto, grazie della segnalazione. :)

Top